Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2838 - martedì 24 novembre 2015

Sommario
- Conferenza Regioni mercoledì 25 novembre su riparto sanità
- Ddl Concorrenza: audizione rappresentanti Conferenza delle Regioni
- Rapporto Eures: 152 donne uccise in Italia nel 2014
- Ceriscioli: presto un'agenda comune per Marche, Umbria e Toscana
- Frattura: apprezzato il lavoro svolto sui Lea
- Crocetta: bene compartecipazione spesa regionale ai fondi UE

+T -T
Crocetta: bene compartecipazione spesa regionale ai fondi UE

(Regioni.it 2838 - 24/11/2015) La regione Sicilia migliora la capacità di spesa dei fondi europei. Negli ultimi due anni, infatti, gli investimenti sono passati dal 25 al 75 per cento dei fondi previsti nell'agenda 2007-20013.
I dati provengono dal nuovo numero della rivista ASud'Europa, edita dal Centro Studi Pio La Torre sulla programmazione europea e le strategie del Por Fesr 2014-2020, che analizza la spesa siciliana sui fondi europei. Pertanto la Sicilia non è più ultima nella capacità di spesa dei fondi europei, anche se resta il rischio di dover restituire alcune centinaia di milioni non utilizzati entro il 31 dicembre prossimo.
"Nei cinque anni precedenti al 2012, - afferma il presidente Rosario Crocetta – la Regione aveva una spesa certificata del 12,5% e una spesa impegnata di circa il 25%. Un dato spaventoso che ci avrebbe sicuramente portato a non certificare l'attuale spesa e a restituire i soldi all'Europa facendoli andare nelle casse delle regioni più ricche. Eravamo la penultima regione d'Europa in termini di certificazione e di impegno delle spese. In pochi mesi, da ottobre 2012 ai primi di febbraio 2013 abbiamo concordato con lo Stato la nuova spesa e dall'agosto 2013 l'Europa ha autorizzato il nuovo programma. Grazie a quella rimodulazione e a quel lavoro fatto, in soli due anni abbiamo portato gli impegni al 110% rispetto al passato e al 31 ottobre siamo arrivati a una certificazione europea del 75%”.
Il Por fesr è il principale strumento di sostegno finanziario allo sviluppo. Il Por Fse vale 820 milioni di euro di cui circa 620 di intervento comunitario e la dimensione finanziaria del Prs (piano rurale di sviluppo) è pari 2.2 miliardi di cui 1.338.712 di fondi Feasr.
Il Por Fesr Sicilia 2007/2013 vale 4,359 miliardi di euro registrando un consistente avanzamento realizzativo a partire dal 2013.
“Abbiamo speso – aggiunge Crocetta - in due anni la quota di compartecipazione della spesa regionale che avremmo dovuto spendere in sette. Un fattore che ha pesato sul bilancio gravando su spese importanti per la società che avremmo potuto fare e che invece abbiamo dovuto rinviare ma non c'era altra scelta perchè l'obiettivo prioritario era la spesa europea”.
Crocetta infine annuncia che “entro questa settimana si dovrebbe chiudere l'accordo con il governo Renzi sul disavanzo di 1,4 miliardi per il 2016”.
Intanto arriva il parere favorevole della Commissione europea al programma di sviluppo rurale (PSR) della Sicilia, che potrà contare su 2,2 miliardi di fondi per il periodo 2014- 2020: 1,3 miliardi di euro dal bilancio Ue e 874 milioni di euro di cofinanziamento nazionale. Il programma di sviluppo rurale per la Sicilia punta in particolare su interventi dedicati alla competitività del settore agricolo e forestale, oltre che alla conservazione e valorizzazione degli ecosistemi.





( gs / 24.11.15 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top