Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2816 - venerdì 23 ottobre 2015

Sommario
- Chiamparino: mi auguro risposte su capienza reale fondo sanitario
- Chiamparino: il decreto Salva-Regioni non è un favore
- Rossi su riforma costituzionale, legge di stabilità e risorse per la sanità
- Tasse regionali: Zingaretti esclude aumento per il Lazio
- Istruzione: al via il Programma operativo nazionale
- Servizio idrico integrato: osservazioni su principi tutela e gestione pubblica

+T -T
Tasse regionali: Zingaretti esclude aumento per il Lazio

Oliverio: assolutamente inaccettabile la compressione del Fondo sanitario

(Regioni.it 2816 - 23/10/2015) Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando del rischio di un aumento delle aliquote regionali in base alle decisioni contenute nella legge di stabilità per le Regioni non virtuose, ritiene di poter escludere “che questa ipotesi possa coinvolgere la Regione Lazio perché noi non siamo in queste condizioni, anzi confidiamo che ci sia un differenziale tra entrate fiscale e disavanzo a fine anno positivo”.
Il Presidente ha però sottolineato che “il problema denunciato per molte Regioni è comunque reale perché qualora ci fosse un taglio forte del fondo sanitario, e qualora questo comportasse per molte Regioni la presenza di un disavanzo, con la legislazione vigente scatterebbe lo scatto dell'aliquota”. E per questo motivo “il problema giustamente è stato sottolineato ieri dai presidenti delle Regioni al Governo per chiedere di riconsiderare i tagli del fondo”.
Il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, commentando gli esiti della Conferenza delle Regioni del 22 ottobre ha detto che "è assolutamente inaccettabile la compressione del Fondo sanitario nazionale che, seppure aumentato di un miliardo, non corrisponde alle esigenze di riqualificazione e di riordino del sistema sanitario contenute nel 'Patto per la salute'". "Proprio in quella sede - ha aggiunto Oliverio - abbiamo approvato un documento che sarà sottoposto al Parlamento e al Governo. Con la decurtazione di risorse, rispetto agli obiettivi del Patto, si determinerebbe una situazione di ingovernabilità.
Come è stato già detto ieri, se questo sarà l'andamento, è bene che lo Stato si prenda la materia sanitaria e modifichi la Costituzione. Naturalmente noi non siamo per questa linea, ma è chiaro che non si può non tenere conto che il sistema sanitario ha bisogno di risorse adeguate per la sua riqualificazione.
Nelle Regioni sottoposte a piano di rientro, come la nostra, questa è un'esigenza improrogabile. Non si possono mantenere interi territori in una condizione di inadeguatezza".
Per Oliverio "il grave danno prodotto in Calabria risale a quando si è andati a Roma per chiedere di commissariare la sanità regionale. Ma a quel danno non si può aggiungere ora la beffa di avere ulteriori decurtazioni di risorse".



( red / 23.10.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top