Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2869 - giovedì 28 gennaio 2016

Sommario
- Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni per il 29 gennaio
- Kazakhstan: Bonaccini ad Astana per Expo 2017 "future energy"
- Regioni a Statuto speciale: lo scenario con la riforma della Costituzione
- Rapporto Eurispes 2016: evasione vale un terzo del Pil
- Legambiente: trasporti ferroviari, rapporto “Pendolaria 2015”
- Infanzia e anziani: ministero Interno, 548 milioni di euro per i servizi di cura

+T -T
Bonaccini convoca la Conferenza delle Regioni per il 29 gennaio

(Regioni.it 2869 - 28/01/2016) Il Presidente Stefano Bonaccini ha convocato una seduta straordinaria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per venerdì 29 gennaio alle ore 14.30 presso il Dipartimento per gli Affari regionali della Presidenza del Consiglio (Roma, Via della Stamperia, 8). Subito dopo è stata convocata – nella stessa sede - la Conferenza Stato-Regioni alle ore 15.00.
La Conferenza delle Regioni affronterà esclusivamente i temi all’ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni:
- accordo concernente gli importi del contributo di 1.900 milioni di euro alle Regioni a Statuto ordinario ai fini della riduzione del debito (di cui all'articolo 1, comma 683, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 recante: "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato, legge di stabilità 2016);
- intesa concernente la determinazione delle modalità ai fini del concorso agli obiettivi di finanza pubblica delle Regioni a Statuto ordinario (di cui all'articolo 1, comma 682, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 recante: "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato, legge di stabilità 2016);
- intesa sullo schema di Programma "Frutta e verdura nelle scuole" (ai sensi dell'art. 23 del Regolamento UE n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio e del Regolamento CE n. 288/2009 della Commissione. Strategia nazionale per l'anno scolastico ...

+T -T
Kazakhstan: Bonaccini ad Astana per Expo 2017 "future energy"

(Regioni.it 2869 - 28/01/2016) Per la prima volta una missione all’estero del Governo italiano vede la partecipazione del Presidente della Conferenza delle Regioni e “l’attenzione dell’esecutivo al ruolo e al contributo che le Regioni possono dare nell’ambito di EXPO 2017, “Future energy”, in programma ad Astana, capitale del Kazakhstan, dal 10 giugno al 10 settembre 2017, è un segnale importante e positivo”, lo ha dichiarato Stefano Bonaccini, Presidente della Conferenza delle Regioni.
Nel corso del suo intervento ad Astana, Bonaccini, dopo aver ricordato l’importanza di un’esposizione internazionale ospitata da un Paese centroasiatico e la centralità del tema prescelto, ha sottolineato “il grande interesse delle Regioni italiane a cogliere le opportunità che EXPO Astana 2017 offre non solo per la promozione internazionale delle eccellenze italiane, in continuità con la positiva esperienza che ...

+T -T
Regioni a Statuto speciale: lo scenario con la riforma della Costituzione

Interventi al seminario del 27 gennaio alla Camera

(Regioni.it 2869 - 28/01/2016) Con la riforma costituzionale si apre “una fase nuova nel processo del regionalismo italiano. Una prima fase, dal 1948 al 70, vedeva le Regioni speciali come “cavie” del regionalismo. Poi si è verificato un rovesciamento di posizioni, con le Speciali all'inseguimento delle ordinarie”, a sostenerlo è il Presidente emerito della Corte Costituzionale Gaetano Silvestri, intervenendo al seminario "Il futuro delle Regioni a statuto speciale alla luce della riforma costituzionale", che si è tenuto alla Camera il 27 gennaio. “Estremamente saggia è la revisione e l'ammodernamento degli statuti: deve essere fatta in modo unitario, anche se tenendo conto delle specificità”, sostiene Silvestri. La seconda Camera diventerà, con la riforma, una Camera delle Regioni, “avrei preferito fosse fatta in modo diverso”, ha osservato Silvestri, “ma offre una grande opportunità ...

+T -T
Rapporto Eurispes 2016: evasione vale un terzo del Pil

(Regioni.it 2869 - 28/01/2016) Secondo il Rapporto Eurispes 2016 l’evasione nel nostro Paese vale un terzo del nostro Pil.
Al Pil ufficiale, quindi, di circa 1.500 miliardi di euro, va aggiunto il Pil sommerso ed anche quello proveniente dall’economia criminale, pari ad oltre 200 miliardi. Ai circa 540 miliardi di sommerso corrisponderebbero, considerando una tassazione del 50% si stimano 270 miliardi di evasione. Mentre le categorie che più spesso lavorano senza contratto sono le baby sitter (80%), gli insegnanti di ripetizione (78,7%) e i collaboratori domestici (72,5%). Seguono badanti, giardinieri, muratori, idraulici, elettricisti, falegnami e, col 50%, i medici specialisti.
Comunque si riscontrano segnali alterni nella situazione economica delle famiglie. Nel 2016 raddoppia la percentuale di quanti ritengono la situazione economica dell'Italia sia rimasta stabile nell'ultimo anno (dal 14,6% al 30,3%), ma per 9 italiani su 10 questa peggiora ...

+T -T
Legambiente: trasporti ferroviari, rapporto “Pendolaria 2015”

Zingaretti: nel Lazio si vedono i primi importanti miglioramenti

(Regioni.it 2869 - 28/01/2016) Aumentano le persone che viaggiano in treno, ma in modo differente nelle diverse aree del nostro Paese. E’ quanto sostiene Legambiente nel Rapporto “Pendolaria 2015”, evidenziando un'Italia a due velocità, per questo “serve subito un cambiamento delle priorità, per passare dalle grandi opere a quelle davvero utili nelle città e al Sud, e per comprare finalmente nuovi treni per i pendolari”.
Da una parte il successo di treni sempre più moderni e veloci che si muovono tra Salerno, Torino e Venezia - con una offerta sempre più ampia, articolata e con sempre più persone ogni giorno su Frecciarossa (+7,7% nel 2014 ed una previsione nel 2015 tra il 6 ed il 7% di ulteriore crescita) e Italo - e “dall’altra la progressiva riduzione dei treni Intercity e dei collegamenti a lunga percorrenza (-22,7% dal 2010 al 2014) su tutte le altre direttrici nazionali, dove si è ...

+T -T
Infanzia e anziani: ministero Interno, 548 milioni di euro per i servizi di cura

Alfano: 1608 Comuni interessati delle regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia

(Regioni.it 2869 - 28/01/2016) “E' un grande risultato”, afferma il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, in merito allo stanziamento di 548milioni di euro per i servizi dei comuni indirizzati alla cura dell’infanzia e agli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti.
Tutti i Piani di intervento presentati dai Comuni sono stati esaminati e sono stati approvati 767 progetti (390 per gli anziani e 377 per l’infanzia) per complessivi 548 milioni di euro di cui 244 milioni per gli anziani e 304 milioni relativi all’infanzia.
Si tratta di risorse finanziate dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Piano di Azione Coesione – Programma nazionale per questi servizi.
Alfano spiega che “con queste risorse gli oltre 200 distretti, capofila dei 1608 Comuni interessati delle regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, potranno potenziare i servizi primari destinati ad alcune fasce più deboli come quelle legate all’infanzia e ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top