Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2776 - venerdì 31 luglio 2015

Sommario
- Corte dei Conti: mancano risorse Province, a rischio servizi
- Rapporto Svimez 2015: il Sud in crisi più della Grecia
- Emiliano: i dati Svimez sono gravissimi
- Scuola: riapertura prevista fra il 7 e il 16 settembre
- Banda ultralarga: le preoccupazioni delle Regioni
- Apprezzamenti per Chiamparino al vertice della Conferenza Regioni

+T -T
Scuola: riapertura prevista fra il 7 e il 16 settembre

(Regioni.it 2776 - 31/07/2015) I cancelli delle scuole italiane si riapriranno per gli studenti fra il 7 e il 16 settembre. I primi a tornare in classe saranno, come di consueto, gli studenti dell'Alto Adige per i quali la campanella del nuovo anno scolastico (2015-16) suonerà il 7 settembre. Due giorni dopo, il 9 settembre, toccherà ai ragazzi del Molise e il 10 è previsto il rientro degli alunni trentini.
Nella maggior parte delle Regioni le lezioni riprenderanno tra il 14 (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Friuli, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Umbria e Valle d'Aosta) e il 15 settembre (Emilia Romagna, Lazio e Toscana). Ultimi a tornare tra i banchi, il 16 settembre, pugliesi e veneti.
Alcune Regioni, come ad esempio la Toscana e il Lazio, l'anno scorso hanno deciso di rendere pluriennale il calendario. In sostanza, le date di inizio e fine lezioni saranno sempre le stesse, con slittamento o anticipo al primo giorno lavorativo successivo o precedente se la data scelta e' un sabato o un festivo. Un'iniziativa presa per consentire di programmare e pianificare per tempo sia l'organizzazione delle scuole sia quella delle famiglie.
Rispetto ai calendari deliberati dalle giunte regionali, tuttavia, le singole scuole, in virtù dell'autonomia scolastica, potranno scostarsi dalle date indicate per esigenze legate alla propria organizzazione.


( red / 31.07.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top