Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2762 - lunedì 13 luglio 2015

Sommario
- Riviera del Brenta: Zaia, Governo dichiarerà stato d'emergenza
- La Regione Toscana si riorganizza
- Sanità: Agenas-Gimbe firmano un protocollo contro gli sprechi
- Fecondazione eterologa: a Firenze il primo nato in una struttura pubblica
- Sicilia: Crocetta nomina nuovo assessore alla salute
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di Giugno
- Carta geologica "unitaria" per 4 regioni

+T -T
Fecondazione eterologa: a Firenze il primo nato in una struttura pubblica

(Regioni.it 2762 - 13/07/2015) A Firenze, all’ospedale Careggi, il primo nato con la fecondazione eterologa nel principale ospedale pubblico della Toscana, la prima regione che ha regolamentato, proprio un anno fa, il ricorso all'eterologa prevedendola anche nelle strutture del servizio sanitario pubblico.
Il bimbo di Careggi non è il primo nato con la fecondazione eterologa in Italia (ha ben due precedenti: i due gemelli, un bambino ed una bambina, nati nel marzo scorso in una clinica romana). Ma è il primo bimbo concepito con fecondazione eterologa nato in un centro pubblico.
Il piccolo è nato l’11 luglio: pesa due chili e prende latte materno. Lui e la mamma stanno bene. E' il figlio di una delle prime coppie che scelsero nell'ottobre dello scorso anno la strada della fecondazione eterologa ricorrendo alla struttura pubblica. Attualmente sono almeno una decina le gravidanze in corso monitorate dal Centro di procreazione medicalmente assistita di Careggi.
La dichiarazione di incostituzionalità del divieto alla eterologa contenuto nella legge 40 aveva aperto la strada a questa pratica nei centri privati. Così la Toscana decise di colmare quel 'vuoto tecnico' con un atto politico: una delibera che consentì di svolgere la fecondazione eterologa anche nei centri pubblici e convenzionati. Dopo la scelta della Toscana, seguita da altre Regioni. La pratica è adesso subordinata a delle linee guida.
Enrico Rossi alla notizia del primo bimbo nato a Firenze con la fecondazione eterologa manda gli “auguri al bambino e ai genitori. Siamo felici di aver contribuito alla nascita di una nuova vita. E' il primo bambino nato in Italia, a Careggi, in una struttura pubblica attraverso il metodo della fecondazione eterologa. La sanità toscana ne è orgogliosa. Per la qualità dei servizi e per l'impegno in difesa e per la promozione dei diritti della persona". E' il commento del presidente della Regione Toscana. “E' un diritto della persona accedere alla fecondazione eterologa. In Italia - aggiunge Rossi – lo abbiamo dimostrato noi prima di tutti gli altri. Adesso dimostreremo che è un diritto delle persone accedere farmaci per eradicare l'epatite C”.


( red / 13.07.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top