Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2764 - mercoledì 15 luglio 2015

Sommario
- Istat: povertà e consumi nel 2014
- Fondi Ue: Commissione approva tre programmi operativi regionali
- Ceriscioli incontra Delrio su priorità infrastrutturali Marche
- Upi: fine 2015 chiuderemo la nostra esperienza di presidenti Province
- Riordino Province: aggiornata la tabella del monitoraggio
- Expo 2015: aggiornato il calendario degli eventi promossi dalle Regioni

+T -T
Istat: povertà e consumi nel 2014

(Regioni.it 2764 - 15/07/2015) L’indice di povertà si blocca e migliora la situazione economica delle coppie con figli, ma sono ancora 4 milioni i poveri nel nostro Paese. I dati sono forniti dall’Istat nell'indagine sulla spesa delle famiglie nel corso del 2014: un milione e 470 mila famiglie (5,7% di quelle residenti) è in condizione di povertà assoluta, per un totale di 4 milioni 102 mila persone (6,8% della popolazione residente).
Nel contempo l’Istat ha pubblicato anche i dati sui consumi, che sono stabili, evidenziando come la crisi pesi soprattutto sui giovani.
Quindi dopo due anni di aumento, l'incidenza della povertà in Italia si mantiene sostanzialmente stabile. E l’anno scorso è migliorata la situazione economica delle coppie con figli: tra quelle che ne hanno due l'incidenza di povertà assoluta passa dall'8,6% al 5,9%.
La povertà assoluta è sostanzialmente stabile anche sul territorio, si attesta ...

+T -T
Fondi Ue: Commissione approva tre programmi operativi regionali

Approvati anche due programmi operativi nazionali

(Regioni.it 2764 - 15/07/2015) Sono stati approvati dalla Commissione europea tre programmi operativi regionali (Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise) e due programmi operativi nazionali (“Città metropolitane” e “Ricerca e Innovazione”). Ora il bilancio dei programmi del ciclo 2014-2020 approvati è di 40 su 50.
“Quelli adottati – spiega il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti - sono programmi che si concentrano su ricerca e innovazione, sul sostegno alle piccole e medie imprese, sull’agenda digitale ed economia a bassa emissione. Quindi contribuiranno a rafforzare crescita e occupazione. Siamo impegnati in un confronto ravvicinato con le Regioni che consentirà di portare a definizione tutti i programmi entro l’estate”.
In particolare per i programmi regionali di Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise sono assegnati più di 1,3 miliardi (metà di fondi europei, ...

+T -T
Ceriscioli incontra Delrio su priorità infrastrutturali Marche

(Regioni.it 2764 - 15/07/2015) “Primo incontro istruttorio con il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio, al Mit,”. Così il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, sulle priorità infrastrutturali regionali. Si è trattato di “un primo incontro molto concreto al quale ne seguirà un altro dove verranno stilate le priorità da inserire all'interno del documento di programmazione pluriennale”.
Ceriscioli spiega: “abbiamo condiviso gli assi portanti Est-Ovest, confermando gli impegni del Governo per completare la Quadrilatero entro il 2017, un'opera di grande rilevanza sulla quale si aprono anche le riflessioni su piccoli rami di collegamento con le principali città. In merito alla Fano-Grosseto”.
Ceriscioli quindi aggiunge che con Delrio si è ragionato anche sulle difficoltà della procedura: “il governo, infatti, è in attesa delle valutazioni sui profili di ...

+T -T
Upi: fine 2015 chiuderemo la nostra esperienza di presidenti Province

Variati: Stato avrebbe anche dovuto farsi carico dal primo gennaio scorso dei costi dei centri per l'impiego

(Regioni.it 2764 - 15/07/2015) “I cittadini pagheranno i costi per il percorso bloccato della riforma Delrio sugli enti locali”. La denuncia proviene dall’Upi, l'Unione delle Province d'Italia, che attraverso il suo presidente, Achille Variati, si chiede: “che succede alle scuole superiori italiane e alle strade provinciali se le Province non chiudono i bilanci? Che fine fanno i Centri per l'impiego?”.
“Se nulla cambia – afferma Variati al termine dell'Assemblea dei presidenti delle Province - in termini di risorse disponibili, a fine 2015 le Province chiuderanno i battenti”.
Variati ribadisce: “se nulla sarà cambiato rispetto ai tagli previsti da qui al 2017 entro fine 2015 chiuderemo la nostra esperienza di presidenti di Province e a quel punto passeremo la palla ai prefetti che dovranno gestire i servizi per i cittadini, vale a dire la manutenzione delle strade, il riscaldamento e la manutenzione delle scuole superiori, i ...

+T -T
Riordino Province: aggiornata la tabella del monitoraggio

(Regioni.it 2764 - 15/07/2015) E’ stata aggiornata la tabella relativa al monitoraggio sull’attuazione della Legge 56/2014 nelle regioni a statuto ordinario.
Nel quadro (curato dalla Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle province autonome – settore affari istituzionali) sono evidenziate le coordinate del processo di riordino delle province nelle diverse realtà regionali.
L’ultimo aggiornamento è relativo alla Legge Regionale della Lombardia, con il collegamento ipertestuale al testo del provvedimento pubblicato sul sito. 

REGIONE

INVIO MAPPATURA ALL’OSSERVATORIO NAZIONALE

APPROVAZIONE IN GIUNTA DEL DDL DI RIORDINO

STATO AVANZAMENTO DEL PROCESSO DI RIORDINO

ABRUZZO

12 dicembre 2014

29 dicembre 2014

La Giunta regionale ha adottato il 29 dicembre 2014 il ddlr di riordino delle funzioni amministrative delle Province in attuazione della L.56/2014.
Successivamente sia l’Osservatorio regionale che il Gruppo di Lavoro Tecnico hanno ...

+T -T
Expo 2015: aggiornato il calendario degli eventi promossi dalle Regioni

(Regioni.it 2764 - 15/07/2015) A molti degli eventi e delle manifestazioni di Expo 2015, hanno dato un’impronta ed un contributo le Regioni, singolarmente o come sistema. La stessa organizzazione complessiva del Padiglione Italia si fonda su una stretta collaborazione con la Conferenza delle Regioni.
Una sinergia da cui sono scaturiti progetti e convegni, pensati ed organizzati per far percepire il ruolo e il contributo delle autonomie regionali e locali. Ne ricordiamo alcuni che hanno lasciato un segno proprio nelle prime fasi di Expo 2015: il 9 maggio mattina: Acqua (capofila Regione Basilicata); il 16 maggio pomeriggio: Paesaggio (capofila Regione Toscana); il 10 giugno mattina: longevità (capofila Regione Marche); il 4 luglio mattina: Appennino (capofila Regione Abruzzo); il 4 luglio sera nel protagonismo della Regione Sicilia: Frontiera mediterranea (capofila Regione Sicilia).
Nel frattempo il calendario dei restanti eventi ha subito qualche ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top