Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2820 - giovedì 29 ottobre 2015

Sommario
- Delrio: "insieme, Governo, Comuni e Regioni" per ricostruire fiducia
- Riassetto Province : c'è la la legge in 12 regioni su 15
- Ispra: presentato Rapporto Rifiuti Urbani 2014
- Assessori attività produttive Sud: proposte per la legge di stabilità
- IDOS: Rapporto Immigrazione e Imprenditoria
- Riforme: Lanzillotta, fatto il Senato dobbiamo fare i senatori

XXXII assemblea annuale dell''Anci al Lingotto di Torino

+T -T
Delrio: "insieme, Governo, Comuni e Regioni" per ricostruire fiducia

Alfano: i Sindaci sono la homepage dello Stato

(Regioni.it 2820 - 29/10/2015) "Serve un salto di qualità che assuma effettivamente le Città metropolitane come un''istituzione centrale per la crescita e lo sviluppo dell''Italia. Siamo preoccupati per l'atteggiamento riduttivo con cui molte amministrazioni centrali dello Stato guardano alle Città metropolitane, considerate né più, né meno come le antiche Province con un nome nuovo. Le Città metropolitane vanno messe nelle condizioni di essere effettivamente quel motore di sviluppo per cui sono state istituite”. Con questi concetti il presidente dell''Anci, Piero Fassino, ha aperto la XXXII assemblea annuale dell'Anci al Lingotto di Torino.
“Siamo preoccupati per le difficoltà e i troppi ritardi che sta incontrando la implementazione della legge Delrio. Per queste ragioni sollecitiamo Governo e Regioni ad accelerare la attuazione degli adempimenti previsti dalla Legge, garantendo le risorse necessarie”, ha ...

+T -T
Riassetto Province : c'è la la legge in 12 regioni su 15

(Regioni.it 2820 - 29/10/2015) Il 27 ottobre è salito a 12 (su 15) il numero delle Regioni a Statuto ordinario che hanno approvato la legge sul riassetto delle Province, dando così riscontro all’applicazione della Legge Delrio (L. 56/2014).
E’ quanto emerge dal monitoraggio curato dal settore affari istituzionali della Segreteria della Conferenza delle Regioni pubblicato su www.regioni.it.
Infatti proprio il 27 ottobre i Consigli Regionali della Basilicata, del Piemonte e della Puglia hanno approvato definitivamente la legge regionale.
Il link alla tabella pubblicata su www.regioni.it (che contiene i link ai testi finora disponibili).

+T -T
Ispra: presentato Rapporto Rifiuti Urbani 2014

La produzione dei rifiuti cresce di più al Nord, mentre scende al Centro e al Sud

(Regioni.it 2820 - 29/10/2015) L'Ispra ha presentato il Rapporto sui Rifiuti Urbani 2014. Secondo le analisi dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, il costo medio annuo pro capite di gestione dei servizi di igiene urbana è pari a 165,09 euro nel 2014. Le medie sono differenti da regione a regione mentre a livello di macroarea geografica risultano di 148,28 euro al Nord, 208,94 euro al Centro e 165,21 euro al Sud.
Nel 2014 la produzione dei rifiuti urbani cresce di un +0,3% rispetto al 2013, insieme all’aumento dei consumi delle famiglie e dopo un triennio in cui si era osservata una riduzione complessiva di circa 2,9 milioni di tonnellate (-8,9%). Cresce di più al Nord (+1,4% pari a +188 mila tonnellate), mentre scende al Centro (-0,3%) e al Sud (-0,9%).
Il maggior aumento di produzione lo si registra nelle Marche (+4,2%) e nel Piemonte (+2,3%). Queste due regioni sono seguite, con un +1,8%, da Emilia Romagna (con un aumento tra l’1% ...

+T -T
Assessori attività produttive Sud: proposte per la legge di stabilità

(Regioni.it 2820 - 29/10/2015) Gli assessori alle attività produttive delle Regioni del Mezzogiorno si sono riuniti ed hanno elaborato un documento di proposte al Governo su investimenti e fisco, esprimendo apprezzamento per la Legge di Stabilità.
Il documento è firmato dagli assessori delle Regioni Campania (Amedeo Lepore), Sicilia (Mariella Lo Bello), Calabria (Carmela Barbalace), Sardegna (Maria Grazia Piras), Abruzzo (Giovanni Lolli), Basilicata (Raffaele Liberali) e Molise (Paolo Di Laura Frattura).
Il documento è stato inviato al ministro dell'Economia, Piercarlo Padoan, e al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti.
Tra i punti evidenziati ci sono anche la clausola per gli investimenti, gli sgravi sugli oneri contributivi per i neoassunti, la riduzione dell'Ires, l’ammortamento accelerato degli investimenti, le Zone Economiche Speciali e il piano Juncker. La proposta è quindi che all’interno di "un disegno ...

+T -T
IDOS: Rapporto Immigrazione e Imprenditoria

Cinque regioni raccolgono quasi 6 imprese immigrate ogni 10 (58,7%).

(Regioni.it 2820 - 29/10/2015) Presentato il Rapporto Immigrazione e Imprenditoria 2014 (Edizioni IDOS, Roma, 2014), curato dal Centro Studi e Ricerche IDOS, che analizza in particolare l’imprenditorialità immigrata a tre diversi livelli (europeo, nazionale e territoriale).
I dati sono del 2014 e si basa sull’analisi delle imprese registrate negli elenchi delle Camere di Commercio: 6.061.960, di cui 497.080 controllate da persone nate all’estero. Le imprese individuali superano la metà del totale tra quelle controllate dagli autoctoni (51,9%) e arrivano all’80,6% (oltre 400mila) tra gli immigrati, che però si stanno aprendo in misura crescente anche a forme di impresa più complesse, come le società di capitali. 
Prima regione per numero di imprese immigrate è la Lombardia (oltre 94mila, il 19,0% del totale), che si distingue anche per essere l’unica regione del Nord Ovest con un saldo positivo tra imprese ...

+T -T
Riforme: Lanzillotta, fatto il Senato dobbiamo fare i senatori

Le Regioni attuali sono “condizionate da dimensioni non adeguate"

(Regioni.it 2820 - 29/10/2015) “Fatta la riforma del Senato spetterà ai nuovi senatori far funzionare il bicameralismo differenziato. Molti dubitano che le classi dirigenti delle Regioni sapranno davvero interpretare visioni e bisogni generali, raccordare la legislazione multilivello che scarica su cittadini e imprese norme europee, statali e regionali ed evitare di cedere alla frammentazione e al localismo”, lo scrive in un articolo pubblicato sul Corriere della Sera del 29 ottobre, il vicepresidente del Senato ed ex Ministro degli affari regionali, Linda Lanzillotta.
Ma le regioni attuali, sottolinea la Lanzillotta, sono “condizionate da dimensioni non adeguate a giocare questa partita (si pensi a Basilicata, Umbria, Marche, Liguria, Valle d'Aosta) ovvero sovrapposte ad altre realtà politiche e amministrative fortemente autonome (si pensi al Lazio che con la nascita della grande città metropolitana di Roma non ha davvero più ragione di ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top