Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3088 - giovedì 26 gennaio 2017

Sommario
- Piano vaccinazioni e Lea: confronto Regioni-Ministero
- La sentenza della Consulta apre il dibattito sulla legge elettorale
- Gentiloni al Senato sull'emergenza terremoto e maltempo
- Migranti: confronto con Minniti, le valutazioni dei presidenti delle Regioni
- Critica la condizione finanziaria di Province e Città metropolitane
- Rossi: Governi invitano a cena e poi pagano Regioni

+T -T
Piano vaccinazioni e Lea: confronto Regioni-Ministero

Saitta: condivisa l'esigenza di arrivare in tempi relativamente brevi ad una legge nazionale sulla obbligatorietà dei vaccini

(Regioni.it 3088 - 26/01/2017) Si è tenuto il 25 gennaio, presso la sede del ministero della salute, un incontro fra il ministro Beatrice Lorenzin e gli assessori delle Regioni e delle Province autonome per la verifica e l’avvio del nuovo Piano nazionale della prevenzione vaccinale 2017-19.
“Un incontro utile e importante che ha consentito di porre le basi per garantire un’applicazione omogenea del piano su tutto il territorio nazionale”, ha commentato Antonio Saitta, assessore della regione Piemonte e coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni.
“Le nuove vaccinazioni contenute nel piano – ha spiegato Saitta - sono comprese nei nuovi livelli essenziali di assistenza (Lea) e conseguentemente, come è emerso nel colloquio con il ministro, si pone l’esigenza di una condivisione Stato-Regioni del percorso applicativo. Occorre un calendario vaccinale che stabilisca le priorità e la tempistica delle ...

+T -T
La sentenza della Consulta apre il dibattito sulla legge elettorale

Il parere di Serracchiani, Rossi, Toti, Maroni ed Emiliano

(Regioni.it 3088 - 26/01/2017) La sentenza della Consulta apre il dibattito sulla legge elettorale e fra i diversi pareri sono molte le prese di posizione da parte dei Presidenti delle Regioni. "Al voto subito. La sentenza (i cui contenuti sono stati diffusi il 25 gennaio dalla Consulta, vedi "Regioni.it n.3087) è immediatamente applicabile, quindi non ci sono motivi per non andare al voto: la democrazia con la 'D' maiuscola deve prevalere, quindi andiamo al voto con questa legge elettorale". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, questa sera, a margine della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, commentando la sentenza della Consulta sull'Italicum. La legge elettorale "uscita dalla Consulta ci consente di andare a votare subito" e per noi è "una sfida ancora più importante, nel centrodestra, perché ci costringe a metterci insieme, a fare una lista unica, perché il premio di maggioranza va alla lista". Lo ha ...

+T -T
Gentiloni al Senato sull'emergenza terremoto e maltempo

A Palazzo Chigi incontro con i presidenti delle regioni interessate

(Regioni.it 3088 - 26/01/2017) Un encomio alla nostra Protezione civile innanzitutto. Da qui parte l’intervento del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al Senato sull'emergenza terremoto nel Centro Italia, rappresentando l’orgoglio dell'opera di tutti i soccorritori impegnati nelle operazioni di soccorso.
"Siamo orgogliosi dei nostri soccorritori, - afferma Gentiloni - sono cittadini italiani esemplari: forte e unanime deve essere il sentimento di riconoscenza per le 11mila persone intervenute che si prodigano per salvare vite".
"Rimarranno impresse – aggiunge Gentiloni - le immagini dei lutti ma anche quelle delle vite salvate, dello Stato che mobilita tutte le proprie energie e arriva in mezzo alla tormenta con sci e pelli di foca”.
La Protezione civile è all'avanguardia, evidenzia Gentiloni, quindi annuncia anche che sarà varato un decreto per prevenire i ritardi in alcuni interventi: “La prossima settimana vareremo un decreto. Nessuno ...

+T -T
Migranti: confronto con Minniti, le valutazioni dei presidenti delle Regioni

(Regioni.it 3088 - 26/01/2017) Il 25 gennaio si è tenuita una Conferenza delle Regioni, in seduta straordinaria, dedicata all'immigrazione con il ministro dell'Interno, Marco Minniti che ha giudicato imprescindibile il confronto con le istituzioni regionali ed ha assicurato "Lavoreremo ancora insieme nei prossimi giorni, non mesi; itempi delle scelte saranno rapidi". Sul tema oltre al Presidente e al vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini e Giovanni Toti (cfr. "Regioni.it" n.3087) si sono espressi gran parte dei presenti all'incontro.
"Mi pare che dalla riunione sia emerso un passo indietro del Governo sui Cie, i centri di identificazione ed espulsione, ed un sì al riconoscimento del ruolo e quindi al dialogo con le Regioni". È il giudizio sintetico del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ha sottolineato il cambiamento di metodo da parte del ministro che riconosce alle Regioni un ruolo fondamentale e ha precisato che il ...

Documento della Conferenza delle Regioni del 19 gennaio

+T -T
Critica la condizione finanziaria di Province e Città metropolitane

(Regioni.it 3088 - 26/01/2017) La Conferenza delle Regioni, nella ruionione del 19 gennaio ha approvato un documento che fa il punto, dopo l'esito referendario sulla situazione finanziaria di Province e Città metropolitane.
Il testo è stato poi illustrato da Massimo Garavaglia (Assessore Regione Lombardia), coordinatore della commissione affari finanziari della Conferenza delle Regioni, nel corso di un'audizione che si è tenuta il 25 gennaio alla Commissione per l'attuazione del federalismo fiscale, presieduta da Giancarlo Giorgetti (cfr. notizia precedente).
Si riporta di seguito il testo integrale del documento, lasciato agli atti della Commissione e pubblicato sul sito www.regioni.it (sezione "Conferenze").
Documento da rappresentare alla commissione parlamentare per l’attuazione del Federalismo fiscale in merito alla finanza delle Province e delle Città metropolitane
L’esito della recente consultazione referendaria che tante conseguenze ha generato nello scenario ...

+T -T
Rossi: Governi invitano a cena e poi pagano Regioni

C'è un accordo col Governo che dovrebbe rivedere la legge di bilancio e ridistribuire le risorse che ci mancano

(Regioni.it 3088 - 26/01/2017) Governi invitano a cena e poi pagano le Regioni. Lo sostiene il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi: “ci rendano le risorse o ci facciano aumentare le tasse”. “I soldi mancano per i giovani, per i vecchi, per gli affitti, per la cultura, per il sociale e per tutto. O il Governo ce li rimette o ci dà la possibilità di trovarli anche mettendo tasse perché così non si può andare avanti”.
“C'è un accordo col governo - aggiunge Rossi - che dovrebbe rivedere la legge di bilancio e ridistribuire le risorse che ci mancano. Se ce le riportano a 1,4 miliardi abbiamo dimostrato di saper mantenere una buona qualità della spesa sociale, della cultura e anche dei progetti per i giovani.
E' troppo facile invitare a cena chi si vuole e poi far pagare il conto a qualcun altro. Questo - afferma Rossi- è quello che ha fatto finora il Governo nazionale”.
Per quanto riguarda invece la ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top