Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3103 - giovedì 16 febbraio 2017

Sommario
- Terremoto: Ue, ricevuto fascicolo per fondo solidarietà europeo
- Province: troppi tagli, impossibile chiudere i bilanci
- Rifiuti: Commissione Ue, aggiornare i piani per la gestione
- Qualità dell'aria: ultimo avvertimento dalla Commissione UE
- Industria 4.0: interventi in Puglia, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lombardia
- Piemonte: accordo con Mise e Alstom per ricerca su treni

+T -T
Terremoto: Ue, ricevuto fascicolo per fondo solidarietà europeo

(Regioni.it 3103 - 16/02/2017) "Abbiamo ricevuto dalle autorità italiane la richiesta per il Fondo europeo di solidarietà, con la valutazione dei costi legati ai danni causati dai terremoti di agosto, ottobre e gennaio. La tratteremo con la prospettiva di proporre l'ammontare finale degli aiuti a Parlamento e Consiglio Ue, il più presto possibile". Così il portavoce della Commissione europea Jakub Adamowicz conferma la ricezione del fascicolo sulle scosse che hanno colpito Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, con danni stimati in 23,5 miliardi di euro.
Il fascicolo completo relativo alla stima di danni e costi relativi al terremoto in Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo è stato infatti trasmesso il 15 febbario dal Dipartimento Protezione Civile a Bruxelles per l'attivazione del Fondo di solidarietà dell'Ue. Le stime considerano anche le integrazioni per il terremoto.
Nel complesso - si legge nella nota diffusa dalla protezione civile lo ...

+T -T
Province: troppi tagli, impossibile chiudere i bilanci

Messaggio di Bonaccini all'assemblea Upi: il processo riformatore avviato dalla legge Delrio non può e non deve essere interrotto

(Regioni.it 3103 - 16/02/2017) "L'esito del referendum non ha a mio avviso azzerato le esigenze di cambiamento, ma certamente impone un atteggiamento pragmatico a salvaguardia dei servizi che, come hanno dimostrato le recenti drammatiche situazioni legate agli eventi sismici e al maltempo, sono fondamentali per i cittadini": lo ha scritto in un messaggio inviato al Presidente dell'Upi, Achille Variati, in occasione dell'assemblea dei presidenti delle province, dal presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini.
"Strade, scuole, trasporto locale, prevenzione del rischio idrogeologico, criteri antismici: da qui - ha sottolineato Bonaccini  - dobbiamo ripartire per sviluppare proposte costruttive per il Governo e necessari processi di autoriforma".  In ogni caso il Presidente della Conferenza delle Regioni ha sottolineato che "il processo riformatore avviato dalla legge Delrio non possa e non debba essere interrotto".
Un ragionamento condiviso  da Achille Variati (Upi): "Sul banco degli imputati non c'è la  legge Delrio" ma ci sono i tagli stabiliti dalla legge di stabilita'  per gli anni 2015-2016 e 2017. Poi il presidente dell'Upi Achille Variati a margine dei lavori dell'Assemble ha detto che "Se entro fine febbraio il governo non dovesse varare un decreto ad hoc prevedendo le risorse necessarie per erogare i servizi ai cittadini, le Province faranno degli esposti cautelativi a tutte le procure della Repubblica. Siamo pronti anche a ...

+T -T
Rifiuti: Commissione Ue, aggiornare i piani per la gestione

Sotto accusa alcune Regioni italiane, ma molte replicano con immediatezza

(Regioni.it 3103 - 16/02/2017) La Commissione dell'Unione Europea ha esortato l'Italia ad adottare e aggiornare i piani per la gestione dei rifiuti conformandoli agli obiettivi della legislazione dell'UE in materia di rifiuti (direttiva 2008/98/CE) e ai principi dell'economia circolare. Tali piani sono destinati a ridurre l'impatto dei rifiuti sulla salute umana e sull'ambiente e a migliorare l'efficienza delle risorse in tutta l'UE.
Gli Stati membri sono tenuti a rivalutare i loro piani di gestione dei rifiuti almeno ogni sei anni ed eventualmente a riesaminarli. Diverse regioni italiane hanno omesso, sottolinea la Commissione, di riesaminare i loro piani di gestione dei rifiuti adottati nel 2008 o prima di tale data. La Commissione invia pertanto un parere motivato. Se le autorità italiane non interverranno entro due mesi, il caso potrà essere deferito alla Corte di giustizia dell'UE.
Molte Regioni hanno replicato con immediatezza.
"Il Friuli Venezia Giulia ha le carte in regola, ...

+T -T
Qualità dell'aria: ultimo avvertimento dalla Commissione UE

Da Bruxelles monito a Germania, Francia, Spagna, Italia e Regno Unito

(Regioni.it 3103 - 16/02/2017) Ultimo avvertimento dalla Commisione europea a Germania, Francia, Spagna, Italia e Regno Unito perché hanno omesso di intervenire per risolvere le ripetute inadempienze dei limiti previsti per il biossido di azoto (NO2).
L'inquinamento da NO2 costituisce un grave rischio per la salute. La maggior parte delle emissioni provengono dal traffico stradale. La Commissione europea esorta i cinque Stati membri ad agire per garantire una buona qualità dell'aria e salvaguardare la salute pubblica. Più di 400 000 cittadini muoiono prematuramente nell'UE ogni anno a causa della scarsa qualità dell'aria e milioni di persone soffrono di malattie cardiovascolari e respiratorie provocate dall'inquinamento atmosferico. Il persistere di elevati livelli di biossido di azoto (NO2) ha causato quasi 70 000 morti premature in Europa nel 2013, vale a dire quasi il triplo dei decessi causati da incidenti stradali nello stesso anno.
La legislazione ...

+T -T
Industria 4.0: interventi in Puglia, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lombardia

Dichiarazioni di Marini, Serracchiani e Maroni

(Regioni.it 3103 - 16/02/2017) Il piano nazionale Industria 4.0 rappresenta un’importante opportunità per le nostre imprese e anche le Regioni sono venute a supporto favorendo accordi sul territorio.
Si tratta di un insieme di misure organiche per favorire gli investimenti in innovazione e capacità competitiva delle imprese e per potenziare misure efficaci in tal senso.
Ad esempio il Piano nazionale Industria 4.0 nella regione Puglia vede la sottoscrizione di Contratti di programma di Fincons e Sipal: “Quindici milioni di investimenti per Ict e aerospazio. Le imprese puntano tutto su ricerca e sviluppo”. Fincons e Sipal sono due società per azioni, una svizzera e l’altra torinese, che stanno investendo rispettivamente a Bari e Grottaglie.
Sono previsti prodotti Ict innovativi per la manifattura sostenibile, applicazioni per i droni e caschi a comandi vocali e display integrati.
I due Contratti di programma tra regione Puglia e imprese sono stati ...

+T -T
Piemonte: accordo con Mise e Alstom per ricerca su treni

(Regioni.it 3103 - 16/02/2017) Accordo tra la regione Piemonte, il ministero dello Sviluppo economico e il gruppo industriale Alstom per migliorare la ricerca nel settore dei trasporti ferroviari. Per questa intesa a cui seguirà poi uno specifico accordo di programma, si sono incontrati il Ministro Carlo Calenda e il presidente della regione Piemonte, Sergio Chiamparino.
“Il protocollo di intesa – spiega Chiamparino - sul progetto di ricerca di Alstom è un nuovo importante esempio della sinergia in atto tra la Regione Piemonte e il Ministero dello Sviluppo economico sui temi di interesse strategico per  il nostro territorio e per il Paese, come già testimoniato nei mesi scorsi in occasione degli accordi siglati con le multinazionali Ge Avio e Denso per analoghi importanti investimenti. E' una sinergia istituzionale che puntiamo ulteriormente a rafforzare per una migliore attuazione degli interventi sulle politiche della ricerca, dello sviluppo ...
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top