Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3010 - martedì 20 settembre 2016

Sommario
- Ricerca Espad su studenti: Italia spicca per percentuale di fumatori
- Mise: risorse per la ricerca al Sud e per l'artigianato digitale
- Lolli: 30 milioni per la ricerca in Abruzzo, Molise e Sardegna
- Sanità Emilia-Romagna: siglato accordo per nuove assunzioni
- Renzi: bene rinvio Consulta sull'Italicum
- Maroni sui temi dell'immigrazione

+T -T
Maroni sui temi dell'immigrazione

Intervista a "la Repubblica"

(Regioni.it 3010 - 20/09/2016) I Caschi blu dell'Onu per un'operazione di 'life keeping' sulle coste africane. “Per allestire e gestire campi profughi per identificarli”. Così il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni, sul tema immigrazione in un’intervista a “la Repubblica”. Maroni si dice d’accordo con i problemi sollevati dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che “ha detto al governo che deve cambiare. È un fatto positivo e mi aspetto che il governo faccia quello che gli abbiamo chiesto anche noi”. Il riferimento è al documento di proposte presentato il 12 settembre a Gevona insieme ai presidenti Giovanni Toti (Liguria) e Luca Zaia (Veneto).
Maroni si dice “pronto a usare la protezione civile, ma non posso farlo perché non viene proclamato lo stato di emergenza e decidono tutto i prefetti”. Maroni quindi sottolinea come “il presupposto del nostro intervento sarebbe quello di accogliere chi ha diritto e di espellere gli altri”.
"Il premier Renzi – afferma Maroni - può cogliere l'occasione dell'assemblea generale delle Nazioni Unite per proporre una soluzione. L'esito negativo del vertice europeo di Bratislava non è una novità. Si sapeva che l'Europa non risponde su questo tema. Hanno sospeso Schengen, aumentato i controlli. La Merkel continua a perdere elezioni. L'Onu invece può intervenire per gestire i campi profughi, identificarli, assisterli e verificarne lo status. Se hanno il diritto vengono dirottati verso gli stati dove vogliono andare. Gli altri vengono bloccati lì”.
Maroni cita “le parole pronunciate dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al meeting di Rimini. ‘L'accoglienza è dovuta a chi fugge da guerre, persecuzioni, o carestie. Per queste persone l'accoglienza è un atto dovuto’. La penso come il Capo dello Stato. Gli altri sono migranti economici e per quanto mi riguarda sono clandestini che devono essere rimandati a casa. Bisogna distinguere bene chi ha un diritto e chi non ce l'ha”.






( red / 20.09.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top