Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3025 - martedì 11 ottobre 2016

Sommario
- Lavoratori stranieri producono 127 miliardi di ricchezza in Italia
- Elezioni Città metropolitane: i risultati
- Sisma: decreto a favore popolazioni
- Zaia: serve una giustizia più rapida e certa nei processi ai politici
- Migranti: Alfano, verso piano di ripartizione
- Personale Province: turnover anche in Lombardia e Toscana

+T -T
Personale Province: turnover anche in Lombardia e Toscana

Già attivato in Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Marche, Lazio, Sardegna e Basilicata

(Regioni.it 3025 - 11/10/2016) Il ministero della Pubblica Amministrazione comunica l’avvenuto sblocco delle assunzioni anche il Lombardia e Toscana per assorbire gli esuberi del personale delle Province dopo l'avvenuta riforma: “Sono state ripristinate le ordinarie facoltà di assunzione e le procedure di mobilità anche per le regioni Lombardia e Toscana e per gli enti locali che insistono sul loro territorio. E’ quanto si legge in una nota pubblicata sul Portale mobilità sulla base dei dati acquisiti in relazione all'esiguo numero di personale in soprannumero degli enti di area vasta da ricollocare nella fase 2, ai sensi dell’art. 1, comma 234, della L. 208/2015. Per gli enti e le aziende del Servizio sanitario nazionale di tutte le regioni rimangono fermi gli obblighi ad assumere con procedure di mobilità il personale della CRI di cui all’art. 6, comma 7, del D. Lgs. 178/2012”. 
Quindi sono finora quasi la metà le regioni che hanno attivato le procedure di riassorbimento del personale delle Province.
Nei mesi scorsi era stato dato già il via libera al ripristino del turnover in Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Marche e Lazio. Per le regioni del Mezzogiorno lo sblocco è avvenuto già per la Sardegna e la Basilicata.




( gs / 11.10.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top