Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2837 - lunedì 23 novembre 2015

Sommario
- Boschi: dalla contapposizione Stato-Regioni al regionalismo cooperativo
- L'app "Regioni.it" per smartphone e tablet
- Istat: reddito e condizioni di vita nel 2014
- Agenas: rapporto su trasparenza, etica e legalità nel settore sanitario
- Toscana, Umbria e Marche: al lavoro per obiettivi comuni
- Zingaretti su processo riforme costituzionali

+T -T
Boschi: dalla contapposizione Stato-Regioni al regionalismo cooperativo

(Regioni.it 2837 - 23/11/2015) “La riduzione del numero delle Regioni non è in discussione, né è all'ordine del giorno una riorganizzazione dei confini regionali”, su questo fronte Maria Elena Boschi, ministro delle Riforme, è stata categorica (nel corso della registrazione di 2 Next, Raidue). E quanto al futuro percorso del riassetto istituzionale il ministro non nutre dubbi: "non per sottovalutare gli avversari ma noi il referendum sulle riforme costituzionali lo vinceremo. Un'opzione diversa non viene proprio considerata. Avremo contro uno schieramento che va da Brunetta a Grillo a Salvini che non hanno cambiato il paese per venti anni e vogliono rimanere ancorati al passato. Ma i cittadini italiani sceglieranno il cambiamento. Credo ci siano tutte le condizioni per completare questo percorso di riforme. Tutti sentono l'esigenza di un cambiamento, di un Paese piu' semplice”.
L'auspicio è quello di una rapida approvazione da ...

+T -T
L'app "Regioni.it" per smartphone e tablet

(Regioni.it 2837 - 23/11/2015) Con l’app “Regioni.it” è possibile, da oggi, accedere con smartphone o tablet alle principali informazioni del sito www.regioni.it e consultare in tempo reale:
- gli articoli del periodico informativo plurisettimanale “Regioni.it”;
- le notizie giornalistiche e idati suddivisi per aree tematiche (riferite alle materie seguite dalle Commissioni della Conferenza delle regionie delle Province autonome)
- gli aggiornamenti della home page del sito www.regioni.it ;
- i comunicati stampa delle Giunte regionali;
- tutti i comunicati stampa della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome
- tutti gli ordini del giorno e i documenti approvati della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
E’ possibile scaricare gratuitamente l’app su app store o su google play (a seconda della marca del dispositivo utilizzato) ricercando la voce “Regioni.it” oppure collegandosi al sito www.regioni.it e cliccando su scarica app .

   

+T -T
Istat: reddito e condizioni di vita nel 2014

(Regioni.it 2837 - 23/11/2015) I dati Istat su “Reddito e condizioni di vita” nel nostro Paese, relativi al 2014, indicano che un italiano su quattro è a rischio povertà o esclusione sociale.
Secondo l’Istat, infatti, si tratta del 28,3% della popolazione ad essere in questa situazione di disagio sociale. In particolare il 19,4% è a rischio povertà, l'11,6% vive in famiglie gravemente deprivate e il 12,1% in famiglie a bassa intensità lavorativa.
Il dato positivo è legato al Sud per la diminuzione della percentuale rischio povertà: passa dal 48% al 46,4% rispetto al 2013. Ma ricordiamo che al Nord è al 17,3%, confermando il persistere delle differenze tra queste aree del Paese. Al Centro è al 22,8%.
Quasi la metà dei residenti nel Sud e nelle Isole (45,6%) è a rischio di povertà o esclusione sociale, contro il 22,1% del Centro e il 17,9% di chi vive al Nord. In tutte le regioni del ...

+T -T
Agenas: rapporto su trasparenza, etica e legalità nel settore sanitario

(Regioni.it 2837 - 23/11/2015) L'Agenzia nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) ha presentato una indagine su 'Trasparenza, etica e legalità nel settore sanitario', evidenziando che si tratta del “Primo Rapporto sullo stato di attuazione delle azioni adottate dalla sanità pubblica in materia di trasparenza ed integrità”.
“Nonostante la complessità della materia, - rileva sempre Agenas - la possibilità per i cittadini di ricevere informazioni sui tempi di attesa attraverso i siti web di Regioni e aziende sanitarie rappresenta una realtà in buona parte del Paese anche se carenze importanti si osservano in alcuni territori e nella disponibilità di informazioni specifiche e facilmente comprensibili”.
Aumenta comunque il numero dei cittadini che riescono ad informarsi online sui tempi di attesa per le prestazioni sanitarie, ma si riscontrano anche carenze in alcune regioni.
Altro tema toccato ...

+T -T
Toscana, Umbria e Marche: al lavoro per obiettivi comuni

Una macroregione può nascere dall'integrazione di politiche e servizi

(Regioni.it 2837 - 23/11/2015) “Immaginiamo che si può fare un lavoro comune non calando dall'alto l'idea astratta di macro-regione, ma integrando politiche e servizi, condividendo obiettivi comuni con lo scopo di rafforzare le nostre regioni, non rinunciando a qualcosa e mettendo al centro le imprese, le persone e il futuro delle comunità”: è questo il senso, riassunto da Catiuscia Marini, dell'incontro, a Perugia, fra i Presidente di Umbria, Toscana e Marche sull'ipotesi di macro regione.
Catiuscia Marini, Presidente dell’Umbria , Luca Ceriscioli, presidente delle Marche, ed Enrico Rossi, Presidente della Toscana, hanno quindi tenuto una conferenza stampa.
“Come avete capito - ha scherzato Rossi - non è che abbiamo solo mangiato bene (e bevuto il vino umbro Sagrantino secondo indiscrezioni ndr) ma abbiamo anche fatto passi avanti importanti”.
“La prossima tappa - ha spiegato il presidente delle Marche - sarà quella ...

+T -T
Zingaretti su processo riforme costituzionali

(Regioni.it 2837 - 23/11/2015) “Vorremmo essere tra quelle Regioni che di più, in futuro, si vogliono caratterizzare nel guidare questo processo di riforma”. Così Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio, intervenendo al convegno 'Prospettive di riassetto delle autonomie territoriali alla luce della riforma del titolo V in itinere'.
“L'Italia – spiega Zingaretti, in merito alle riforme costituzionali in corso - è immersa in un processo di riforme che giudico positivo, perché cambia le cose e parte di quelle riforme dovrà essere il punto di equilibrio tra Stato e Regioni nelle loro funzioni. Io credo sia importante che questo processo avvenga dentro una visione chiara. Staremo in questa discussione sulla riforma del titolo V per sostenerla e tentare di contribuirvi con la costruzione di una visione. Anche per evitare che all'innovazione si coniughi una non chiarezza degli obiettivi: noi vogliamo un punto di ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top