Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2864 - martedì 19 gennaio 2016

Sommario
- Bonaccini convoca Conferenza Regioni per il 20 gennaio
- Inps: crescono le assunzioni a tempo indeterminato
- Sanità e politiche sociali: le norme nella legge di stabilità 2016
- Governo-Regioni: interventi per alternanza scuola-lavoro
- Umbria approva manovra economica
- Marche: approvato bilancio di previsione 2016-2018
- Sanità: 20 anni di governance nella testimonianza degli ultimi 9 ministri

+T -T
Umbria approva manovra economica

Marini: bilancio sano non ha compromesso welfare

(Regioni.it 2864 - 19/01/2016) “Conti in equilibrio. scende il debito storico senza aumenti di tasse”. Nella regione Umbria è stata approvata la manovra economica prima della fine del 2015.  
Il presidente Catiuscia Marini spiega che il 31 dicembre sarà anche “lo spartiacque tra la vecchia programmazione settennale 2007-2013 e la nuova 2014-2020”, ricordando che tutte le risorse sono state "pienamente utilizzate".
Si tratta di una manovra, aggiunge Marini, “caratterizzata soprattutto da invarianza fiscale, razionalizzazione degli interventi regionali di settore con contestuale destinazione delle risorse al cofinanziamento dei nuovi programmi comunitari, tutela della coesione e qualità sociale, sanità in equilibrio”.
Il "bilancio sano" della Regione Umbria "non ha compromesso la tenuta del sistema del welfare", con una regione in crescita, “con tutti gli indicatori che guardano al 2015 come un anno con i caratteri più tangibili della ripresa, in particolare per il manifatturiero”.
Marini ha sottolineato anche il tema delle riforme che “ora ci permetteranno di portare a compimento alcuni processi come il Piano sanitario regionale, il Piano regionale dei trasporti e la riforma del sistema delle Province".
Tra i primi provvedimenti del 2016 ci sarà anche quello sulla gestione del sistema dei rifiuti. Gli obiettivi indicati sono di superare il sistema delle discariche, arrivare a un gestore unico e portare in pochi mesi la raccolta differenziata oggi al 52% al 70%.
Per quanto riguarda la sanità è programmata la ridefinizione della rete degli ospedali, il potenziamento della sanità digitale e il miglioramento del "nodo problematico" delle liste di attesa.
Per le infrastrutture e grandi opere è stato annunciato che entro il primo semestre del 2016 sarà consegnato percorribile il tratto umbro della Perugia-Ancona. Per il Psr l'assessore all'agricoltura Fernanda Cecchini ha sottolineato "il completamento degli interventi e l'utilizzazione di tutte le risorse comunitarie pari a 787,3 milioni di euro".
 Inoltre Marini sottolinea come “la gestione virtuosa dell'esercizio finanziario ci ha consentito di ridurre ulteriormente anche il debito storico di circa 14 milioni. Debito caratterizzato dalla contrazione di mutui grazie ai quali abbiamo potuto effettuare importanti investimenti soprattutto per opere pubbliche”.
“Dunque, posso affermare che quello della nostra regione è un bilancio sano, molto sano. Un risultato ottenuto oltretutto senza mai aver fatto ricorso in questi sei anni all’aumento della leva fiscale regionale, anzi abbiamo diminuito alcune imposte regionali, e mantenuto inalterati alcune importanti capitoli del nostro bilancio come quelli relativi a sanità, sociale e cultura che proprio con la manovra di assestamento vedono ulteriormente incrementata la dotazione finanziaria”.
Circa 2 milioni saranno destinati alle politiche culturali e di promozione. Poi c’è il cofinanziamento del programma del Piano di sviluppo rurale che potrà contare su altri 4 milioni 500 mila euro per azioni a partire già dall'anno in corso. Circa 2 milioni di euro andranno ad integrare le risorse per il settore agricoltura e foreste relativamente ai settori antincendio, forestazione, Piano faunistico-venatorio e danni della fauna. Un milione e 500 mila euro andranno a favore del Fondo sociale per interventi sia per le politiche dell'infanzia che della non autosufficienza, ed 1 milione di euro sarà destinato a garantire l’erogazione da parte dell’ADISU delle borse di studio al 100 per cento degli studenti aventi diritto. Infine, 2 milioni di euro andranno ad integrare la dotazione del Fondo regionale dei trasporti.
“In virtù poi delle azioni di contenimento e razionalizzazione della spesa che abbiamo adottato in questi anni – ha proseguito la presidente - possiamo altresì contare su nuovi margini nella nostra capacità di utilizzo dei mutui e ciò ci consentirà di programmare, in conto capitale, altri 16 milioni di interventi di cui 7 milioni 500 mila euro andranno a finanziare il Programma pluriennale di riqualificazione del patrimonio di edilizia abitativa universitaria e altri 7 milioni 500 mila euro saranno invece investiti per acquisizioni nelle aree di crisi industriale Terni-Narni-Spoleto, e 1 milione di euro – ha concluso - andrà a beneficio dei programmi di riqualificazione della rete stradale regionale”.

[Umbria] bilancio regionale: presentato un assestamento per circa 30 milioni di euro. marini “conti in equilibrio. scende il debito storico senza aumenti di tasse”



( gs / 19.01.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top