Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2809 - mercoledì 14 ottobre 2015

Sommario
- Sanità: Venturi, pronti a sfide Governo, ma servono 2 mld per il fondo
- Riforma Costituzione: Rossi, meno male che è stata fatta
- Lorenzin: budget Lea attuati è di circa 900 milioni
- Marini: in agricoltura semplificare procedure utilizzo fondi europei
- Banca d’Italia: scende debito amministrazioni pubbliche
- Gli atti della Conferenza Stato-Regioni del 1° ottobre

+T -T
Riforma Costituzione: Rossi, meno male che è stata fatta

(Regioni.it 2809 - 14/10/2015) Per quanto riguarda la riforma costituzionale, “dico, meno male che alla fine è stata fatta. Sono contento, perché ormai era arrivata a esaurimento tutta la fase del vecchio federalismo, per tante ragioni non si poteva andare avanti”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, parlando oggi con i giornalisti. "Il monocameralismo - ha aggiunto - appartiene anche alla mia cultura politica, adesso bisognerà che il Parlamento discuta per evitare la decretazione d'urgenza, quindi, far lavorare di più la Camera alla quale il governo deve rispondere in prima istanza”.
“Poi, avremo una tribuna da cui far sentire la nostra voce - ha proseguito Rossi -. Un grande presidente della Regione Toscana, Bartolini, sosteneva che il Senato doveva diventare delle Regioni e delle autonomie locali per portare la parola dei territori nel cuore dello Stato. Forse l'ambizione era troppo grande, ma ci proveremo e questa riforma si apre a questa possibilità”.
“Durante la prossima campagna referendaria per le riforme costituzionali, sosterrò le autonomie speciali per le Regioni" più virtuose, ha poi detto il presidente della Toscana, Enrico Rossi, a 'Radio anch'io'. Per Rossi, è necessario che attraverso “una corretta applicazione” dell'articolo 116 della Costituzione “così come riformata” si permetta alle “Regioni che hanno gambe più veloci di correre più veloci. Naturalmente - ha aggiunto Rossi – lo Stato centrale deve fare monitoraggio, se non riusciamo è giusto che lo Stato intervenga”. E “per quel che mi riguarda, la campagna per il referendum confermativo" del ddl Boschi "la faro' volentieri a sostegno della riforma che è stata fatta e anche con l'obiettivo di dire che la Toscana si candida ad essere la Regione piu' autonoma, fra quelle non a statuto speciale. Non mi pare in gran salute la Lombardia per farlo”, ha spiegato ancora il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi durante una conferenza stampa a palazzo Strozzi Sacrati, alludendo alle possibilità che si schiudono per il proprio ente con la revisione costituzionale. “Credo nell'unità del Paese, ma anche
nel ruolo delle Regioni e delle autonomie locali - ha detto - L'articolo 116 ci apre la possibilità di una nuova stagione, nella quale le Regioni virtuose come la nostra, che hanno i conti a posto, chiedono l'autonomia su cose importantissime”.
In particolare, il presidente toscano punta ad ottenere il decentramento su istruzione, formazione, lavoro, governo del territorio, ambiente e altro, "mi viene in mente, fra l’altro- ha concluso- un sogno di Claudio Martini che vorrei perseguire, ovvero un intervento sulla valorizzazione dei beni culturali”.   
 
 
 
 
 
 


( sm / 14.10.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top