Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2814 - mercoledì 21 ottobre 2015

Sommario
- Legge di stabilità: Regioni, conferenza stampa il 22 ottobre alle 13
- Zaia: i tagli alla sanità dal Patto Salute alla Legge di Stabilità
- Assistenza malati rari: reti regionali in circuito di eccellenza europeo
- Piemonte: disavanzo a 5,8 miliardi
- Ambiente: dichiarazione sulla ricerca di idrocarburi in mare
- Agenas: cresce spesa sanitaria

+T -T
Legge di stabilità: Regioni, conferenza stampa il 22 ottobre alle 13

(Regioni.it 2814 - 21/10/2015) Il Presidente Sergio Chiamparino ha convocato una seduta straordinaria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per giovedì 22 ottobre alle ore 11 (Roma, via Parigi 11).
All’ordine del giorno le “valutazioni politiche sul disegno di legge recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2016)”.
Al termine dei lavori - alle ore 13 (presso la stessa sede della Conferenza delle Regioni, in via Parigi 11 a Roma) il presidente Sergio Chiamparino terrà una conferenza stampa per illustrare le conclusioni e le determinazioni della Conferenza delle Regioni.
L’ordine del giorno integrale della Conferenza delle Regioni è stato pubblicato sul sito www.regioni.it (sezione “Conferenze”).

+T -T
Zaia: i tagli alla sanità dal Patto Salute alla Legge di Stabilità

(Regioni.it 2814 - 21/10/2015) Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, affronta il problema dei tagli alla sanità provocati dalle manovre finanziarie. I tagli sono costanti nel corso del tempo. Si evidenzia in particolare come siano vistose le differenze tra quanto previsto dal Patto per la Salute, quanto effettivamente stanziato, quanto annunciato per il 2016.
“I numeri sono numeri, la politica non c’entra. – afferma Zaia - Purtroppo i numeri dicono che le cifre esposte dal Presidente del Consiglio sulla legge di stabilità per quanto riguarda la sanità, sono in grave calo, non solo rispetto al Patto Nazionale per la Salute 2014-2016 siglato nel luglio 2014, ma anche rispetto all’intesa del 2 luglio di quest’anno, alla quale il Veneto aveva già detto un chiaro no, non partecipando alla Conferenza Stato-Regioni che la ratificò”.
Zaia confronta i finanziamenti previsti per la sanità nel 2016 e quelli ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 20 ottobre

+T -T
Assistenza malati rari: reti regionali in circuito di eccellenza europeo

(Regioni.it 2814 - 21/10/2015) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 20 ottobre, ha dato il via libera ad una proposta affinché le reti regionali di assistenza per malati rari possano partecipare alle Reti Europee di Eccellenza (ERN). Il testo è stato poi inviato dal Segretario generale della Conferenza ai Presidenti e agli assessori alla salute delle regioni e delle Province autonome ed è stato trasmesso anche al ministero della Salute. Si riporta di seguito il documento integrale (pubblicato anche nella sezione “Conferenze” del sito www.regioni.it).
La situazione attuale
Tutte le Regioni e le PP.AA. a partire dal 2001 hanno individuato con D.G.R. i Centri accreditati per le malattie rare (attualmente 196 in Italia) e hanno progressivamente dato vita a reti regionali ed interregionali per la diagnosi e la cura di questi malati. L’Italia è l’unico Paese europeo insieme alla Francia ad avere intrapreso questo processo istituzionale.
La Commissione Europea, in attuazione della Direttiva sull’assistenza sanitaria transfrontaliera 24/2011, ha deciso di istituire le reti europee di eccellenza (ERN) sulle malattie rare, individuando Centri di valenza europea, a cui i malati rari o i sospetti tali possono rivolgersi con gratuità delle prestazioni, erogate a spese della ...

+T -T
Piemonte: disavanzo a 5,8 miliardi

Chiamparino serve provvedimento Governo

(Regioni.it 2814 - 21/10/2015) Il disavanzo della Regione Piemonte ammonta a 5,8 miliardi. E' quanto ha certificato la Corte dei Conti nella seduta per la parifica del bilancio 2014, in cui ha mosso numerosi rilievi all'ente. “Non poteva che andare così - ha detto il presidente Sergio Chiamparino alla fine della seduta - anche perché il governo non ha varato il decreto che avevamo concordato col ministero dell'Economia e che ci avrebbe permesso di affrontare parzialmente il problema. Ora rischiamo di avere problemi per l'assestamento”.
“Il decreto che abbiamo concordato con il ministero – ha aggiunto Chiamparino - serve a ridefinire le regole di contabilità. Non avrebbe certamente modificato il giudizio di parifica della Corte dei Conti, ma ci consentirebbe di risolvere il problema per circa 3,9 miliardi. Il governo non lo ha adottato, preferendo inserirlo nella legge di stabilità, cosa che a noi crea problemi in particolare per l'assestamento di bilancio, perché entrerebbe in vigore nel 2016”.
Secondo l'assessore alle finanze Aldo Reschigna, la Regione ha già ridotto il disavanzo con gli interventi effettuati nel 2015: "Con il decreto che avevamo concordato, infatti, questo sarebbe sceso non a 1,9 miliardi come si evince dal calcolo aritmetico, ma a 1,28 miliardi”.
In assenza del provvedimento governativo, il Piemonte dovrebbe pagare, per i prossimi sette anni, una rata di circa 800 milioni a copertura del ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 20 ottobre

+T -T
Ambiente: dichiarazione sulla ricerca di idrocarburi in mare

Recepiti i contenuti del "manifesto di Termoli"

(Regioni.it 2814 - 21/10/2015) La Conferenza delle Regioni, nella seduta de 20 ottobre, ha approvato all'unanimità il documento sottoscritto il 24 luglio scorso a Termoli dai rappresentanti di sei Regioni italiane, riunite per condividere una visione ed una politica comuni sul tema della ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare. Per il Sottosegretario con delega all'Ambiente delle Regione Abruzzo, Mario Mazzocca, “è un ulteriore importante accadimento - commenta il sottosegretario - con cui il Governo dovrà confrontarsi”.
Si riporta di seguito il testo del documento, pubblicato anche sul sito www.regioni.it (sezione “Conferenze”).
Le Regioni e le Province autonome, con l’intento di condividere una visione ed una politica comuni sul tema della ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare, hanno elaborato i seguenti punti che costituiscono da ...

+T -T
Agenas: cresce spesa sanitaria

L'aggiornamento online dei dati relativi al periodo 2008-2014

(Regioni.it 2814 - 21/10/2015) “In questi ultimi giorni leggo sui giornali attacchi alle Regioni e alla loro gestione della sanità. Me ne dispiaccio, e soprattutto li trovo ingiusti”, l'assessore al diritto alla salute della Regione Toscana, Stefania Saccardi. A suscitare le riflessioni da parte dell’assessore toscano sono state le dichiarazioni del ministro Lorenzin, che ha definito "un errore fatale" aver delegato, con il titolo V, la sanità alle Regioni e, da ultimo, l'elenco degli ospedali con i bilanci in rosso stilato da Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) su mandato del ministro Lorenzin, elenco nel quale figurano tutte e quattro le aziende ospedaliero-universitarie toscane.
“In un momento di difficoltà come questo, in cui le persone hanno bisogno di certezze - è il commento di Stefania Saccardi - mi sembra sbagliato demonizzare il servizio sanitario pubblico e contribuire a creare sfiducia nei cittadini. Nel ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top