Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2747 - venerdì 19 giugno 2015

Sommario
- Emergenza migranti: Serracchiani, Maroni e Toti
- Toscana: la nuova Giunta
- Revisione Statuti: al via Commissione Stato - Regioni autonome
- Parere sul Ddl annuale per mercato e concorrenza
- Report "Prevenzione vaccinale"
- Gli atti della Conferenza Unificata del 7 maggio

+T -T
Report "Prevenzione vaccinale"

(Regioni.it 2747 - 19/06/2015) Sono stati presentati a Roma i dati del primo report 'Prevenzione vaccinale' pubblicato dall'Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane.
Il rapporto mostra luci e ombre. Ci si ammala di meno della maggior parte delle malattie prevenibili con le vaccinazioni (per esempio morbillo ed epatite B), ma l'offerta vaccinale sull'intero territorio risulta ancora molto eterogenea.
Ad esempio l’eterogeneità nell'offerta si riscontra nell'applicazione delle indicazioni del calendario vaccinale, presente nel Piano nazionale prevenzione vaccinale (Pnpv), rispetto al quale ogni singola Regione o Provincia autonoma può attuare adeguamenti o modifiche. Alcune società scientifiche e federazioni accreditate hanno elaborato il Calendario vaccinale per la vita, la cui ultima edizione del 2014 amplia l'offerta vaccinale rispetto a quanto riportato nel Pnpv, e che viene spesso utilizzato a riferimento delle modifiche normative proposte. Un esempio è l'inclusione del sesso maschile nei programmi vaccinali contro l'Hpv da parte di alcune Regioni (Puglia, Veneto, Sicilia, Friuli Venezia Giulia e Liguria).
“L'uso appropriato di vaccini - afferma Alessandro Solipaca, segretario scientifico di Osservasalute - determina la riduzione dei costi globali per la gestione delle patologie che gli stessi prevengono”.
Calano ancora le immunizzazioni contro l'influenza. Nella stagione 2013-2014 la copertura vaccinale degli anziani risulta a livello nazionale pari a 55,4% e, considerando l'arco temporale 2002-2003/2013-2014, si è osservata addirittura una diminuzione dell'8,1%. Nella stagione 2014-2015 la copertura vaccinale negli ultra 65enni risulta pari al 49%, registrando quindi una ulteriore riduzione.
Il Prof. Walter Ricciardi evidenzia che "le vaccinazioni, sono, oggi, ad un punto di svolta. La pratica vaccinale è l’intervento di Sanità Pubblica più efficace al mondo, dopo l’acqua pulita, per promuovere la buona salute e salvare vite umane".



[MOLISE] VACCINI IN ETÀ PEDIATRICA, PAROLA AGLI ESPERTI. FRATTURA: OCCASIONE IMPORTANTE DI CONFRONTO SANITA': DA VACCINI ANCHE BENEFICI ECONOMICI, VITE SALVATE E 'TESORETTO' PER SSN VACCINI: PEDIATRI, VITE SALVATE E MILIARDI DI RISPARMI ANTITRUST: INDAGINE CONOSCITIVA SUI VACCINI PER USO UMANO



( red / 19.06.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top