Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3061 - venerdì 2 dicembre 2016

Sommario
- Referendum: le posizioni dei Presidenti delle Regioni
- Censis: tagli sanità portano a rinuncia o rinvio delle cure
- Censis: regina dei media è la tv, cresce la rete
- Dissesto idrogeologico: ultimi interventi e accordi
- Cipe: via libera ai piani Fondo Sviluppo e Coesione per 20,8 miliardi
- Aiuti di Stato: ordine del giorno sul progetto di modifica del Regolamento UE

+T -T
Referendum: le posizioni dei Presidenti delle Regioni

Le dichiarazioni dell'ultima settimana

(Regioni.it 3061 - 02/12/2016) Ultime battute, prima del silenzio elettorale, nella campagna per il referendum sulla legge di modifica della Costituzione. Il dibattitto ha coinvolto , negli ultimi giorni molti presidenti di Regione o Provincia autonome.
Il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, è intervenuto a più riprese. Il 23 novembre ha sottolineato come il linguaggio sia diventato “davvero truce ed eccessivo: a volte mi capita di pensare che se un gruppo di giovani in un'assemblea ascoltasse il linguaggio dei politici e lo prendesse sul serio, forse quei giovani finirebbero per fare a botte fra di loro”. Quanto invece al futuro dell’esecutivo dopo il voto Rossi ha detto che Renzi “deve continuare a governare, a fare un servizio alla Repubblica”. Il 25 novembre a Omnibus (la7) ha sottolineato che “Anche l'establishment sembra spaccato sul Referendum. Non vorrei dare un dispiacere a Jp Morgan e provocare un'altra volta riflessi ...

+T -T
Censis: tagli sanità portano a rinuncia o rinvio delle cure

(Regioni.it 3061 - 02/12/2016) “La scure non guarirà la sanità italiana. Gli effetti socialmente regressivi delle manovre di contenimento del governo si traducono in un crescente numero di italiani (11 milioni circa) che nel 2016 hanno dichiarato di aver dovuto rinunciare o rinviare alcune prestazioni sanitarie, specialmente odontoiatriche, specialistiche e diagnostiche”. E' il quadro che emerge dal 50esimo Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese. “Il progressivo restringimento del welfare legato agli obiettivi di finanza pubblica appare evidente nella dinamica recente della spesa sanitaria", rileva il Censis. Mentre dal 2009 al 2015 si registra solo una lieve riduzione in termini reali della spesa pubblica, nello stesso arco di tempo la spesa sanitaria privata, dopo una fase di crescita significativa, si riduce a partire dal 2012, per riprendere ad aumentare negli ultimi due anni (+2,4% dal 2014 al 2015), fino a raggiungere nel 2015 i 34,8 ...

+T -T
Censis: regina dei media è la tv, cresce la rete

Su internet il 73,7 % degli italiani

(Regioni.it 3061 - 02/12/2016) Nel 2016 il pubblico dell Tv coincide di fatto con la totalità della popolazione (il 97,5% degli italiani). I telespettatori complessivi aumentano ancora (+0,8% nell'ultimo anno), soprattutto quelli della tv digitale terrestre (+1,5%) e satellitare (+1%), mentre gli utenti delle diverse forme di tv via internet (la web tv attraverso il pc e la smart tv) si attestano al 24,4% e quelli della mobile tv all'11,2% (erano solo l'1% nel 2007). La crescita cumulata per la tv via internet nel periodo 2007-2016 è pari a +14,4 punti percentuali di utenza. Sono questi solo alcuni dei dati pubblicati sul 50° rapporto del Censis sulla situazione sociale del Paese.
Tengono anche gli ascolti della radio, con una utenza complessiva pari all'83,9% degli italiani. Aumentano i radioascoltatori che utilizzano gli apparecchi tradizionali (+4,8% in un anno), restano stabili gli altri vettori di trasmissione del messaggio radiofonico (dopo che la crescita ...

+T -T
Dissesto idrogeologico: ultimi interventi e accordi

Interessate Marche, Piemonte, Toscana, Umbria

(Regioni.it 3061 - 02/12/2016) Si lavora sul dissesto idrogeologico. Firmato un accordo di programma tra ministero dell’Ambiente e la regione Marche e stanziati dodici milioni di euro per tredici interventi di riduzione del rischio di dissesto idrogeologico.  “Siamo molto soddisfatti e ringraziamo il Governo per l’accordo raggiunto e le risorse messe a disposizione, ulteriore testimonianza di attenzione verso le Marche – spiega l’assessore all’Ambiente Angelo Sciapichetti - Questo importante accordo di programma porta dodici milioni di euro nel nostro territorio contro il dissesto idrogeologico, a rafforzamento dell’azione del governo regionale su questo delicato versante”.
Nel contempo c’è stata la firma del ministro Galletti e del presidente Chiamparino per degli interventi in Piemonte, prevedendo finanziamenti del ministero dell'Ambiente per 19 milioni di euro contro il dissesto idrogeologico. Di questi, oltre 13 ...

+T -T
Cipe: via libera ai piani Fondo Sviluppo e Coesione per 20,8 miliardi

Maroni e Oliverio soddisfatti

(Regioni.it 3061 - 02/12/2016) Il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha dato il via libera ai piani Fondo Sviluppo e Coesione per 20,8 miliardi. Si tratta di piani operativi dei ministeri dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture e Trasporti, delle Politiche Agricole e dell'Ambiente, nell'ambito del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC).
In particolare si tratta del piano operativo per lo sviluppo economico da 1,4 miliardi di euro; del piano operativo per le infrastrutture, 11,5 miliardi di euro; per l'ambiente: 7,5 miliardi di euro; per le politiche agricole 400 milioni di euro.
Sono quindi diversi gli interventi. Ad esempio via libera alla riorganizzazione dell'Osservatorio Ambientale sul Terzo Valico che come da istanza dai sindaci coinvolti in Piemonte, trasferirà la propria sede ad Alessandria.
Sono 1,8 miliardi le risorse destinate all'Ambiente. Il Governo spiega che i fondi saranno trasferiti alle Regioni per attuare un programma concordato di ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 24 novembre

+T -T
Aiuti di Stato: ordine del giorno sul progetto di modifica del Regolamento UE

(Regioni.it 3061 - 02/12/2016) La Conferenza delle Regioni ha approvato un ordine del giorno sul progetto di Regolamento della Commissione che modifica un precedente Regolamento rispetto ad alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno. Le Regioni ricordano che il 13 ottobre 2016 è stata aperta la seconda ed ultima consultazione pubblica relativa al progetto: “un’occasione decisiva per le Regioni di poter rappresentare la propria posizione” con particolare riferimento a due questioni. La prima è relativa all’’introduzione di un’ulteriore categoria di aiuto esclusa dall’obbligo di notifica previsto dai Trattati per gli “aiuti al funzionamento agli Aeroporti”. La seconda riguarda invece l’inclusione del cosiddetto dragaggio di manutenzione fra i costi finanziabili nell’ambito della nuova categoria di aiuti in esenzione per gli investimenti a favore dei porti marittimi.
Con l’ordine del giorno si ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore editoriale: Marcello Mochi Onori
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top