Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3085 - lunedì 23 gennaio 2017

Sommario
- Conferenza delle Regioni il 26 gennaio
- 1,2 milioni di giovani tentati dal gioco d'azzardo
- Emiliano: via al Piano di riordino ospedaliero della Puglia
- Istat: statistiche culturali
- Emergenza terremoto: Governo stanzia 30 milioni
- Poste: le Regioni in un tour filatelico

+T -T
Emergenza terremoto: Governo stanzia 30 milioni

Finocchiaro: richieste delle Regioni saranno esaudite

(Regioni.it 3085 - 23/01/2017) Il Consiglio dei ministri del 20 gennaio approva altre risorse a favore dell’emergenza terremoto. In particolare si è deciso lo stanziamento di 30 milioni, come risposta a richieste pervenute da Regioni e Comuni.
Inoltre il Consiglio dei ministri ha avviato la discussione sulle misure per le quali potrebbero essere stanziati “alcuni miliardi, in aggiunta ai 4 miliardi già previsti nella legge di bilancio”.
Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, annuncia lo stanziamento di 30 milioni di euro per l'emergenza nelle zone colpite dal terremoto e dal maltempo, affermando che "tutte le richieste delle Regioni saranno esaudite”, prevedendo l’estensione degli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza adottata con la delibera del 25 agosto 2016.
E’ stata quindi deliberata l’estensione degli effetti della “dichiarazione dello stato di emergenza adottata con la delibera del 25 agosto 2016 e autorizzato un ulteriore, primo stanziamento, di 30 milioni di euro destinato a far fronte esclusivamente ai primi urgenti interventi di soccorso legati alla fase di emergenza. Lo stanziamento andrà a valere sulle disponibilità del Fondo per le Emergenze Nazionali”.
Il Consiglio dei ministri ha inoltre analizzato le gravi conseguenze che gli stessi eventi sismici e meteorologici stanno determinando nel settore agricolo e in quello zootecnico, a sostegno dei quali verranno disposti con la massima urgenza appositi interventi.
Inoltre il Consiglio dei ministri ha approvato un regolamento che semplifica le procedure per l’autorizzazione paesaggistica per gli interventi di lieve entità ed esaminato alcune leggi regionali.
Il Consiglio dei ministri ha quindi deliberato di non impugnare le seguenti leggi:
1) legge Regione Abruzzo n. 38 del 24/11/2016 “Disposizioni in favore dei Centri di Ricerca del settore agricolo. Interventi a sostegno del Settore della Cultura e della Formazione. Interventi a favore dei Comuni colpiti da avversità atmosferiche e ulteriori disposizioni urgenti. Disposizioni in materia di protezione civile”;
2) legge Regione Liguria n. 29 del 18/11/2016 “Prime disposizioni in materia urbanistica e di attività edilizia in attuazione della legge regionale 16 febbraio 2016, n. 1 (Legge sulla crescita)”;
3) legge Regione Trentino Alto Adige n. 15 del 23/11/2016 “Variazioni al bilancio di previsione della regione autonoma Trentino-Alto Adige per gli esercizi 2016-2018”;
4) legge Regione Abruzzo n. 39 del 30/11/2016 “Istituzione del premio di studio in memoria dei 77 studenti deceduti durante il terremoto dell’Aquila del 6 aprile 2009”;
5) legge Regione Molise n. 14 del 28/11/2016 “Misura urgente per il sostegno all’occupazione nella filiera avicola molisana”;
6) legge Regione Molise n. 15 del 28/11/2016 “Modifiche all’articolo 4 ed interpretazione autentica di norme di cui all’articolo 5 e all’articolo 6 della legge regionale 20 maggio 2015, n. 11 (disciplina del sostegno all’editoria locale)”;
7) legge Regione Sardegna n. 30 del 30/11/2016 “Disposizioni per la prosecuzione delle attività previste dalla convenzione relativa alla gestione del progetto denominato “Parco geominerario della Sardegna” e modifiche alla legge regionale 11 aprile 2016, n. 5 (legge di stabilità 2016)”;
8) legge Regione Sardegna n. 31 del 30/11/2016 “Norme varie in materia di agricoltura. Modifiche alla legge regionale 23 maggio 2008, n. 6 (Legge-quadro in materia di consorzi di bonifica) e alla legge regionale 9 marzo 2015, n. 5 (legge finanziaria 2015)”;
9) legge Provincia Trento n. 17 del 01/12/2016 “Variazione al bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento per gli esercizi finanziari 2016-2018”;
10) legge Regione Basilicata n. 21 del 02/12/2016 “Rendiconto per l’esercizio finanziario 2015 del parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti lucane”;
11) legge Regione Basilicata n. 22 del 02/12/2016 “Modifiche alla legge regionale 8 gennaio 2016 n. 1, istituzione dell'ente di governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata (E.G.R.I.B.)”;
12) legge Regione Basilicata n. 23 del 02/12/2016 “Rendiconto per l’esercizio finanziario 2015 dell’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata - A.R.P.A.B.”;
13) legge Regione Basilicata n. 24 del 02/12/2016 “Rendiconto per l’esercizio finanziario 2015 dell’agenzia di promozione territoriale della Basilicata - A.P.T.”;
14) legge Regione Basilicata n. 25 del 02/12/2016 “Disposizioni a fini umanitari del patrimonio dismesso delle aziende sanitarie, dalle strutture ospedaliere e dalle strutture private accreditate”;
15) legge Regione Basilicata n. 26 del 02/12/2016 “Variazione al bilancio di previsione pluriennale 2016/2018 e disposizioni in materia di trasporto”;
16) legge Regione Lombardia n. 30 del 02/12/2016 “Modifiche alle leggi regionali 4 dicembre 2009, n. 25 (Norme per le nomine e designazioni di competenza del Consiglio regionale) e 10 dicembre 2008, n. 32 (Disciplina delle nomine e designazioni della Giunta regionale e del Presidente della Regione)”;
17) legge Regione Lombardia n. 31 del 02/12/2016 “Disciplina delle cause di ineleggibilità e incompatibilità con la carica di Presidente della Regione, consigliere regionale, assessore regionale e sottosegretario regionale”;
18) legge Regione Valle Aosta n. 21 del 25/11/2016 “Disposizioni in merito alla proroga dell'efficacia di graduatorie di procedure selettive pubbliche”;
19) legge Regione Valle Aosta n. 22 del 25/11/2016 “Disposizioni per una ferrovia moderna ed un efficiente sistema pubblico integrato dei trasporti”;
20) legge Regione Valle Aosta n. 23 del 25/11/2016 “Approvazione dell’aggiornamento del piano regionale per il risanamento, il miglioramento e il mantenimento della qualità dell’aria per il novennio 2016/2024”.


( gs / 23.01.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top