Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2812 - lunedì 19 ottobre 2015

Sommario
- Convocata la Conferenza delle Regioni per il 20 ottobre
- Integrati gli OdG delle Conferenze Stato-Regioni e Unificata del 20 ottobre
- Emiliano su patto di stabilità e coordinamento Mezzogiorno
- Sanità: botta e risposta Lorenzin - Zaia
- Pigliaru: su cambiamento clima collettività regionali in prima linea
- Crocetta: accordo con Governo sui 650 milioni del Fondo sviluppo e coesione

+T -T
Emiliano su patto di stabilità e coordinamento Mezzogiorno

(Regioni.it 2812 - 19/10/2015) Per il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, “il patto di stabilità non può essere un modo per asfissiare il ruolo delle Regioni e avere meno intralci”. “Il patto di stabilità – dichiara Emiliano - è un meccanismo recessivo che frena la ripresa economica. Abbiamo il Quantitative easing, abbiamo il patto Junker per le imprese, ma ci teniamo il patto di stabilità che è un meccanismo che impedisce a Regioni con i conti a posto e soldi da spendere, anche di cofinanziare i fondi strutturali”.
“È chiaro che questa operazione italiana – sottolinea Emiliano – va declinata in modo diverso. Non può essere un sistema per togliere peso alle Regioni senza dichiararlo. Perché questa è la nostra preoccupazione: che qualcuno pensi di asfissiare lentamente il ruolo delle Regioni dal punto di vista finanziario per avere meno intralci al momento delle decisioni più importanti”. Inoltre Emiliano sostiene che serve un coordinamento delle regioni del Mezzogiorno, in quanto il “riscatto del Paese passa da qui”.
“Il coordinamento delle Regioni del Mezzogiorno è una cosa sulla quale noi siamo sempre stati molto prudenti, perché la Costituzione non lo prevede tecnicamente; se abbiamo capito bene il governo non lo gradisce, quindi vorremmo evitare di indispettire il governo ma vogliamo evidentemente fare quello che il Nord fa già da tempo: arrivare nei momenti decisivi della legge di Stabilità, nelle decisioni più importanti in materia sanitaria, di bilancio dello Stato, con una politica comune tra le Regioni del Mezzogiorno”.
“Questo significa – spiega Emiliano - soprattutto dialogare meglio e in maniera più informata e completa tra di noi ed evitare che le nostre debolezze, che sono obiettive, si riflettano poi sulle decisioni del governo, perché spesso il governo è portato a dare più importanza alle regioni forti del Nord e meno rilievo al nostro punto di vista. Invece noi pensiamo, che per il riscatto del Paese, anche economico, il Mezzogiorno sia essenziale e dunque nel momento in cui ci coordiniamo tra eguali senza coordinatori, ognuno di noi è gregario”.
Per Emiliano “deve essere chiaro questo punto, nel momento in cui facciamo questo lavoro, lavoriamo per l'Italia, non solo per noi stessi. E questo passaggio credo sia il modo in cui anche questa perplessità del governo sul Mezzogiorno che ragiona unito, possano venire meno”.
Comunque sulla legge di stabilità, il giudizio “complessivo" di Emiliano è "positivo". Per Emiliano “l'idea di diminuire le tasse è il sogno di ogni amministratore. Se ognuno di noi riuscisse a diminuire la pressione fiscale sarebbe contento. Il problema – rileva Emiliano- è spiegare ai cittadini che, se si diminuisce la pressione fiscale, bisogna trovare il modo di risparmiare il denaro perché bisogna lasciare i servizi essenziali intatti”.
 
 
 

 



( gs / 19.10.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top