Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3025 - martedì 11 ottobre 2016

Sommario
- Lavoratori stranieri producono 127 miliardi di ricchezza in Italia
- Elezioni Città metropolitane: i risultati
- Sisma: decreto a favore popolazioni
- Zaia: serve una giustizia più rapida e certa nei processi ai politici
- Migranti: Alfano, verso piano di ripartizione
- Personale Province: turnover anche in Lombardia e Toscana

+T -T
Migranti: Alfano, verso piano di ripartizione

Pubblicati i dati del "Cruscotto statistico" del Viminale

(Regioni.it 3025 - 11/10/2016) Piano di ripartizione dei migranti: “noi stiamo lavorando all'accordo con l'Anci. Il nostro piano è già pronto. E' chiaro che ci vuole un accordo con l'Anci, che sta vivendo un momento di transizione tra due presidenti". Lo ha preannunciato il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, parlando delle normative sulle espulsioni al convegno “Antiterrorismo: evoluzione normativa e nuovo strumenti investigativi”.
Intanto sul sito del ministero dell’interno sono stati pubblicati gli aggiornamenti del Cruscotto statistico giornaliero (curato dal Dipartimento per le libertà civili l’immigrazione del viminale) dove sono rappresentati i dati relativi al fenomeno degli sbarchi e l'accoglienza dei migranti presso le strutture gestite dalla Direzione Centrale dei servizi civili per l'immigrazione e l'asilo.
Il grafico che illustra la situazione relativa al numero dei migranti sbarcati (dal 1 Gennaio 2016 fino all’11 Ottobre 2016) mostra un incremento dell’1,91% rispetto allo stesso periodo del 2015.
Sul delicato fronte dell’accoglienza va poi registrato un grave fatto di cronaca in Sardegna: un attentato incendiario nella notte del 10 ottobre all'interno della ex scuola di Polizia penitenziaria in via Chiesa a Monastir (Cagliari), attualmente di proprietà del Ministero, dove sono in corso i lavori per trasformarla in Centro di accoglienza per migranti.appresa la notizia dell'attentato incendiario di stanotte nell'ex scuola di polizia penitenziaria di Monastir. Il risultato: quadro elettrico e impianto caldaie distrutti ed una bombola di gas Gpl abbandonata dentro la struttura non esplosa solo per poco.
“Questo atto inaudito non ci farà recedere dalla nostra politica dell'accoglienza”, ha dichiarato il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru da Bruxelles, dove si trova per impegni istituzionali. “Le azioni vili e delinquenziali non rispecchiano il sentimento della popolazione e degli amministratori locali, al fianco dei quali lavoriamo ogni giorno", ha aggiunto Pigliaru, che ha espresso al prefetto di Cagliari, Giuliana Perrotta, la solidarieta' della Regione e contattato il sindaco di Monastir Luisa Murru e il ministero dell'Interno per chiedere un incontro urgente. “Ribadiamo l'esigenza che sia rispettata la quota prevista per la Sardegna, ma confermiamo che l'azione delle prefetture va sostenuta e portata avanti anche attraverso il dialogo intenso con le amministrazioni e le popolazioni locali, per arrivare a una accoglienza diffusa e basata sull'integrazione. Su questo stiamo raddoppiando i nostri sforzi e chiediamo la collaborazione di tutti”. “Al governo, chiediamo e chiederemo ancora”, ha concluso Pigliaru, “l'immediata soluzione dei problemi già denunciati: l'adeguatezza e la puntualità delle risorse per il sistema di accoglienza e per i comuni e l'immediato rafforzamento delle misure a sostegno dei minori stranieri non accompagnati”. E il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, sempre a margine del convegno 'Antiterrorismo: evoluzione normativa e nuovo strumenti investigativi', a chi gli chiede dell'attentato incendiario nella ex scuola di polizia risponde che "Ci sono tensioni e a volte ci sono gesti delinquenziali o criminali che noi teniamo sotto controllo e per i quali sono al lavoro sia le forze dell'ordine che la magistratura".
 Ministero dell'Interno: Cruscotto statistico al 11 ottobre 2016
 
 
 Fonte : Sito del ministero dell'Interno


Ministero dell'Interno: Cruscotto statistico giornaliero


( sm / 11.10.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top