Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 2930 - giovedì 28 aprile 2016

Sommario
- Lorenzin: nuovo percorso per i ricercatori nella legge di stabilità
- Anci: "sistema Conferenze" va riformato, ma resta centrale
- Dossier Coldiretti su “Cosa mangiano di italiano in Europa”
- Renzi: sui fondi UE abbiamo cambiato metodo
- Calabria: fondi UE, Oliverio lancia Por Calabria 2014-2020
- Atti della Conferenza Stato-Regioni del 14 aprile

+T -T
Lorenzin: nuovo percorso per i ricercatori nella legge di stabilità

La proposta annunciata agli stati generali della ricerca sanitaria

(Regioni.it 2930 - 28/04/2016) Contratti di lavoro a lungo termine, ovvero di dieci anni con possibile rinnovo di cinque, ed una carriera a 'piramide' con vari step e la possibilità finale, dopo quindici anni, di rimanere nel settore della ricerca o di entrare nell'organico del Servizio sanitario nazionale in un ruolo assistenziale. Queste, in estrema sintesi, le novità della proposta illustrata dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per la definizione di un nuovo percorso professionale per il personale della ricerca del Servizio sanitario nazionale, nella seconda giornata degli Stati generali della ricerca sanitaria, a Roma.
“La priorità- ha annunciato la ministra- andrà inserita nel prossimo strumento legislativo utile e cioè nella prossima legge di Stabilità. Si tratta di una proposta per una carriera a 'piramide' per i ricercatori del servizio pubblico, che permetterà ai ricercatori degli istituti di ricerca a carattere ...

+T -T
Anci: "sistema Conferenze" va riformato, ma resta centrale

Ricci:il sistema attuale di concertazione può e deve essere riformato e snellito ma è di certo un luogo efficace di confronto

(Regioni.it 2930 - 28/04/2016) Si è tenuta il 28 aprile l'audizione dei rappresentanti dell’Anci presso la commissione parlamentare per le Questioni Regionali, che ha ascoltato nell’ambito dell'indagine conoscitiva sul sistema di concertazione enti locali-Stato centrale.
Per l’associazione nazionale comuni italiani “il sistema delle Conferenze (Stato-Citta', Stato-Regioni e Unificata) assicura trasparenza, capacità di comunicazione e confronto tra autonomie territoriali e governo e soprattutto consente un pieno dibattito sulle questioni centrali che riguardano gli enti locali.
Per questi motivi quindi il nuovo Senato non si rivelerebbe come “sostitutivo al sistema delle Conferenze ma complementare ad esso, per un continuo e condiviso confronto tra poteri centrali e locali, garantito fino ad oggi dall'attuale sistema di concertazione. “L'attuale sistema delle conferenze - ha spiegato il vicepresidente Matteo Ricci che ha guidato la delegazione Anci - garantisce un corretto rapporto tra esecutivi e quindi non e' alternativo al nuovo Senato delle autonomie, cui spetterà esprimere la rappresentanza politica dei territori.
Allo stesso tempo, però, riteniamo che il sistema attuale di concertazione possa e debba essere riformato e snellito ma è di certo un luogo efficace di confronto sano tra gli esecutivi locali e centrali. Inoltre - ha continuato Ricci - il Senato non avrà competenze su tutte le materie di ...

+T -T
Dossier Coldiretti su “Cosa mangiano di italiano in Europa”

Due prodotti alimentari "italiani" su tre venduti all'estero non sono di nostra produzione

(Regioni.it 2930 - 28/04/2016) Due prodotti agroalimentari "italiani" su tre venduti all'estero non sono prodotti da noi. La Coldiretti ha presentato un Dossier in collaborazione con i Nas per verificare “Cosa mangiano di italiano in Europa”, quindi sulle falsificazioni all’estero dei nostri prodotti agroalimentari: dai Kapeleti e Mortadela sloveni al Parmezali rumeno; dalla Milaneza pasta portoghese, fino al 'Carpaccio formaggio' olandese.
Il Dossier è stato realizzato con verifiche nei supermercati delle capitali dei principali paesi europei: due nostri prodotti agricoli su tre venduti all'estero sono risultati non avere niente a che fare con la realtà produttiva italiana.
La manifestazione della Coldiretti in difesa del Made in Italy dagli attacchi di prodotti contraffatti si è svolta a Bologna, spiegando che dalla lotta alla falsificazione dei prodotti alimentari italiani di qualità potrebbero nascere trecentomila nuovi posti di ...

+T -T
Renzi: sui fondi UE abbiamo cambiato metodo

Firmiamo degli accordi con le singole regioni e con le principali città del sud

(Regioni.it 2930 - 28/04/2016) “Per troppi anni l'Italia ha buttato via fondi europei. Anche perché la riforma del titolo V e l'eccessiva frammentazione burocratica hanno impedito di spendere questi denari, che pure sono cruciali per la ripresa della nostra economia”. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi spiegando il patto per la Campania sui fondi UE firmato nei giorni scorsi.
“Abbiamo cambiato metodo – aggiunge Renzi - Firmiamo degli accordi con le singole regioni e con le principali città del sud. Impegni scritti, reciproci. Così noi controlliamo loro, loro controllano noi: e i cittadini controllano entrambi. Si scrive cosa, quando, come, perché. Siamo partiti dalla Campania, regione strategica”.
Quindi perché i fondi Ue siano utilizzati pienamente si cambia metodo: “impegni scritti, cittadini controlleranno governo e Enti locali”.
Intanto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, ...

+T -T
Calabria: fondi UE, Oliverio lancia Por Calabria 2014-2020

(Regioni.it 2930 - 28/04/2016) "Dobbiamo provarci. Il programma si ispira ad una costante dell'azione di governo della Giunta regionale: la capacità di tenere insieme le risposte emergenziali e la programmazione dello sviluppo”. Il presidente della regione Calabria, Mario Oliverio, interviene così sulla questione dell’utilizzo dei fondi UE: “ In tale direzione il nuovo Por è un progetto altamente ambizioso per la cui realizzazione è indispensabile che si mettano in moto tutte le energie positive della Calabria”.
Oliverio sul lancio del Por Calabria 2014-2020, spiega che si tratta di “uno strumento chiaro, misurabile nelle sue fasi attuative, trasparente sul piano finanziario, rivolto ai territori, alle forze sociali ed alle istituzioni”.
Parte quindi il primo bando, “con procedure di accesso rapido e digitale, con la tracciabilità e la trasparenza di tutte le operazioni; sono previsti interventi con alto ...

+T -T
Atti della Conferenza Stato-Regioni del 14 aprile

Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top