Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2801 - venerdì 2 ottobre 2015

Sommario
- Lorenzin: livelli essenziali sono priorità, attuarli con legge di stabilità
- Ogm: Italia comunica a UE lo stop a coltivazioni geneticamente modificate
- Istat su andamento economia italiana
- Fondi UE: De Vincenti ha incontrato Pittella, Emiliano e Frattura
- Apprendistato: osservazioni su decreto per standard e percorsi
- Appalti: Anna Casini nuovo Presidente di Itaca

+T -T
Ogm: Italia comunica a UE lo stop a coltivazioni geneticamente modificate

La soddisfazione di Serrachiani e Pan

(Regioni.it 2801 - 02/10/2015) L’Italia ha notificato all’Unione Europea la richiesta di divieto di coltivazioni Ogm, quelle geneticamente modificate. Una direttiva europea, infatti, consentiva agli Stati membri di decidere autonomamente il blocco dele coltivazioni Ogm.
Quindi anche l'Italia si aggiunge ai 9 Paesi Ue (Austria, Croazia, Francia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Olanda e Polonia, oltre alla Regione Vallonia in Belgio) che hanno formalmente notificato alla Commissione europea l'intenzione di mettere al bando le coltivazioni Ogm.
L’esclusione interessa il territorio italiano dalla coltivazione di tutti gli Ogm autorizzati a livello europeo.
“La nostra scelta – ha spiegato il ministro dell’agricoltura Maurizio Martina – guarda alle caratteristiche del modello agricolo italiano, che vince e si rafforza puntando sempre di più sulla qualità e sulla distintività. Abbiamo un patrimonio unico di biodiversità che rappresenta un valore non solo da tutelare, ma da promuovere”.
Il presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha commentato che la “notifica inviata alla Commissione Ue dall'Italia anche come a una vittoria del Friuli Venezia Giulia, che è stata una regione all'avanguardia nella produzione normativa volta a mantenere il suo territorio Ogm-free. Siamo stati i primi a regolamentare questo tipo di coltivazione, anche senza avere in un primo tempo il sostegno delle Autorità centrali. I fatti e il tempo hanno dato ragione all'Esecutivo che, stando al governo di una Regione ha combattuto una battaglia giusta”.
Anche l’assessore all’agricoltura della della regione Veneto, Giuseppe Pan, si è detto “soddisfatto che il governo italiano abbia chiesto a Bruxelles di escludere il territorio italiano dalla coltivazione di organismi geneticamente modificati, ma non basta".
Pan sostiene che il “Veneto si è sempre battuto per evitare la proliferazione di colture Ogm, assumendo da sempre una posizione ferma, decisa e irremovibile. Ma l'Europa non ha saputo tutelare le tante aziende agricole italiane ed europee che producono prodotti di alta qualità, senza fare il minimo ricorso ad alimenti transgenici. Questo significa banalizzare il lavoro degli operatori di settore, che cercano di mantenere alto il marchio europeo nel mondo”.
La scarsa tutela da parte dell'Unione Europea verso chi produce secondo disciplinari di alta qualità, presidiando le tipicità locali e la biodiversità - aggiunge Pan – “smentisce l'operato della rete europea AREPO (Association of European Regions for Products of Origin), che raccoglie 27 regioni europee ed oltre 400 associazioni di produttori, con l'obiettivo di promuovere e valorizzare in sede comunitaria le produzioni tipiche e a denominazione del settore agroalimentare e vitivinicolo”.
 
 
  


( gs / 02.10.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top