Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2861 - giovedì 14 gennaio 2016

Sommario
- Sanità: si riavvia il confronto Lorenzin - Regioni
- Sangue infetto: Corte di Strasburgo condanna l'Italia
- Sanità: le migliori performance secondo il CREA di Tor Vergata
- Sanità: Rapporto su spesa per acquisto dispositivi medici
- Twitter: segui la lista dei Presidenti su "Regioni.it"
- Lazio approva bilancio di previsione

+T -T
Sangue infetto: Corte di Strasburgo condanna l'Italia

(Regioni.it 2861 - 14/01/2016) La Corte di Strasburgo condanna l’Italia al risarcimento delle persone colpite da sangue infetto. A fare ricorso alla Corte di Strasburgo tra il 2012 e il 2013 sono stati più di 800 italiani nati tra il 1921 e il 1993 che nel corso degli anni sono stati infettati in seguito a trasfusioni.
In particolare la Corte europea dei diritti umani ha condannato lo Stato italiano a risarcire più di 350 cittadini infettati da vari virus (Aids, epatite B e C) attraverso le trasfusioni di sangue che hanno effettuato durante un ciclo di cure o un'operazione. Si prevedono risarcimenti per oltre 10 milioni di euro.
Il ministero della Salute in tal senso precisa che la Corte, “pur avendo riconosciuto per tutti quei casi risalenti agli anni ’90 la violazione delle disposizioni della Convenzione europea dei diritti dell’uomo relativamente al diritto ad un equo processo ed ad un ricorso effettivo, ha affermato che la procedura di cui all’art. 27-bis del decreto-legge n. 90/2014 - la cui introduzione è stata fortemente voluta dal Ministro Lorenzin –, che riconosce ai soggetti danneggiati, a titolo di equa riparazione, una somma  di denaro  determinata  nella  misura  di euro 100.000, costituisce un rimedio interno, del tutto compatibile con le previsioni della Convenzione e in grado di assicurare un adeguato ristoro ai soggetti danneggiati”.


( gs / 14.01.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top