Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2859 - martedì 12 gennaio 2016

Sommario
- Riforma Costituzione: la ripartizione dei senatori per regione
- Esercito: il 71% degli effettivi proviene dalle regioni del Sud
- Sardegna vara finanziaria 2016
- La Toscana presenta il bilancio 2016
- Approvato il bilancio dell'Emilia-Romagna
- Gli atti della Conferenza Stato-Regioni del 23 dicembre

+T -T
La Toscana presenta il bilancio 2016

Rossi e Bugli: risorse alla ripresa e allo sviluppo

(Regioni.it 2859 - 12/01/2016) Il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, dopo il via libera al bilancio - avvenuto prima di Natale e della fine dello scorso anno - ha spiegato che si tratta del bilancio di previsione: “un pacchetto in tre parti che conta anche collegato e legge di stabilità e che racconta la spesa corrente e gli investimenti per il 2016. Un bilancio senza nuove tasse e con qualche modifica rispetto al testo precedentemente inviato al Consiglio: 8 miliardi e 507 milioni di spesa corrente, in cui la sanità pesa per l'80%”.
"Le istituzioni non possono stare a guardare ma devono agire", sottolinea l'assessore alla presidenza e al bilancio, Vittorio Bugli. "Noi lo abbiamo fatto, con coraggio e assumendosi responsabilità. Abbiamo fatto un bilancio tirando ancora la cinghia, ottimizzando e risparmiando laddove possibile, cambiando la Regione e rendendola ancora più leggera e "in presa diretta" ma senza tagli sostanziali, senza che vengano meno i nostri impegni ad esempio sul sociale e la cultura o per la ripresa, e senza aumentare le tasse. Non era scontato”.
Dal 2016 cambiera' il volto della Regione "in presa diretta", che non sarà più solo un ente che scrive leggi e definisce programmi ma anche un ente che gestirà direttamente molte funzioni delle ex Province. “Con il 1° gennaio ci facciamo trovare pronti alla difficile sfida della riacquisizione delle deleghe delle province, del trasporto pubblico locale sul livello regionale e della riforma sanitaria- commenta ancora Bugli-. Siamo riusciti, inoltre, a recuperare 500 milioni in piu' dai fondi comunitari. E abbiamo molti investimenti importanti in programma, sia per la Regione che per la Sanità. Questa è la nostra finanziaria. Solo qualche mese fa sembrava impossibile e dire che questo bilancio non è espansivo e che non produce crescita non è vero".
Nonostante l'obbligo del pareggio di bilancio, alcune facilitazioni introdotte dalla Legge di Stabilità nazionale consentiranno di fare investimenti per 100 milioni l'anno. Il bilancio della Regione libera inoltre 70 milioni per consentire alla Sanità di effettuare i suoi investimenti al livello che le occorre. "Saranno – sottolineano Rossi e Bugli – tutte risorse che saranno effettivamente spese e dunque un contributo sicuro alla ripresa e allo sviluppo". Priorità avranno le spese per la difesa del suolo, la sanità e la viabilità.
Nel maxi emendamento alla legge di stabilità approvata dal consiglio la giunta ha anche inserito uno stanziamento di 200 mila euro per l'assistenza legale ai possessori, residenti in Toscana, di obbligazioni di Banca Etruria, Banca Marche, Cariferrara e Carichieti, "Un atto concreto e doveroso e un supporto concreto per i numerosi cittadini che sono stati coinvolti dalla vicenda – commenta Bugli –, rivolto in modo particolare a chi ha un reddito inferiore ai 40 mila euro".

 

[TOSCANA] BILANCI ASL 2014, CHIUSURA CON DISAVANZO “TECNICO”

[TOSCANA] I NUMERI DEL BILANCIO 2016, RISPARMI E TASSE INVARIATE

[TOSCANA] E' LEGGE IL BILANCIO 2016, ROSSI E BUGLI: "TASSE INVARIATE E IMPEGNI MANTENUTI"

 

 



( gs / 12.01.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top