Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2811 - venerdì 16 ottobre 2015

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 20 ottobre
- Conferenza Stato-Regioni il 20 ottobre
- Conferenza Unificata il 20 ottobre
- UE: la strategia della regione Adriatico-Ionica
- 19-21 ottobre 2015: sciopero nazionale benzinai impianti autostradali
- Malattie rare: in provincia autonoma di Bolzano medicinali gratuiti

+T -T
Conferenza delle Regioni il 20 ottobre

L'ordine del giorno su www.regioni.it

(Regioni.it 2811 - 16/10/2015) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome è stata convocata in seduta ordinaria per martedì 20 ottobre 2015 alle ore 10.00.
Ordine del giorno:
1)  Approvazione resoconti sommari sedute del 17 e 24 settembre, 1 e 8 ottobre 2015;
2)  Comunicazioni del Presidente;
3)  Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Unificata;
4) Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Stato-Regioni;
5)  commissione Infrastrutture, mobilità e governo del territorio – Regione Campania
Modalità di applicazione dell’intesa Stato-Regioni del 26 febbraio 2015 allo schema di decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, concernente la ripartizione delle risorse su base regionale per il rinnovo dei parchi automobilistici destinati ai servizi di trasporto pubblico locale e regionale ai sensi dell'articolo 1, comma 224, della legge 23 dicembre ...

+T -T
Conferenza Stato-Regioni il 20 ottobre

Pubblicato l'ordine del giorno

(Regioni.it 2811 - 16/10/2015) La Conferenza Stato Regioni è convocata per martedì 20 ottobre 2015, alle ore 16.30 presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n.8, in Roma, con il seguente ordine del giorno:
Approvazione dei verbali delle sedute del 24 settembre della Conferenza Stato Regioni e Sessione europea e del 1° ottobre 2015
1) Intesa sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze, recante la rideterminazione della compartecipazione regionale all'imposta sul valore aggiunto per l'anno 2013. (ECONOMIA E FINANZE) Codice sito: 4.6/2015/26 (Servizio II)
Intesa, ai sensi dell'articolo 5, comma 1, del decreto legislativo 18 febbraio 2000, n. 56.
2) Parere sullo schema di decreto del Ministero dell'economia e delle finanze, ai sensi dell'articolo 1, comma 9, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135 - DM di estensione degli obblighi ...

+T -T
Conferenza Unificata il 20 ottobre

On line l'ordine del giorno

(Regioni.it 2811 - 16/10/2015) La Conferenza Unificata è convocata per martedì 20 ottobre 2015, alle ore 16.00 presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, per discutere il seguente ordine del giorno:
Approvazione del verbale della seduta del 1° ottobre 2015.
1) Informativa sullo stato di attuazione dell'articolo 15 del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, riguardante i "Servizi per l'impiego". (LAVORO E POLITICHE SOCIALI)
Richiesta dell'ANCI e dell'UPI.
2) Parere sul disegno di legge per la conversione in legge del decreto-legge 1° ottobre 2015, n. 154 recante disposizioni urgenti in materia economico-sociale. (PRESIDENZA CONSIGLIO DEI MINISTRI) (Codice sito: 4.6/2015/27 - Servizio II)
Parere, ai sensi dell'articolo 9, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281.
3) Acquisizione delle designazioni, ex articolo 4 del decreto legislativo 28 giugno 2012, n. 106, di due esperti per il ...

+T -T
UE: la strategia della regione Adriatico-Ionica

Interventi di Serracchiani, Mogherini, Emiliano, Bonaccini, Ceriscioli, D'Alfonso

(Regioni.it 2811 - 16/10/2015) La Strategia adriatico-ionica è “un'occasione e un'opportunità per tutta l'Unione, anche nell'ottica del processo di stabilizzazione dell'area balcanica, oggi più che mai indispensabile”. Così il presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, nel corso degli incontri che si sono svolti a Bruxelles sul tema.
“La vera prospettiva dei Balcani occidentali – ha sostenuto Federica Mogherini, alto rappresentante Ue per gli Affari esteri - non può che essere l'integrazione europea", aprendo i lavori del convegno sulla Strategia adriatico-ionica/Eusair per il lavoro e la crescita. Alla manifestazione, promossa dalla regione Emilia-Romagna, hanno partecipato alcuni presidenti delle Regioni italiane aderenti a questa macroregione, che coinvolge otto Paesi comunitari ed extra Ue per circa 70 milioni di abitanti.
Debora Serracchiani ha inoltre sottolineato come questa strategia rappresenti ...

+T -T
19-21 ottobre 2015: sciopero nazionale benzinai impianti autostradali

(Regioni.it 2811 - 16/10/2015) Il coordinamento nazionale unitario dì Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Figisc/Anisa ha proclamato uno sciopero generale con relativa chiusura degli impianti di rifornimento dei carburanti dalle ore 22.00 del giorno 19 ottobre 2015 alle ore 22.00 del giorno 21 ottobre 2015, sulla rete autostradale, compresi tangenziali e raccordi.
Un documento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 3 marzo 2011 disciplina in modo unitario la turnazione degli impianti autostradali in caso di sciopero. Tale documento (recepito con specifici atti dalle singole Regioni e Province autonome) indica tutte le aree di servizio autostradali presenti sul territorio nazionale e le suddivide in tre turnazioni: ciascuna turnazione serve a garantire il servizio per ogni sciopero, indipendentemente dal numero di giorni di astensione.
In occasione dello sciopero  sarà applicata la turnazione prevista dalla “turnazione C” (così come comunicato dalla Regione Marche che coordina la materia nell’ambito della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome).
Sarà compito di ogni singola Regione predisporre e notificare gli atti di propria competenza a tutti i soggetti interessati, in modo da rendere effettivo quanto stabilito dal documento della Conferenza delle Regioni “disciplina unitaria per la turnazione degli impianti autostradali in caso di sciopero”.

+T -T
Malattie rare: in provincia autonoma di Bolzano medicinali gratuiti

Martha Stocker sui corsi "Evviva" di autogestione delle malattie croniche

(Regioni.it 2811 - 16/10/2015) Nella provincia autonoma di Bolzano i medicinali per le malattie rare saranno gratuiti. Lo ha deciso la Giunta provinciale.
Quindi i pazienti dell’Alto Adige affetti da malattie rare ematologiche, dermatologiche, oftalmologiche e da cistite interstiziale avranno accesso ad una serie di medicinali gratuiti le cui spese saranno a carico del servizio sanitario locale.
Nel contempo le Province di Bolzano e di Trento, assieme alle Regioni Veneto e Friuli-Venezia Giulia, cooperano sin dal 2004 come "area vasta" per le cosiddette malattie rare.
Si tratta di patologie che, secondo la definizione dell'Unione Europea, colpiscono non più di 5 pazienti ogni 10mila abitanti, sono per la maggior parte di origine genetica e vengono considerate croniche, degenerative e invalidanti. Dopo l'aggiornamento della lista dei centri di riferimento sovraregionali accreditati per la diagnosi, la cura e la prevenzione di determinate patologie, la Giunta provinciale ha ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top