Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2796 - venerdì 25 settembre 2015

Sommario
- Prescrizioni inutili: il parere di Maroni, Zingaretti e Zaia
- Ferrovie: le criticità della delibera dell'Autorità su pedaggi e servizi
- Trasporto pubblico locale: OdG su modalità erogazione risorse
- Fondi europei: il Governo si confronta con Campania e Sicilia
- Panifici e pane fresco: Stato-Regioni, via libera a Regolamento
- Disegno di legge di delegazione europea 2015: parere positivo

Documento della Conferenza delle Regioni del 24 settembre

+T -T
Trasporto pubblico locale: OdG su modalità erogazione risorse

Il 40% delle risorse 2015 sia erogato integralmente e al più presto

(Regioni.it 2796 - 25/09/2015) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nella riunione del 24 settembre ha approvato un ordine del giorno relativo alle risorse del fondo nazionale per il trasporto pubblico locale.
Si riporta di seguito il documento (pubblicato sul sito www.regioni.it, sezione “Conferenze”) che è stato consegnato al Governo nel corso della successiva Conferenza Stato-Regioni
Le Regioni e le Province autonome,
- visto l’art. 16-bis legge n. 135/2012 e ss.mm.ii., relativo al Fondo nazionale per il trasporto pubblico locale;
- visto il d.P.C.M. 11 marzo 2013, che definisce i criteri e le modalità con cui ripartire il Fondo TPL, sul quale la Conferenza Unificata ha sancito l’intesa nella seduta del 7 febbraio 2013;
- visto l’art. 2 del citato d.P.C.M, che stabilisce che il residuo 40% delle risorse stanziate sul Fondo, al netto delle eventuali riduzioni conseguenti al mancato raggiungimento degli obiettivi di cui all’art. 1, è erogato su base mensile a decorrere dal mese di agosto di ciascun anno;
- visto l’art. 3, che stabilisce i criteri di riparto della quota del 10% delle risorse, subordinata al raggiungimento degli obiettivi di cui all’art. 1;
- visto l’art. 5, che stabilisce che alla verifica del soddisfacimento degli obiettivi provvede il MIT, avvalendosi dell’Osservatorio per il trasporto pubblico locale;
- considerato che ad oggi non è stato ancora trasmesso uno schema di riparto del 40%, con conseguente pregiudizio per un regolare svolgimento dei servizi di TPL;
- considerato che, in via informale, le Regioni hanno saputo che l’applicazione dell’art. 3 del dPCM 11/03/13 comporterà decurtazioni a valere su tale quota per un importo approssimativamente pari a 130M€
- considerato che tale decurtazione è calcolata sulla base di dati, trasmessi dalle aziende di TPL direttamente all’Osservatorio, sui quali le Regioni non hanno potuto esercitare alcun controllo né visionarli in tempo;
- considerato che la decurtazione sarà in concreto effettuata alla fine dell’anno finanziario in corso;
- confermando la volontà di dare un contributo in termini di efficientamento del sistema del TPL, nello spirito dell’intesa espressa sul citato dPCM e impegnandosi a concludere l’attività di monitoraggio dei dati delle aziende ed esprimere il relativo parere sulle penalità risultanti entro la fine dell’anno;
propongono, sia per ragioni di certezza della finanza regionale, sia per garantire la corretta prosecuzione dei servizi di trasporto pubblico locale, programmati per il 2015, che il Governo approvi una modifica normativa, che differisca al 2016 gli effetti, in termini di eventuali decurtazioni, dell’applicazione dell’art. 3 del citato dPCM.
Le Regioni e le Province autonome, pertanto, chiedono che il 40% delle risorse 2015 sia erogato integralmente e al più presto, secondo le percentuali di cui alla Tabella 1 del decreto, avviando contestualmente un processo di verifica dei dati trasmessi dalle aziende ai fini della predisposizione della tabella delle ‘penalità’ insieme all’Osservatorio.


( red / 25.09.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top