Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3012 - giovedì 22 settembre 2016

Sommario
- Risorse per la sanità: Lorenzin resto al DEF, + 2 miliardi nel 2017
- Bressa: confronto istituzionale con i comuni e le aree vaste
- Costa: Governo vuole evitare tagli risorse in sanità
- Olimpiadi: Zingaretti, Serracchiani, Toti, Emiliano, Rossi e Maroni
- Assessori all'agricoltura: iniziative per le Regioni colpite dal terremoto
- Ok a programma di azione coesione complementare PON cultura e sviluppo

+T -T
Olimpiadi: Zingaretti, Serracchiani, Toti, Emiliano, Rossi e Maroni

Toti: candidatura di Milano alle Olimpiadi

(Regioni.it 3012 - 22/09/2016) Numerosi commenti, anche dai Presidenti di alcune Regioni, al “no” alle Olimpiadi a Roma da parte del sindaco Raggi.
“Le Olimpiadi – afferma Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio - potevano essere un rischio o un'opportunità, la differenza è come si fanno. Penso che rinunciare sia stato un drammatico errore ma soprattutto, forse, un elemento di non fiducia nei confronti di se stessi, cioè di coloro che avrebbero dovuto gestirle”.
“Mi auguro, - afferma Zingaretti - ma non so se è possibile, che ci sia un ripensamento ma, ripeto, lo considero un errore perchè tutto nella vita contiene al suo interno rischi e opportunità. Noi siamo stati eletti per dare ai cittadini le opportunità e non rinunciare per paura”.
Anche il presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, sostiene che “la capitale d'Italia, Roma e i romani non meritavano questo atto di sfiducia da parte di chi dovrebbe credere in loro più di ogni altro”. Per Serracchiani si tratta di un “atteggiamento di chiusura ideologica”.
“Mi auguro - afferma il presidente della regione Liguria Giovanni Toti - che la candidatura di Milano alle Olimpiadi lanciata dal governatore Maroni possa andare in porto. Questo potrebbe avere una ricaduta anche su Genova che potrebbe ospitare pallanuoto, vela e altri sport. Sarebbe una grande chance per l'Italia se la macroregione del Nord potesse organizzare i Giochi Olimpici”.
Mentre il presidente della regione Puglia, Miche Emiliano, ha sostenuto di “decentrare l'organizzazione delle Olimpiadi verso Regioni e città già dotate di impianti idonei” e di “dar vita a un comitato di garanti sugli investimenti da realizzare, per sorvegliare su trasparenza e legalità”. “Roma 2024 - aggiunge Emiliano - attraverso il coinvolgimento di altre Città e Regioni può diventare un modello virtuoso e condiviso di gestione delle risorse pubbliche che distribuisce costi e rischi”.
“A volte per riguadagnare consensi - scrive il presidente della regione Toscana Enrico Rossi - basta un no al momento giusto e basta fare innervosire i potenti, magari facendoli aspettare un pò. Sono a Roma e la città esulta per la decisione della Raggi di non volere le Olimpiadi”.
Infine il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni, dichiara: “le chiamerei 'Lombardia 2028', noi sapremmo come farle bene: Olimpiadi diffuse sul territorio, con i nostri laghi per le discipline nautiche, i nostri bellissimi campi da golf, le piste di atletica. Sarebbero una novità interessante”.

ROMA 2024. ZINGARETTI: RINUNCIA E' STATO DRAMMATICO ERRORE

[LIGURIA] OLIMPIADI: REGIONE LIGURIA, PRESIDENTE TOTI, “DOPO NO DI ROMA SPERO VADA IN PORTO CANDIDATURA MILANO.

ROMA 2024: SERRACCHIANI, CAPITALE NON MERITAVA SFIDUCIA SUO SINDACO

ROMA 2024: TOTI, SPERO CANDIDATURA MILANO VADA IN PORTO

RIO: TOTI SALUTA OLIMPIONICI LIGURI, VOSTRO GESTO VALE VITA

ROMA 2024: TOTI, SPERO CANDIDATURA MILANO VADA IN PORTO

ROMA 2024: EMILIANO A RAGGI, DECENTRIAMO EVENTI IN REGIONI
[Lombardia] LOMBARDIA.OLIMPIADI, MARONI: NOI SAPREMMO ORGANIZZARLE BENE,LE CHIAMEREI 'LOMBARDIA 2028'



( gs / 22.09.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top