Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3100 - lunedì 13 febbraio 2017

Sommario
- Moscovici: sbagliato parlare di ultimatum all'Italia
- Commissione Ue: le previsioni economiche invernali
- Corte dei Conti: inaugurazione anno giudiziario
- Ministero salute su Fondo sanitario e intesa Stato-Regioni dell'11 febbraio
- Consiglio dei ministri del 10 febbraio esamina alcune leggi regionali
- Link: il sito del commissario per la ricostruzione, sisma 2016

+T -T
Consiglio dei ministri del 10 febbraio esamina alcune leggi regionali

Prorogato lo stato di emergenza terremoto per Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo

(Regioni.it 3100 - 13/02/2017)  Il Consiglio dei ministri del10 febbraio ha, tra i provvedimenti affrontati, deciso l’Attuazione della delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale (decreto legislativo – esame definitivo) e le Deleghe al Governo per la revisione del modello operativo delle Forze Armate, la rimodulazione del modello professionale e in materia di personale delle Forze Armate e la riorganizzazione del sistema della formazione (disegno di legge).
Inoltre il Goverbo ha approvato in esame definitivo due decreti legislativi che disciplinano le sanzioni applicabili in caso di violazione di regolamenti europei a tutela della salute dei consumatori e dell’ambiente:
1.disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai regolamenti (CE) n. 1935/2004, n. 1895/2005, n. 2023/2006, n. 282/2008, n. 450/2009 e n. 10/2011 in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti.
2.disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (UE) n. 649/2012 sull’esportazione ed importazione di sostanze chimiche pericolose.
E’ stato anche prorogato lo stato d’emergenza nelle aree colpite dal sisma e dalle eccezionali nevicate del 2016 e del 2017:
“Il Consiglio dei ministri ha prorogato lo stato di emergenza già dichiarato il 25 agosto scorso e successivamente esteso con delibere del 27 e del 31 ottobre 2016 e del 20 gennaio 2017, in conseguenza degli eccezionali eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto, il 26 e il 30 ottobre 2016 e il 18 gennaio 2017, nonché degli eccezionali fenomeni meteorologici che hanno interessato i territori delle medesime Regioni a partire dalla seconda decade del mese di gennaio 2017”.
Sono state affrontate anche alcune leggi delle Regioni e delle Province Autonome.
Il Consiglio dei ministri ha quindi deliberato di impugnare le seguenti leggi:
1) legge Regione Veneto n. 28 del 13/12/2016, “Applicazione della convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali”, in quanto la legge in parola, che qualifica la popolazione veneta come “minoranza nazionale”, e prevede che ad essa spettino i diritti di cui alla “Convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali” del Consiglio d’Europa, eccede dalle competenze regionali e viola vari principi costituzionali: quelli che riservano alla legislazione statale l’attuazione dei trattati e delle convenzioni internazionali e i rapporti internazionali dello Stato, stabiliti dagli artt. 80 e 117 secondo comma, lett. a), Costituzione; il principio, che la giurisprudenza costituzionale riconduce all’art. 6 della Costituzione, che pone in capo al legislatore statale l’individuazione delle minoranze da tutelare, le modalità di determinazione dei loro elementi identificativi e gli istituti che caratterizzano tale tutela;
2) legge Provincia Bolzano n. 25 del 12/12/2016, “Ordinamento contabile e finanziario dei comuni e delle comunità comprensoriali della Provincia di Bolzano”, in quanto due disposizioni violano i principi armonizzazione dei bilanci pubblici stabiliti dalla legislazione statale, in violazione dell'art. 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione;
e di non impugnare le seguenti leggi:
 legge Regione Friuli Venezia Giulia n. 19 del 09/12/2016 “Disposizioni per l’adeguamento e la razionalizzazione della normativa regionale in materia di commercio”
 legge Regione Marche n. 32 del 15/12/2016 “Rendiconto generale della Regione per l’anno 2015”;
 legge Regione Trentino Alto Adige n. 16 del 15/12/2016 “Legge regionale collegata alla legge regionale di stabilità 2017”;
 legge Regione Trentino Alto Adige n. 17 del 15/12/2016 “Legge regionale di stabilità 2017”;
 legge Regione Trentino Alto Adige n. 18 del 15/12/2016 “Bilancio di previsione della Regione Autonoma Trentino Alto Adige/Sudtirol per gli esercizi finanziari 2017-2019”;
 legge Regione Molise n. 18 del 14/12/2016 “Modifica dei confini circoscrizionali dei comuni di Baranello e di Colle d’Anchise”;
 legge Regione Molise n. 19 del 14/12/2016 “Assestamento del bilancio di previsione 2016/2018”;
 legge Regione Emilia Romagna n. 24 del 19/12/2016 “Misure di contrasto alla povertà e sostegno al reddito”;
 legge Regione Emilia Romagna n. 22 del 19/12/2016 “Disciplina dei beni regionali - Modifiche alla Legge Regionale 25 febbraio 2000, n. 10”;
 legge Regione Emilia Romagna n. 23 del 19/12/2016 “Istituzione del comune di terre del Reno mediante fusione dei comuni di Mirabello e sant’agostino nella provincia di Ferrara”;
 legge Regione Molise n. 20 del 17/12/2016 “Disposizioni per la prevenzione del gioco d’azzardo patologico”;
 legge Provincia Bolzano n. 26 del 12/12/2016 “Disposizioni in materia di personale dei gruppi consiliari del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano”;
 legge Regione Toscana n. 84 del 16/12/2016 “Disposizioni in materia di ambiti territoriali di caccia (ATC). -Modifiche alla l.r. 3/1994”;
 legge Regione Toscana n. 85 del 16/12/2016 “Disposizioni per l’esercizio delle funzioni regionali in materia di uso razionale dell’energia. Modifiche alle leggi regionali 39/2005, 87/2009 e 22/2015”;
 legge Regione Marche n. 31 del 15/12/2016 “Modifiche alla legge regionale 20 gennaio 1997, n. 10 “Norme in materia di animali da affezione e prevenzione del randagismo”;
 legge Regione Abruzzo n. 40 del 21/12/2016 “Riconoscimento dei debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lett. a) del D.Lgs. 118/2011 (N. 1/2016 DPF) e ulteriori disposizioni finanziarie”;
 legge Regione Sardegna n. 34 del 22/12/2016 “Modifica della legge regionale 30 novembre 2016, n. 30, per lo svolgimento temporaneo delle attività di cui alla convenzione RAS-ATI IFRAS, nelle more della procedura di scelta dell'aggiudicatario del nuovo Piano per i lavoratori del Parco geominerario storico e ambientale della Sardegna”;
 legge Regione Sardegna n. 35 del 22/12/2016 “Approvazione del Rendiconto generale della Regione Sardegna per l'esercizio finanziario 2015 e del Rendiconto consolidato della Regione Sardegna per l'esercizio finanziario 2015”;
legge Regione Sardegna n. 38 del 22/12/2016 “Vigilanza, monitoraggio e controllo sulle attività di servizio pubblico di cabotaggio marittimo con le isole minori”.

 

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 12 del 10.02.2016



( red / 13.02.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top