Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2829 - mercoledì 11 novembre 2015

Sommario
- Delrio: 1.8 mld per infrastrutture e 1,3 per i porti
- De Luca: sostengo magistratura, vada avanti con rigore e tempi rapidi
- Maroni su progetto dopo Expo illustrato da Renzi
- Iss: Ricciardi, riportare allo Stato competenze esclusive in sanità
- Aumentano i casi di tumore al seno under 50
- Sud: 117 milioni ai progetti di giovani di 4 regioni

+T -T
Iss: Ricciardi, riportare allo Stato competenze esclusive in sanità

Lorenzin su deroghe orari personale ospedali

(Regioni.it 2829 - 11/11/2015) “Il nostro Servizio sanitario nazionale è straordinario, ma va riorganizzato. Tra le prime tre cose da fare c'è il cambio della governance che avverrà, speriamo, con la riforma costituzionale: bisogna infatti riportare lo Stato alle competenze esclusive in campo sanitario”. E’ quanto sostiene Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto superiore di sanità.
“E questo non significa – spiega Ricciardi - non valorizzare l'importantissimo ruolo delle Regioni, ma garantire una politica coordinata su tutto il territorio nazionale”.
“La seconda cosa da fare – afferma Ricciardi - è l'approvazione, quanto prima possibile, del disegno di Legge sulla responsabilità professionale, in particolare modo dei medici, perchè colmerebbe il divario che vede soltanto noi e il Messico avere l'errore medico nel codice penale e che ci provoca almeno 10-12 miliardi l'anno di medicina difensiva”.
Per l’Istituto superiore di sanità bisogna anche “basare meglio le nostre decisioni su dati concreti, armonizzando quindi tutti i sistemi informatici che sono in questo momento molto importanti, però frammentati, per supportare le decisioni e per esempio per evitare gli sprechi o indirizzare al meglio le risorse del Paese”.
Ricciardi (Iss), tra l’altro, sostiene che i medici italiani lavorano troppo. Il personale medico italiano “è pagato poco e lavora troppo”, ed è il momento di intervenire anche per il recepimento della direttiva europea sugli orari.
Per il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Walter Ricciardi, “è una questione importante perchè determina un incremento di spesa notevole, la dobbiamo affrontare, dobbiamo trovare le risorse per finanziare questo sistema, dobbiamo andarle a trovare nelle pieghe di bilancio.
D'altra parte – ricorda il presidente dell’Istituto superiore di sanità - se il nostro Servizio sanitario nazionale ha un finanziamento inferiore agli altri è anche per questo, perchè i nostri operatori hanno lavorato troppo e sono stati pagati poco, questo non può più essere”.
Per il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è difficile che ci siano deroghe sui nuovi orari del personale degli ospedali. È "molto difficile" che ci siano deroghe all'introduzione dei nuovi orari di lavoro negli ospedali, afferma Lorenzin, che spiega come questa sia “una norma che si sa che stava arrivando da più di un anno, stiamo lavorando con il ministro Madia, penso che si debba dare una risposta e lavorare insieme alle Regioni per assorbire il provvedimento nel modo più opportuno salvaguardando i diritti dei lavoratori e la qualità del servizio – ha affermato Lorenzin -. L'ipotesi di una deroga la vedo molto difficile”.



( gs / 11.11.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top