Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2762 - lunedì 13 luglio 2015

Sommario
- Riviera del Brenta: Zaia, Governo dichiarerà stato d'emergenza
- La Regione Toscana si riorganizza
- Sanità: Agenas-Gimbe firmano un protocollo contro gli sprechi
- Fecondazione eterologa: a Firenze il primo nato in una struttura pubblica
- Sicilia: Crocetta nomina nuovo assessore alla salute
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di Giugno
- Carta geologica "unitaria" per 4 regioni

+T -T
Riviera del Brenta: Zaia, Governo dichiarerà stato d'emergenza

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) “Ho ricevuto assicurazioni che il governo nel primo consiglio utile dichiarerà lo stato di emergenza nazionale per la Riviera del Brenta, colpita dal tornado dell'8 luglio scorso”. E' quanto ha comunicato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, in apertura dei lavori del Consiglio regionale dedicato alla discussione del programma di legislatura, soffermandosi sulla "tragedia" che ha sconvolto la settimana scorsa Dolo, Cazzago, Pianiga e parte di Mira, il cui bilancio conta un morto, 92 feriti, un centinaio di abitazioni distrutte, 350 veicoli da rottamare e danni complessivi stimati nell'ordine di almeno 100 milioni di euro. Per le vittime del tornado, e in particolare per il commerciante Claudio Favaretto di Dolo, il presidente Zaia ha chiesto all'aula un minuto di silenzio.
“Si tratta di un passaggio fondamentale per veder riconosciuto l'evento che ha devastato uno dei distretti nevralgici del Veneto tra le grandi ...

+T -T
La Regione Toscana si riorganizza

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) La Regione Toscana si riorganizza con la ridefinizione delle direzioni generali e, più in generale, dei dirigenti. Obiettivo: un risparmio di quasi 2 milioni rispetto al 2014. Il nuovo assetto entrerà in vigore il primo agosto.
Al posto degli 8 attuali direttori generali, ce ne sarà uno solo, in allo stesso tempo scompaiono i 14 dirigenti di area per far posto a 13 direttori. Conseguentemente i dirigenti 'apicali' saranno così 14 al posto di 22. Il risparmio a regime sarà di quasi un milione e 200 mila euro l'anno, compresi gli oneri riflessi che sono i contributi direttamente a carico del datore di lavoro, gli oneri assicurativi ed altri istituti che complessivamente pesano il 35 per cento, in aggiunta, su ogni stipendio.
Prevista anche una forte riduzione degli 'esterni' nelle segreterie di assessori e presidente. Un taglio che porta il risparmio complessivo ad oltre 2 milioni e 100 mila euro rispetto al 2009 e 1 milione e 750 mila euro nel confronto con il 2014.
“Queste risorse saranno utilizzate, assieme ad altre - sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi - per il mantenimento delle politiche sociali e della cultura”.
I dipendenti della Regione Toscana saranno a regime, dal 2017 in poi, 261 in meno (34 solo tra i dirigenti): un dipendente in meno su dieci nel comparto e un dirigente in meno su quattro, che rispetto all'inizio della scorsa legislatura si ridurranno quasi della ...

+T -T
Sanità: Agenas-Gimbe firmano un protocollo contro gli sprechi

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) L’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali e la Fondazione GIMBE hanno siglato un protocollo d’intesa col quale prendono il via le sperimentazioni nazionali, regionali e aziendali finalizzati a consolidare modelli per il disinvestimento da sprechi e inefficienze. “Siamo fiduciosi – dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione GIMBE – che in un momento particolarmente critico per la Sanità pubblica, provata dalla ripetuta sottrazione di risorse, possano emergere soluzioni innovative per consentire a Regioni e Aziende sanitarie di avviare un percorso virtuoso di disinvestimento da sprechi con la riallocazione delle risorse in servizi essenziali. Questo sarà possibile coinvolgendo attivamente professionisti sanitari e pazienti. Audit clinici condotti in vari setting assistenziali dimostrano che rilevanti evidenze scientifiche non vengono adeguatamente trasferite nella pratica, determinando da ...

+T -T
Fecondazione eterologa: a Firenze il primo nato in una struttura pubblica

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) A Firenze, all’ospedale Careggi, il primo nato con la fecondazione eterologa nel principale ospedale pubblico della Toscana, la prima regione che ha regolamentato, proprio un anno fa, il ricorso all'eterologa prevedendola anche nelle strutture del servizio sanitario pubblico.
Il bimbo di Careggi non è il primo nato con la fecondazione eterologa in Italia (ha ben due precedenti: i due gemelli, un bambino ed una bambina, nati nel marzo scorso in una clinica romana). Ma è il primo bimbo concepito con fecondazione eterologa nato in un centro pubblico.
Il piccolo è nato l’11 luglio: pesa due chili e prende latte materno. Lui e la mamma stanno bene. E' il figlio di una delle prime coppie che scelsero nell'ottobre dello scorso anno la strada della fecondazione eterologa ricorrendo alla struttura pubblica. Attualmente sono almeno una decina le gravidanze in corso monitorate dal Centro di procreazione medicalmente assistita di Careggi.
La dichiarazione di incostituzionalità del divieto alla eterologa contenuto nella legge 40 aveva aperto la strada a questa pratica nei centri privati. Così la Toscana decise di colmare quel 'vuoto tecnico' con un atto politico: una delibera che consentì di svolgere la fecondazione eterologa anche nei centri pubblici e convenzionati. Dopo la scelta della Toscana, seguita da altre Regioni. La pratica è adesso subordinata a delle linee guida.
Enrico Rossi alla notizia ...

+T -T
Sicilia: Crocetta nomina nuovo assessore alla salute

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) “In data odierna, d'intesa con il segretario del Partito Democratico Fausto Raciti, il vicesegretario nazionale Lorenzo Guerini e con il sostegno di tutte le forze di maggioranza, ho proposto l'assegnazione della delega di assessore alla Salute all'on Baldo Gucciardi”, lo ha dichiarato il Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta.
“Tale proposta – prosegue Crocetta - è nata dalla mia considerazione che è necessario continuare il lavoro avviato con Lucia Borsellino, insieme ad una personalità di alto profilo e di grande esperienza tecnica. Gucciardi oltre ad essere capogruppo del PD all'Ars, è dirigente dell'Asp in aspettativa.
Il profilo di tale nomina ci potrà, inoltre, aiutare in quel quel dialogo unitario con la società, indispensabile per portare avanti qualsiasi riforma.”
Crocetta ha poi sottolineato che “le linee guida che verranno definitivamente approvate in ...

+T -T
Gazzetta Ufficiale: la rassegna di Giugno

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) Sul sito www.regioni.it – nella sezione “InGazzetta” – possono essere consultati i principali provvedimenti pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale di particolare interesse per il sistema delle regioni e delle autonomie locali. Tra i diversi link si segnalano, in particolare, il testo del DL 140/19.06.2015: disposizioni urgenti in materia di enti territoriali e quello del Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera.
Si riporta si seguito il monitoraggio effettuato nel mese di giugno, con i link ai singoli provvedimenti. Le segnalazioni contengono anche l’eventuale passaggio istituzionale in sede di Conferenza delle regioni, Conferenza unificata o Conferenza Stato-Regioni.

+T -T
Carta geologica "unitaria" per 4 regioni

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) Una Carta geologica unitaria per Emilia-Romagna, Marche, Toscana e Umbria. Le quattro Regioni hanno rinnovato per altri cinque anni il Protocollo d'intesa siglato nel 2012, che ha permesso di rendere omogenee le banche dati geologiche per 3.000 chilometri quadrati. Su delega delle quattro Giunte regionali, i dirigenti delle rispettive strutture (per le Marche, l’architetto Achille Bucci) hanno firmato il rinnovo quinquennale.
Il lavoro avviato consentirà di omogeneizzare un'area equivalente e di sviluppare altre attività comuni relative a cartografia, rilevamento, conservazione, diffusione dell'informazione geologica e realizzazione di applicazioni tematiche. “L'attenuazione del rischio idrogeologico e sismico è un tema che interessa con profili di forte analogia le regioni con cui abbiamo rinnovato l'accordo - commenta l'assessore regionale alla Difesa del suolo Paola Gazzolo -. L'approfondita conoscenza del territorio, resa possibile grazie a prodotti cartografici di alto livello oggi disponibili, è fondamentale per attuare politiche di prevenzione del rischio. La sfida che ci attende nei prossimi anni - conclude Gazzolo - è quella di sviluppare dati omogenei e condivisi su ambiti vasti, a partire dai rilievi dalle aree interessate dal dissesto idrogeologico fino all'estensione della microzonazione sismica, e puntare sulla maggior diffusione possibile delle conoscenze”. Grazie alla ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top