Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3081 - martedì 17 gennaio 2017

Sommario
- Sanità: sui Lea confronto Regioni- Governo per corretta applicazione
- Patto Basilicata: incontro Pittella con De Vincenti
- Politica agricola comune: osservazioni per intesa su condizionalità
- Regioni finanziano cinema e audiovisivo
- Veneto: intesa Giunta-Consiglio sul referendum per l'autonomia
- Spano: Regioni al lavoro per livelli essenziali prestazioni tecniche ambientali

+T -T
Spano: Regioni al lavoro per livelli essenziali prestazioni tecniche ambientali

A Roma il primo Consiglio del SNPA, sistema nazionale protezione ambiente

(Regioni.it 3081 - 17/01/2017) L'assessora della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano (Regione Sardegna), in qualità di coordinatrice della Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, ha partecipato, 16 gennaio, al primo Consiglio del Snpa, il Sistema nazionale protezione ambiente. Al centro della riunione, tenutasi a Roma nella sede dell'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la sicurezza ambientale), la recente entrata in vigore della Legge 132/16 “Istituzione del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente e disciplina dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale”, un testo unificato sulle Arpa (Agenzie regionali e provinciali per la protezione dell’ambiente) e Ispra che rafforza i controlli ambientali per tutelare cittadini e ambiente.
Entro luglio le singole regioni dovranno recepire la legge che introduce i Lepta (Livelli Essenziali delle Prestazioni Tecniche Ambientali), ossia il livello minimo omogeneo in tutto il territorio nazionale per lo svolgimento delle attività che il Sistema nazionale è tenuto a garantire.
"Le Regioni dovranno disciplinare le ulteriori attività che, oltre ai Lepta, garantiscono le funzioni a livello locale che tutt’ora svolgono - spiega l'assessora Spano -. La Sardegna però è già al lavoro per aggiornare la norma regionale 2006 istitutiva dell’Arpa. Viene inoltre riconosciuta l’importanza del confronto con i governi regionali in quanto gli aspetti principali contenuti nel testo normativo saranno trattati attraverso lo strumento dell’intesa all’interno della Conferenza delle Regioni, in cui la Sardegna gioca un ruolo rilevante con il coordinamento della Commissione Ambiente ed Energia. E forte risalto sarà dato al rispetto dei tempi di attuazione, da ora al 2018. L’obiettivo – conclude l’assessora Spano – è garantire l’efficacia dei controlli ambientali rendendoli omogenei in tutto il Paese nonché la completa realizzazione del principio del ‘chi inquina paga’”.
All’incontro erano presenti due dei firmatari della proposta di legge, i deputati Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori pubblici della Camera, e Massimo De Rosa.
Il Snpa nasce per assicurare omogeneità ed efficacia all'esercizio dell'azione conoscitiva e di controllo pubblico della qualità dell'ambiente a supporto delle politiche di sostenibilità ambientale e di prevenzione sanitaria a tutela della salute pubblica. Per questo, sono istituiti i Lepta, strategici per la reale messa in atto del Sistema, in quanto rappresentano i livelli essenziali delle prestazioni tecniche ambientali, che costituiranno il livello minimo omogeneo in tutto il territorio nazionale per i servizi che dovrà garantire il Snpa. “Siamo orgogliosi di aprire questa nuova fase della protezione ambientale nel nostro Paese, consapevoli che i compiti a cui siamo stati chiamati dal legislatore sono di alto profilo ed essenziali per tutelare la qualità dell'ambiente del nostro Paese e la salute stessa dei cittadini”, ha dichiarato il Presidente dell’Ispra e del Consiglio del Sistema nazionale, (Consiglio Snpa), Bernardo De Bernardinis. Il primo Consiglio del Sistema Nazionale, iniziato il 16 gennaio ha nominato Luca Marchesi, Direttore Generale di Arpa Friuli Venezia Giulia, Vice Presidente del SNPA.
 


( red / 17.01.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top