Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2771 - venerdì 24 luglio 2015

Sommario
- Firmato l'accordo Whirlpool
- Migranti: parere su decreto per accoglienza
- Esteri: parere su documento di programmazione e indirizzo 2015-2017
- Rapporti su invalidità (Istat) e malattie rare (Uniamo)
- Crocetta all'Assemblea regionale siciliana: non mi dimetto
- Pareggio bilancio e patto stabilità: pareri su decreto per certificazione

+T -T
Rapporti su invalidità (Istat) e malattie rare (Uniamo)

Primo Rapporto sulla condizione delle persone con Malattia Rara

(Regioni.it 2771 - 24/07/2015) Sono 13,17 milioni gli italiani con limitazioni, invalidità o cronicità gravi. L’Istat ha pubblicato i dati relativi al 2013 del “Rapporto sull'Inclusione sociale delle persone con limitazioni funzionali, invalidità o cronicità gravi”.
E’ interessata un quarto della popolazione. E circa 3 milioni hanno limitazioni gravi, cioè il massimo grado di difficoltà in almeno una tra le funzioni motorie, sensoriali o nelle attività essenziali della vita quotidiana.
Nel rapporto si segnala anche la prevalenza di donne (54,7%) e persone anziane (61,1%). La quota di persone con gravi limitazioni è più alta tra le donne anziane (37,8%) rispetto a quella registrata tra gli uomini anziani (22,7%).
Si segnalano inoltre le difficoltà di queste persone con limitazioni, invalidità o cronicità gravi, tra i 15 e i 64 anni, nello studio e nel lavoro. L'8,4%, circa 400 mila persone, ha infatti restrizioni nella possibilità di studiare a causa di problemi di salute, quota che sale al 37,3% tra quanti hanno limitazioni funzionali gravi. In totale, le persone con limitazioni funzionali, invalidità o cronicità gravi non sono iscritte a corsi di alcun tipo (scolastici, universitari o di formazione professionale) sono circa 5 milioni.
Nel 2013 risulta occupato il 44,0% delle persone di 15-64 anni con limitazioni funzionali, invalidità o cronicità gravi, contro il 55,1% del totale della popolazione. Tra le persone con limitazioni funzionali gravi risulta occupato solamente il 19,7%, circa una persona su cinque.
Si segnalano anche difficoltà per motivi di salute a incontrare amici o parenti e il 22,1% a svolgere attività nel tempo libero. La percentuale di chi dichiara difficoltà, per gli stessi motivi, a usare internet risulta più contenuta (11,1%). Le quote si triplicano tra le persone con limitazioni funzionali gravi, arrivando rispettivamente al 47,6, 60,8 e 36,3%.
C’è anche un’altra indagine sui malati gravi effettuata dal Primo Rapporto nazionale sulle Malattie Rare che è stato presentato a Montecitorio, nel quale si evidenzia quanto sia difficile arrivare a fine mese per 58% famiglie malati rari. Quindi il rischio di impoverimento per le famiglie che sostengono il costo economico e sociale della malattia resta ancora alto, con una spesa annua che supera i 2.500 euro. I dati provengo dalle 1.079 associazioni per gli oltre 670.000 ammalati affetti da patologia rara nel nostro Paese. E’ colpita da una patologia rara l'1,1% della popolazione. Sono 3,3 per milione di abitanti e sono pochi i centri della rete per le malattie rare e si passa dal 1,3 delle Marche al 12,8 per il Molise.
Nel campo delle ricerca gli studi clinici autorizzati sulle malattie rare erano in Italia nel 2013 il 20% del totale degli studi (117). Aumenta il numero di laboratori clinici dedicati, presenti nel database di Orphanet: sono passati dai 1.645 del 2012 ai 1.674 del 2014, e aumenta del 9% anche il numero malattie testate, passate da 3.205 a 3.491.

 



( gs / 24.07.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top