Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2866 - lunedì 25 gennaio 2016

Sommario
- Logistica e portualità: Bonaccini, pronta disponibilità Governo a confronto
- Sanità: Bonaccini, alleanza con Governo per rilancio
- Unioni civili e family day: i commenti dei Presidenti delle Regioni
- Infrastrutture ferroviarie: Consulta, serve parere Stato-Regioni
- Garavaglia: in sanità 14,7 miliardi di tagli e nel 2018 solo il 6,38% del PIL
- Consiglio dei ministri 20 gennaio: norme su riforma P.A.

+T -T
Consiglio dei ministri 20 gennaio: norme su riforma P.A.

Partecipate, autorità portuali e dirigenza sanitaria

(Regioni.it 2866 - 25/01/2016) Il Consiglio dei ministri di mercoledì 20 gennaio 2016 è intervenuto con diversi provvedimenti alla riforma della Pubblica Amministrazione:
1) Modifiche in materia di licenziamento (decreto legislativo – esame preliminare);
2) Norme in materia di riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le autorità portuali (decreto legislativo – esame preliminare);
3) Razionalizzazione delle funzioni di polizia e assorbimento del Corpo forestale dello Stato (decreto legislativo – esame preliminare);
4) Dirigenza sanitaria (decreto legislativo – esame preliminare);
5) Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione pubblica e trasparenza (decreto legislativo – esame preliminare);
6) Norme di riordino della disciplina delle partecipazioni societarie delle amministrazioni pubbliche (decreto legislativo – esame preliminare);
7) Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale (decreto legislativo – esame preliminare);
8) Modifica e integrazione del codice dell’amministrazione digitale (decreto legislativo – esame preliminare);
9) Norme in materia di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) (decreto legislativo – esame preliminare);
10) Norme per il riordino della disciplina in materia di conferenza dei servizi (decreto legislativo – esame preliminare);
11) Norme per la semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi (decreto presidenziale  – esame preliminare).
Per quanto riguarda le norme sulle autorità portuali il Consiglio dei ministri ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo recante norme in materia di riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina concernente le autorità portuali.
La riorganizzazione amministrativa del sistema portuale prevede al posto delle attuali 24 Autorità portuali, l'istituzione di 15 Autorità di sistema portuale, che avranno sede nei porti definiti core secondo la normativa europea. Sono inoltre introdotte norme di semplificazione, come lo sportello unico doganale, lo sportello unico amministrativo e lo sportello unico di controllo. “Si dispone altresì un efficientamento degli organi di governo per le Autorità di sistema portuale”.
Per quanto riguarda invece la Dirigenza sanitaria è stato esaminato un decreto legislativo in via preliminare.
Il decreto istituisce presso il Ministero della salute un elenco nazionale di quanti hanno i requisiti per la nomina a direttore generale delle Aziende sanitarie italiane. L’elenco sarà stilato da una Commissione istituita presso il Ministero della salute e composta da 5 esperti che parteciperanno a titolo gratuito. Il direttore generale dovrà essere scelto all’interno di una terna individuata da una commissione regionale tra gli iscritti all’albo nazionale.  Il suo operato  è sottoposto a valutazione e, in caso di gravi motivi o di una gestione che presenta un disavanzo importante, entro 30 giorni dall’avvio del procedimento, la Regione provvede alla sostituzione.
Si prevede anche una drastica riduzione delle società partecipate degli Enti locali. Sono introdotti interventi di moralizzazione sui compensi degli amministratori e individuati dei criteri chiari sulla base dei quali sarà possibile costituire e gestire le società partecipate.
In esame preliminare anche il Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale, nel quale sono previsti, tra l’altro, modalità competitive per l’affidamento, costi standard e livelli dimensionali di ambiti, almeno provinciali, di erogazione dei servizi.
Il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione sarà inoltre affidato a un’identità digitale. Questa permetterà di accedere e utilizzare i servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni, e al domicilio digitale (SPID), in collegamento con l’anagrafe della popolazione residente. SPID sarà l’identificativo con cui un cittadino si farà riconoscere dalla pubblica amministrazione, mentre il domicilio digitale sarà l’indirizzo on line al quale potrà essere raggiunto dalle pubbliche amministrazioni.
Infine il Consiglio dei ministri ha esaminato alcune leggi delle Regioni e ha deliberato di non impugnarle:
1) Legge Regione Sicilia n. 29 del 20/11/2015 “Norme in materia di tutela delle aree caratterizzate da vulnerabilità ambientale e valenze ambientali e paesaggistiche”;
2) Legge Regione Molise n. 16 del 18/11/2015 “Modifiche alla legge regionale 9 gennaio 1995, n. 1 (Nuove norme per l’attuazione del diritto allo studio universitario)”;
3) Legge Regione Liguria n. 20 del 01/12/2015 “Misure per lo sviluppo della raccolta differenziata e del riciclaggio”.



( gs / 25.01.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top