Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2760 - giovedì 9 luglio 2015

Sommario
- Regioni incontrano Mattarella: l'intervento di Chiamparino
- Chiamparino: dal Presidente ascolto, attenzione e incoraggiamento
- Serracchiani: c'è attenzione istituzionale verso le Regioni
- Emiliano: aspirazione del Sud a contribuire al progresso del Paese
- Maroni: positivo l'intervento di Mattarella
- Regioni dal Capo dello Stato: le dichiarazioni dei presidenti

+T -T
Maroni: positivo l'intervento di Mattarella

Emergenza immigrazione e taglio delle risorse alle Regioni

(Regioni.it 2760 - 09/07/2015) Il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, nel corso dell’incontro della Conferenza delle Regioni con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sottolineato in particolare alcuni temi, dall’emergenza immigrazione al taglio delle risorse alle Regioni.
Per quanto riguarda l'immigrazione Maroni ha sottolineato “la gestione caotica” del problema da parte del Governo. "Quindici giorni fa - ha fatto notare - il Premier Matteo Renzi ci ha convocati. Durante la riunione gli ho fatto presente una serie di questioni e lui ha promesso un nuovo incontro entro 15 giorni nel corso del quale avremo avuto delle risposte. Quel termine è scaduto e le risposte non sono arrivate. Quindi si tratta dell'ennesima promessa non mantenuta da parte di Palazzo Chigi".
Sulla questione delle risorse, Maroni ha sottolineato come “negli anni 2009/2012 i ministeri hanno ricevuto riduzioni del 12%, i Comuni del 14%, le Province del 27%, le Regioni addirittura del 38%. Anche i tagli effettuati con le ultime manovre economiche – evidenzia Maroni - mettono a rischio l'erogazione di servizi essenziali nella Sanità, nei Servizi sociali e nel trasporto pubblico locale, soprattutto per quanto riguarda gli alunni disabili. Questo problema è accentuato dalla cosiddetta 'legge Delrio' che toglie ulteriori risorse alle Province”.
Maroni ha quindi ribadito al Capo dello Stato, che le Regioni non sono contrare “al contenimento della spesa, ma giudicano sbagliata la strada intrapresa dall'Esecutivo. La risposta - ha detto Maroni - deve essere quella dei Costi standard. Ossia, responsabilita' nella spesa da parte dei Governatori e individuazione e diffusione delle buone pratiche che si fanno nelle varie Regioni, a partire naturalmente da quelle della Lombardia”.
Anche la riforma della Costituzione è giudicata negativamente, perché c’è il rischio di un “nuovo accentramento a Roma di funzioni fondamentali nel Welfare, nella Sanita' e nelle Politiche attive del Lavoro. Tutto ciò non porta risparmi, ma solo meno attenzione ai nostri territori”.
Maroni cita anche Mattarella nel suo discorso alla Camera dei Deputati nel giorno del suo Giuramento. "Lei - ha ricordato -  ha detto che il 'volto della Repubblica è quello che si presenta nella vita di tutti i giorni negli Ospedali, nei Municipi, nelle scuole, nei Tribunali, nei Musei. Alcuni di questi volti della Repubblica sono servizi gestiti, spesso in maniera eccellente, dalle Regioni italiane, il livello più idoneo per assicurarne il buon governo, nell'interesse dei cittadini”. Contiamo sulla sua attenzione e sulla sua sensibilità - afferma Maroni - perchè le Regioni e le Autonomie locali siano messe nelle condizioni di concorrere a migliorare la vita delle nostre comunità.
"Mattarella mi ha citato – dichiara infine Maroni - ha parlato dei temi che ho sollevato e ha assicurato che nell'ambito delle sue competenze si attiverà per far presente a chi di dovere queste preoccupazioni. Per questo, giudico positivamente il suo intervento”.

 

[Lombardia] LOMBARDIA.MARONI 'IMPEGNA' MATTARELLA SU IMMIGRAZIONE FISCO E RIFORME



( red / 09.07.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top