Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2768 - martedì 21 luglio 2015

Sommario
- Spesa farmaceutica a 26,6 miliardi nel 2014, il 75 % a carico del SSN
- Conferenza Stato-Regioni il 23 luglio
- Serracchiani: non tutte le speciali sono abisso di sprechi
- Xylella: Emiliano scrive ad Andriukaitis
- Fondo nazionale politiche sociali 2015: ripartizione in Gazzetta
- Fornitura libri per studenti meno abbienti: la ripartizione dei fondi

+T -T
Spesa farmaceutica a 26,6 miliardi nel 2014, il 75 % a carico del SSN

(Regioni.it 2768 - 21/07/2015) “La spesa farmaceutica in Italia continua a crescere e tocca quota 26,6 miliardi di euro nel 2014, per il 75% rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale. Segna +1% rispetto al 2013, il che può sembrare poco ma equivale a un aumento di quasi 730.000 euro al giorno, principalmente a carico della spesa ospedaliera”, a sottolinearlo è il direttore generale dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) Luca Pani nel corso della presentazione del Rapporto dell'Osservatorio Nazionale sull'impiego dei Medicinali (OsMed) su "L'Uso dei Farmaci in Italia" 2014 presentato il 21 luglio a Roma.
In media ogni italiano ha consumato poco più di 1,7 dosi di farmaco al giorno, spendendo 438 euro per i medicinali nel corso dell'anno. I farmaci cardiovascolari si confermano, come già nell'analisi dei dati dei primi nove mesi del 2014, è la categoria a maggior consumo, seguita dai farmaci del sangue e organi emopoietici. Ma sono gli antitumorali quelli al primo posto per spesa pubblica, segnando +9,6% rispetto al 2013, superando i farmaci cardiovascolari detentori da sempre di questa posizione. I dati, raccolti attraverso il database HEALTH-DB, provengono da 36 ASL e 5 Regioni, distribuite tra Nord, Centro e Sud Italia, e sono rappresentativi di un campione di 30 milioni di italiani.
Aumenta il consumo di farmaci a brevetto scaduto e di biosimilari. Continua invece a calare il consumo di antibiotici (-3% rispetto al 2013) anche se “permangono aree di inappropriatezza”, in particolare in Regioni come Campania, Puglia, Calabria e Basilicata, mentre nella Provincia autonoma di Bolzano, in Liguria, in Friuli Venezia Giulia e nel Veneto si registrano i consumi più bassi.
I farmaci per il cuore sono quelli maggiormente venduti mentre quelli per cui si spende di più sono gli antitumorali. Questi ultimi presentano “un incremento del +9,6% rispetto al 2013, superando i farmaci cardiovascolari detentori da sempre di questa posizione”, sottolinea il direttore generale Aifa Luca Pani.
Nel 2014 aumenta il consumo di farmaci a brevetto scaduto, che ha rappresentato il 63,8% dei consumi a carico del SSN, costituendo il 46,6% della spesa netta convenzionata e il 2,8% della spesa dei farmaci acquistati dalle strutture sanitarie pubbliche. “In quest'ambito, grazie anche al lavoro fatto con le regioni e alla position paper presa in merito dall'Aifa - commenta Pani - si segnala la crescita del consumo di biosimilari", ovvero farmaci biologici simili ad altri biologici già autorizzati per uso clinico. A beneficiarne sono i conti pubblici. I dati mostrano infatti un decremento della spesa del -11,0% rispetto al 2013 per i fattori della crescita e del -3% delle epoetine.


( red / 21.07.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top