Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2808 - martedì 13 ottobre 2015

Sommario
- Chiamparino: in sanità servono almeno due dei tre miliardi previsti
- Toti: sempre più ridotta possibilità di spesa in sanità
- Serracchiani: sulla sanità il ragionamento è aperto
- Pittella: fondo sanità di 111 miliardi
- Rossi: su legge di stabilità timide aperture
- Senato approva la sua riforma

+T -T
Pittella: fondo sanità di 111 miliardi

Governo al lavoro per ridurre taglio di 2,2 miliardi a Regioni

(Regioni.it 2808 - 13/10/2015) L'incontro tra Regioni e Governo è andato “benino, non abbiamo ancora certezze, attendiamo qualche ora ma c'è un approccio positivo da parte del governo per abbattere la forbice da 2,2 miliardi”. Così il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, uscendo da Palazzo Chigi, riferendosi al taglio legato a pregresse manovre.
“L'incontro è stato sereno, costruttivo e positivo. Aspettiamo qualche ora, c'è la possibilità che il governo recuperi risorse per ridurre questo taglio" portandolo anche sotto 1,2 mld di euro. "Esco dall'incontro non totalmente avvilito, ovviamente cautamente ottimista", afferma Pittella.
Riguardo all'ipotesi di un Fondo per le regioni virtuose in sanità "ne abbiamo discusso - ha spiegato Pittella - ma è argomento che affronteremo dopo la manovra. E' legato, secondo Lorenzin, a una sorta di premialità per quelle Regioni che tengono bene i conti, a un atteggiamento più positivo per quelle in piano di rientro che hanno dimostrato di fare sul serio. E c'è un tema aperto che affronteremo a breve sui costi standard - ha sottolineato Pittella - avendo chiesto di inserire già da subito in finanziaria una piccola norma di richiamo ai costi standard”.
Per il Fondo sanitario comunque "ci attestiamo su 111 miliardi e qualcosa"; poi le Regioni contano su alcuni residui. “C'è una sentenza della Corte Costituzionale che restituisce un miliardo alle Regioni - ha chiarito Pittella - c'e' una ulteriore manovra sui residui che il Ministero dell'Economia sta facendo. Il taglio pregresso potrebbe quindi scendere a più di 1,2 miliardi, anche di più. C'è poi una partita relativa ai bond che potremo recuperare e affrontare per metà novembre. Ci sono insomma più tappe, vediamo come si chiude”.
“C'è infine – dichiara Pittella - il tema dei costi standard, è stato chiesto di inserire già in legge stabilità una norma di richiamo ai costi standard”.





( red / 13.10.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top