Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2785 - giovedì 10 settembre 2015

Sommario
- Riforme: Chiamparino in audizione al Senato
- Riforme: Toti e Garavaglia in audizione al Senato
- Riforme: De Luca e Serracchiani su nuovo Senato
- Riforme: Rossi in audizione al Senato
- Istat: nell'area euro ripresa economica a ritmo moderato
- Inps: nel 2015 aumentano i contratti a tempo indeterminato

+T -T
Riforme: Rossi in audizione al Senato

(Regioni.it 2785 - 10/09/2015) “Sulla rappresentanza tornerei alla prima stesura del governo che prevedeva la presenza dei presidenti delle regioni e dei sindaci” nel nuovo Senato, “onestamente posso capire che c'è un problema di rappresentanza generale ma non è che gli eletti nei territori abbiano meno capacità di farsi carico dell'interesse nazionale, il senso di unità nazionale è sempre prevalso nelle regioni”. Lo ha detto il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, durante l'audizione in commissione Affari costituzionali al Senato.
Secondo Rossi inoltre non si dovrebbe "toccare la conferenza Stato-Regioni che è quella che 'disbriga la cucina', ossia si occupa di dividere i fondi, dare i pareri e procedimenti cose che non sono in contraddizione e non si sovrappongono con il ruolo di Camera e Senato”. Per il Presidente del toscano inoltre bisognerebbe "tornare al primo testo approvato dal Senato e ristabilire le funzioni di controllo, verifica e valutazione che sono importanti per un Senato che non da la fiducia e per fargli svolgere un ruolo di monitoraggio che consente poi allo stato di intervenire, ci vuole punto riferimento politico ed è stato un errore della Camera toglierlo. Chiedo anch'io che al Senato vadano attribuite la partecipazione e il recepimento dei regolamenti Ue perché così è organizzata anche l'unione europea, così si risolvono molti problemi per riportare a uniformità una serie di leggi che adesso rischiano di avere un paese a macchia di leopardo”.
Sulla composizione del nuovo Senato, "il primo testo della riforma varato dal governo andava bene: dovrebbero sedere a Palazzo di Madama i presidenti di Regione e i sindaci delle città capoluogo, anche perché sono tutti eletti dai cittadini". Lo dice il presidente della Toscana Enrico Rossi, che è stato ascoltato in audizione in commissione Affari costituzionali al Senato.
“A cercare la Riforma sono anche le Regioni", afferma Rossi al termine della sua audizione sulle Riforme. E sulle funzioni del nuovo Senato torna a promuovere il testo così come era uscito da Palazzo Madama: bisogna "ridare il compito di valutazione verifica e controlli sugli effetti legislativi, riaffidare competenze su regolamenti e direttive Ue", esemplifica.
In conclusione Rossi ha detto: “spero che la riforma vada in porto, è sempre possibile far meglio ma...”

dalla web tv del Senato:
http://webtv.senato.it/4191?video_evento=1988


( red / 10.09.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top