Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2815 - giovedì 22 ottobre 2015

Sommario
- Chiamparino: dimissioni da Presidente Conferenza delle Regioni
- Chiamparino: legge di stabilità, bicchiere "mezzo pieno"
- Toti: legge di stabilità non porterà alla espansione promessa
- Se il Governo ha lo stesso giudizio della Lorenzin si prenda la sanità
- Censis: in 9 milioni hanno rinunciato ad una prestazione sanitaria
- Pittella: serve regionalismo responsabile
- Toti, Bonaccini, Maroni, Paparelli e Oliverio su dimissioni Chiamparino

+T -T
Toti, Bonaccini, Maroni, Paparelli e Oliverio su dimissioni Chiamparino

(Regioni.it 2815 - 22/10/2015) "A parte la stima personale e il riconoscimento del lavoro svolto - ha detto il Vicepresidente della Conferenza delle Regioni e Presidente della Liguria, Giovanni Toti - non si può lasciare la Conferenza acefala in una fase cruciale come questa. Chiamparino si sta caricando sulle spalle problemi non suoi, fatti da altri e direi anche con una certa leggerezza".
Attestato di fiducia anche dal presidente dell’Emilia-Romagna: “ho molta stima di Sergio e, al pari degli altri presidenti, gli ho espresso piena fiducia". E' il commento di Stefano Bonaccini. "Mi auguro - ha aggiunto - ci sia spazio per ripensamento”.
"Solidarietà a Sergio Chiamparino, che lascia la Presidenza della Conferenza delle Regioni per protesta contro un Governo che non mantiene i patti", scrive invece, sul suo profilo Twitter, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.
Nel corso della riunione Fabio Paparelli, Vicepresidente ha inoltre espresso, anche a nome della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, "vicinanza e pieno sostegno" al presidente Chiamparino che ha rassegnato le proprie dimissioni, poi congelate fino alla approvazione della Legge di Stabilità, da presidente della Conferenza Stato Regioni a causa del disavanzo della Regione Piemonte.
Il presidente Chiamparino ha messo sul piatto le sue dimissioni da presidente della Conferenza della Regioni sulla base della sentenza del Piemonte, ma non c'è nessuna polemica con il governo sulla legge di stabilita", ha detto Mario Oliverio, presidente della Regione Calabria. "Il presidente è molto sensibile e l'ha fatto per sgomberare il campo da condizionamenti", ha spiegato Oliverio. "Tutti i presidenti delle Regioni - ha concluso - hanno chiesto di rivedere la sua posizione. C'è stato un larghissimo invito a ripensarci".


( red / 22.10.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top