Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3051 - venerdì 18 novembre 2016

Sommario
- Legge di bilancio 2017: le proposte e gli emendamenti delle Regioni
- Istat: spesa per la ricerca e lo sviluppo
- Piemonte esce dal Piano di rientro in sanità
- Discariche abusive e rivalsa: serve tavolo di confronto con il ministero
- Il 27% degli italiani acquista almeno una volta prodotti illegali
- Codice appalti: le posizioni di Delrio e Bonavitacola

+T -T
Istat: spesa per la ricerca e lo sviluppo

Pubblicato anche il Piano triennale di prevenzione della corruzione

(Regioni.it 3051 - 18/11/2016) L’Istat pubblica i dati su ricerca e sviluppo ed anche il Piano triennale di prevenzione della corruzione (PTPC).
L'Istat spiega che la spesa per la ricerca e lo sviluppo in rapporto al Pil raggiunge così l'1,38% (era 1,31% l'anno precedente) e che nell'ambito della strategia Europa2020 “l'Italia si è posta come obiettivo il raggiungimento, nel 2020, di un livello di spesa in ReS in rapporto al Pil pari all'1,53%".
Rispetto al 2013, la spesa cresce in tutte le ripartizioni geografiche; l'aumento maggiore è registrato nel Mezzogiorno (+12,6%), seguono il Nord-ovest (+5,7%), il Nord-est (+4,6%) e il Centro (+4,1%).
La spesa per ricerca e sviluppo sostenuta da imprese, istituzioni pubbliche, istituzioni private non profit e università sfiora i 22,3 miliardi di euro nel 2014, in crescita "consistente" rispetto al 2013 sia in termini nominali (+6,2%) sia reali (+5,3%).
Per il 2015 l’Istat prevede una diminuzione della spesa delle imprese (-1,8% in termini nominali rispetto al 2014 e -2,4% in termini reali) e un calo anche per le amministrazioni pubbliche. Nel 2016, invece, ci potrebbe essere una nuova flessione nella P.a. (-1,4% sul 2015) a fronte di un aumento nelle istituzioni private non profit (+2,2%) e nelle imprese (+5,2%).
Il personale impegnato in attività di ricerca (espresso in termini di unità equivalenti a tempo pieno) risulta pari a 249.467 unità, con una crescita complessiva dell'1,1% rispetto al 2013. La dinamica degli addetti alla ricerca è differenziata per settore, con aumenti nei settori delle istituzioni private non profit (+7,2%) e delle imprese (+3,6%), e diminuzioni nei settori delle Università (-2,3%) e delle istituzioni pubbliche (-1,3%).
Nel 2014 il numero di ricercatori (espresso in termini di unità equivalenti a tempo pieno) è pari a 118.183 unità, in crescita dell'1,7% sul 2013. L'aumento investe tutti i settori ad eccezione delle istituzioni pubbliche, dove si registra una diminuzione dell'1,3%.
Nel 2015 diminuiscono gli stanziamenti delle Amministrazioni Centrali, Regioni e Province autonome: i fondi passano da 8.450,4 milioni di euro del 2014 (previsioni di spesa assestate) a 8.266,6 milioni di euro del 2015 (previsioni di spesa iniziali).
Per il 2016 è quindi confermata “un'ulteriore diminuzione della spesa (-1,4% sul 2015) nelle istituzioni pubbliche, mentre è dichiarato un aumento nelle istituzioni private non profit (+2,2%) e nelle imprese (+5,2%). Non sono disponibili i dati di previsione per le Università”.

 

Anticorruzione - 17.11.2016

Piano triennale di prevenzione della corruzione (PTPC)

PTPC 2016-2018 | Allegati | Atto di approvazione PTPC 2015-2017 | Allegati | Atto di approvazione Relazione del RPC anno 2015 – pubblicato il 14 gennaio 2016 PTPC 2014-2016 | Allegati | Atto di approvazione Relazione del RPC anno 2014

Misure di prevenzione della corruzione

Tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (whistleblower)

Disciplinare per la gestione delle segnalazioni e relativa delibera di approvazione Modulo per la segnalazione da parte di soggetti esterni

Formazione anticorruzione

Report sulle attività del 2015

Responsabile della prevenzione della corruzione

 



( gs / 18.11.16 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top