Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2761 - venerdì 10 luglio 2015

Sommario
- Chiamparino: in Piemonte ho mandato pieno sia formale che politico
- Calabria: Oliverio vara una nuova Giunta
- Rollandin su incontro Regioni con il presidente della Repubblica
- Inps: Rapporto 2014
- Agcom: Relazione 2014 sulle telecomunicazioni
- Cisl: studio su tagli alla spesa sociale

+T -T
Chiamparino: in Piemonte ho mandato pieno sia formale che politico

Positiva la Sentenza del Tar sulle presunte irregolarità delle firme alle elezioni regionali del 2014

(Regioni.it 2761 - 10/07/2015) “Continuo ad esercitare il mandato che ho ricevuto dagli elettori”. Così il presidente della regione Piemonte, Sergio Chiamparino, subito dopo la sentenza del Tar del Piemonte sulle presunte irregolarità delle firme alle elezioni regionali del 2014.
Il Tar del Piemonte ha infatti dichiarato inammissibili i ricorsi elettorali contro alcune delle liste che hanno sostenuto la candidatura di Sergio Chiamparino a presidente regionale. Ora il procedimento continua per una sola lista ed è stato aggiornato al 29 ottobre.
A questo punto – spiega Chiamparino – “il nostro mandato è pieno dal punto di vista formale e politico e sarebbe un tradimento nei confronti dei piemontesi prendere ogni altra decisione”.
Il dispositivo della sentenza del Tar “dice in modo chiaro ed ineluttabile che la legittimità formale della mia candidatura e quindi della mia elezione non è in dubbio”, ...

+T -T
Calabria: Oliverio vara una nuova Giunta

(Regioni.it 2761 - 10/07/2015) Il Presidente della regione Calabria, Mario Oliverio, ha presentato la Proposta della nuova Giunta Regionale della Calabria, che "entrerà nelle sue funzioni, così come previsto dalla legge, dopo quindici giorni dalla pubblicazione del nuovo Statuto che è avvenuta il sei luglio scorso".
"Il nuovo Governo Regionale - spiega Oliverio - è espressione di una qualificata rappresentanza femminile e di alte competenze delle Università calabresi. La nuova Giunta è la risultante di un rinnovamento epocale agevolato anche dalle dimissioni del Presidente del Consiglio Regionale, on. Antonio Scalzo. C’è da affermare una netta discontinuità con il passato: l’indagine sui finanziamenti ai Gruppi consiliari appartiene alla scorsa legislatura.
Sarebbe ingeneroso ed ingiusto che gli effetti di una indagine rivolta al passato si scaricassero sulle responsabilità dell’attuale Consiglio ...

+T -T
Rollandin su incontro Regioni con il presidente della Repubblica

(Regioni.it 2761 - 10/07/2015) Il presidente della regione Valle d'Aosta, Augusto Rollandin, ha riferito in merito all'esito dell'incontro del 9 luglio al Quirinale tra la Conferenza delle Regioni e il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
In particolare per Rollandi, il Capo dello Sato ha evidenziato anche il ruolo delle regioni speciali.
“Il Presidente Mattarella – ha dichiarato Rollandin - ha messo in evidenza il ruolo delle Regioni a statuto speciale".
“Noi abbiamo fatto presente le nostre problematiche e abbiamo anche invitato, mi sembra logico, il Presidente in Valle d'Aosta, per provare le nostre eccellenze. Lui ha detto che verificava”.
Il presidente della Regione Valle d'Aosta ha inoltre sostenuto come Mattarella abbia sottolineato che le autonomie non sono un privilegio, “c'è l'articolo 116 della Costituzione", e che sono da portare come modello per lo sviluppo territoriale e “giusto collegamento tra gli enti locali e lo ...

+T -T
Inps: Rapporto 2014

(Regioni.it 2761 - 10/07/2015) Presentazione del rapporto annuale dell’Inps nel 2014. I dati evidenziano un risultato economico di esercizio negativo per 12,7 miliardi e un disavanzo finanziario di competenza di 7,8 miliardi.
L'Inps spiega che “oltre 6,6 mln di pensionati (42,5% del totale) hanno redditi da pensione inferiori a 1.000 euro al mese”, una fascia di persone che assorbe solo il 18,9% della spesa complessiva ricevendo nel 2014 poco più di 50 miliardi di euro.
La spesa pensionistica incide sul pil per il 15,3% nel 2014 e per il 16,1% ove si comprenda anche la spesa erogata per conto dello Stato, con esclusione delle erogazioni relative alle indennità di accompagnamento a favore degli invalidi civili
Al 31 dicembre 2014 il numero dei contribuenti alle principali gestioni pensionistiche Inps risulta pari a 22.018.261, con un incremento di 93.996 (+0,4%) rispetto al 2013. I lavoratori dipendenti (16,5 milioni) rappresentano oltre il 75% del ...

+T -T
Agcom: Relazione 2014 sulle telecomunicazioni

Relazione al Parlamento dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

(Regioni.it 2761 - 10/07/2015) L’Agcom, il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha pubblicato i dati riferiti al 2014 della sua relazione annuale, evidenziando soprattutto i conti negativi dei quotidiani e i ritardi sulla banda larga. I valori del settore sono in rosso, scendendo a 52,4 miliardi, il 6% in meno rispetto al 2013, quando già era calato del 6,6%.
In particolare, le telecomunicazioni sono scese del 7,7% (con la rete mobile in flessione di oltre il 10%), i servizi media del 3,2% e quelli postali del 2,3%.
Pertanto il settore media registra tra il 2013 e il 2014 un calo del 3,2%, passando da un valore complessivo di 14,8 miliardi a 14,3.
L’altro aspetto negativo sono gli indicatori della banda ultralarga in Italia, che “presentano un grado di arretratezza preoccupante rispetto all'Europa”, afferma il presidente dell'Agcom, Angelo Marcello Cardani.
Sempre in questa Relazione, che viene consegnata al Parlamento, ...

+T -T
Cisl: studio su tagli alla spesa sociale

(Regioni.it 2761 - 10/07/2015) La Cisl ha effettuato uno studio sui tagli alla spesa sociale tra il 2009 e il 2013. Nei Comuni la spesa sociale è scesa del 2,7% (pari a circa 250 milioni di euro), con una forte diminuzione nel 2011 e nel 2012 e una piccola ripresa nel 2013. Nei 5 anni presi in considerazione in Calabria la spesa sociale diminuisce del 29%. Nelle regioni Liguria e Umbria i cali sono di un -13%. Ma ci sono anche Regioni con segno positivo, come la Puglia (+25%), l'Abruzzo (23%) e la Basilicata, che superano Regioni come l'Emilia-Romagna (a -11,2%) o il Piemonte (-6,2%) o la Lombardia (-5,2%).
Il Nord est, pur con dati in discesa, è l’area del Paese che investe di piu' (il 16% nel 2013), con punte come il Friuli Venezia Giulia (24,4%) e l'Emilia-Romagna (16,3%). Ci sono i dati positivi di Sardegna (25,9%), Lombardia (16,6%) e Marche (15,8%). Sono ultimi per investimenti Molise, Calabria, Basilicata e Campania.
Per quanto riguarda l'indice di 'propensione ...

Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top