Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2767 - lunedì 20 luglio 2015

Sommario
- Il 23 luglio Conferenza delle Regioni
- Decreto enti territoriali: il parere delle Regioni
- Serracchiani: fondi UE, tra prime 5 regioni per capacità spesa
- Immigrazione: UE discute Piano immigrazione comunitario
- Expo: su www.regioni.it il calendario eventi del "sistema regioni"
- Simoncini su tema personale e centri per l'impiego

+T -T
Immigrazione: UE discute Piano immigrazione comunitario

(Regioni.it 2767 - 20/07/2015) Sul tema immigrazione è intervenuto l'Alto Rappresentante Ue per la politica estera, Federica Mogherini, rivolgendo un appello agli Stati Ue perchè trovino un accordo sull'accoglienza di richiedenti asilo politico e, sul piano europeo, per la gestione dei flussi migratori.
“Ora sta agli Stati membri – afferma Mogherini - essere coerenti con quelle scelte che i capi di Stato e di governo hanno fatto per una politica interna orientate alla solidarietà e alla condivisione dell'accoglienza”. Ma i ministri dell'interno Ue a Bruxelles lavorano ancora ad un accordo sul piano immigrazione. Un punto di possibile accordo è quello che prevede tra sei mesi di vedere se si riesce più avanti a raggiungere i 40mila ricollocamenti di migranti da Italia e Grecia, cominciando con la cifra che sarà stabilita ora. E' una delle opzioni che può finire sul tavolo dei ministri dell'interno dei 28. Pertanto l'obiettivo, in caso di mancato accordo sulla cifra complessiva, è di non bloccare il processo ma procedere per quanto possibile vedendo se a fine 2015 sia possibile trovare il modo di raggiungere quota 40mila da redistribuire.
Intanto la Basilicata si dice pronta ad ospitare altri immigrati e la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia interverrà per contribuire all'allestimento di strutture di prima accoglienza. Lo prevede un decreto emanato dall'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin, d'intesa con la presidente della Regione Debora Serracchiani. “Con questo provvedimento - spiega l'assessore alla Solidarietà Gianni Torrenti - possiamo intervenire con maggiore incisività e tempestività per superare il problema della mancanza di idonee strutture di prima accoglienza”.
Secondo i dati forniti dall’agenzia giornalistica Ansa sono saliti a quota 84.490 gli stranieri ospitati dal sistema di accoglienza italiano tra centri governativi, strutture temporanee, posti Sprar (Sistema di accoglienza per richiedenti asilo). E' la Sicilia ad ospitare il maggior numero di immigrati (il 18% del totale).
 
Dati accoglienza regione per regione (ANSA):
 
REGIONI                        QUOTA MIGRANTI OSPITATI
---------------------------------------------------------------
Sicilia                                    18%
Lombardia                             11%
Lazio                                     10%
Campania                                7%
Puglia                                      7%
Piemonte                                  6%
Veneto                                     6%
Emilia Romagna                        6%
Calabria                                   5%
Marche                                     3%
Friuli Venezia Giulia                   3%
Liguria                                      3%
Sardegna                                  2%
Abruzzo                                    2%
Molise                                       2%
Umbria                                      2%
Basilicata                                   1%
Trentino Alto Adige                     1%
Valle d'Aosta                              0%


IMMIGRAZIONE: ZINGARETTI, GABRIELLI OTTIMO PREFETTO

IMMIGRAZIONE: CERISCIOLI, NON SI EVOCANO PRATICHE FASCISTE

IMMIGRAZIONE: ZAIA, ERACLEA COME QUINTO È VERGOGNA NAZIONALE

[AVVENIRE] ZAIA: OK AI CORRIDOI UMANITARI

[LA REPUBBLICA] ZAIA: CHE ERRORI SULL'ACCOGLIENZA COSÌ CI PORTANO ALLO SFASCIO

>>>ANSA/ IMMIGRAZIONE:A VENETO E ROMA RIVOLTE CONTRO ACCOGLIENZA

Immigrati, Fvg: impregno protezione civile per prima accoglienza
Immigrazione: fonti Ue, ancora lontani da accordo sui 40mila

 



( gs / 20.07.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top