Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2861 - giovedì 14 gennaio 2016

Sommario
- Sanità: si riavvia il confronto Lorenzin - Regioni
- Sangue infetto: Corte di Strasburgo condanna l'Italia
- Sanità: le migliori performance secondo il CREA di Tor Vergata
- Sanità: Rapporto su spesa per acquisto dispositivi medici
- Twitter: segui la lista dei Presidenti su "Regioni.it"
- Lazio approva bilancio di previsione

+T -T
Sanità: le migliori performance secondo il CREA di Tor Vergata

(Regioni.it 2861 - 14/01/2016) La sanità d'eccellenza si concentra al Nord, mentre le criticità caratterizzano soprattutto il Sud. Questo, in sintesi, il quadro tracciato dalla III edizione del Progetto 'Una misura di performance dei Ssr', a cura del Crea Sanità (Università di Roma Tor Vergata), presentato il 13 gennaio nella Capitale, nella Sala Capitolare del Senato.
Sono Trentino Alto-Adige, Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Veneto le regioni ad avere i servizi sanitari di eccellenza.
Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Basilicata, Valle d'Aosta rientrano in un'area intermedia. Critiche invece le performance di Lazio, Sardegna, Abruzzo, Sicilia, Molise, Calabria, Puglia, Campania, secondo la classifica dei Servizi sanitari regionali elaborata proprio dal Consorzio per la Ricerca Economica Applicata in Sanità (Crea) dell'Università di Tor Vergata. Si tratta di una classifica è stata stilata da un gruppo di 75 rappresentanti di varie categorie come utenti, manager aziendali, operatori sanitari, istituzioni e industria medicale. Sono stati presi in considerazione criteri come gli esiti e l'appropriatezza, economico-finanziaria e sociale.
Lo studio ha evidenziato alcuni trend. ''Ad una progressiva riduzione dei disavanzi economico-finanziari regionali – scrive il Crea in una nota - corrisponde un minor peso attribuito alle dimensioni economico-finanziaria e sociale. Con la maggiore disponibilità di informazioni sugli esiti emergono, invece, i limiti qualitativi di alcune risposte assistenziali''. Inoltre si osserva il progressivo spostamento della preoccupazione per gli aspetti economico-finanziari in capo agli utenti e ai professionisti, anche per l'aumento delle compartecipazioni.   
“Ma c'è anche una maggiore consapevolezza negli utenti - continua - sul fatto che gli squilibri economici si ribaltano fiscalmente sui contribuenti e una crescente preoccupazione dei professionisti sanitari rispetto al rischio di essere chiamati a condizionare le proprie scelte per ragioni economiche''. Anche se i piani di rientro hanno riportato sotto controllo la spesa sanitaria, soprattutto nelle regioni meridionali, conclude la nota, ''ben diverso sarà l'impegno per fare uscire queste regioni dall'area critica delle performance”.


( sm / 14.01.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top