Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2860 - mercoledì 13 gennaio 2016

Sommario
- Audizione ministra Boschi su futuro Senato e "sistema Conferenze"
- Franceschini: 2015 anno d'oro per i musei italiani
- Libri: nel 2015 solo il 42% degli italiani ne ha letto almeno uno
- SVIMEZ: studio sulla qualità della Pubblica Amministrazione
- Lombardia approva legge di Bilancio
- Gazzetta Ufficiale: la rassegna di dicembre

+T -T
Lombardia approva legge di Bilancio

Maroni: riusciremo a mantenere gli impegni presi con i cittadini

(Regioni.it 2860 - 13/01/2016) Il Consiglio regionale della regione Lombardia ha approvato prima di Natale i provvedimenti finanziari di bilancio per il 2016. Bilancio che si confronta con l'entrata in vigore dal 2016 del pareggio di bilancio (vincolo costituzionale) con conseguente divieto di fare investimenti a debito.
Il presidente Roberto Maroni si è detto “molto soddisfatto della nuova legge di bilancio, perchè grazie ai risparmi che derivano dalla gestione super-efficiente dei soldi pubblici che fa la Regione (e nonostante i pesanti tagli del governo Renzi) nel 2016 riusciremo a mantenere gli impegni presi con i cittadini lombardi”.
Maroni ha quindi ringraziato l'assessore Massimo Garavaglia che “ha guidato i lavori e tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, per l'impegno e il contributo dato in queste giornate di discussione e di votazioni”.
“Le manovre del Governo - ha spiegato l'assessore all'Economia, Massimo Garavaglia - continuano a far diminuire i trasferimenti verso il sistema Regioni e questo per la Lombardia l'anno prossimo vuol dire 350 milioni in meno sul sistema sanitario e 17 milioni sul trasporto pubblico locale”.
Per il 2016 il bilancio è fissato in 25 miliardi, 634,9 milioni: 18 miliardi e 107,2 milioni sono destinati al sistema socio-sanitario, di essi 15 miliardi e 904,4 milioni riguardano la spesa sanitaria.
“Approviamo il bilancio di Regione Lombardia – spiega Garavaglia - con alcune novità non scontate, nonostante i tagli anche quest'anno importanti da parte del governo centrale”.
Quindi Garavaglia entra nel merito: “non si aumenta di un euro la tassazione anzi, si creano i presupposti per un'ulteriore riduzione del ticket, ma questo lo decidera' il presidente Maroni a tempo debito”.
Altro assetto sottolieato è quello delle risorse per il sociale: “vengono mantenute le risorse per il sociale e in particolare il finanziamento al 'Reddito di autonomia'”.
Poi ci sono oltre 90 milioni per investimenti: “ci si concentra sulla spesa per gli investimenti che è quella che crea vero sviluppo: abbiamo incrementato - ha sottolineato l'assessore con la delega all'Economia di Regione Lombardia - di oltre 90 milioni di euro questo capitolo di spesa. Questo consente di portare a termine una serie di opere importanti e soprattutto di favorire il consolidamento della ripresa. Tra queste opere ci sono infrastrutture viarie, le bonifiche, la ristrutturazione delle case popolari”.
Maroni ha inoltre sintetizzato aluni contenuti della manovra finanziaria della regione Lombardia: "non ci saranno aumenti di imposte regionali, ridurremo ancora ticket sanitari e liste di attesa, aumenteremo gli investimenti nella sicurezza dei cittadini, rinnoveremo le misure del Reddito di autonomia che aiutano anziani, disabili, giovani coppie e persone fragili, continueremo a dare aiuto chi cerca lavoro e a chi lo perde, incrementeremo il fondo per investimenti produttivi di oltre 90 milioni".

 

[Lombardia] BILANCIO, GARAVAGLIA: OLTRE 90 MLN PER INVESTIMENTI, ZERO TASSE

[Lombardia] BILANCIO, MARONI: RIUSCIREMO A MANTENERE GLI IMPEGNI PRESI

[Lombardia] MOODY'S, GARAVAGLIA: AGENZIA CONFERMA OTTIMO STATO DI SALUTE DELLA NOSTRA ECONOMIA

[Lombardia] FIRMATA INTESA CON PROVINCE, 200 MILIONI ALL'ANNO PER FUNZIONI DELEGATE

[Lombardia] LOMBARDIA SPECIALE, GARAVAGLIA: SIAMO L'UNICO TRAINO PER LA RIPRESA DEL PAESE

 



( gs / 13.01.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top