Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3107 - mercoledì 22 febbraio 2017

Sommario
- Avviso Ue: manovra entro aprile o infrazione
- Bonaccini convoca Conferenza delle Regioni per il 23 febbraio
- Agricoltura: rapporto Ismea-Svimez, forte crescita nel Mezzogiorno
- Piano lupo: rinvio in attesa incontro Regioni-Galletti
- Inflazione: dati Istat ed Eurostat
- Garavaglia (Lombardia): i tagli della manovra 2017 valgono 1,5 miliardi
- Atti della Conferenza Stato-Regioni del 2 febbraio

+T -T
Inflazione: dati Istat ed Eurostat

(Regioni.it 3107 - 22/02/2017) L’inflazione a gennaio è all’1%, l’Istat indica anche una continuità rispetto al mese precedente. Questo dato d’inflazione è il massimo raggiunto da tre anni e mezzo.
A gennaio si riscontra un aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente, dell'1% nei confronti di gennaio 2016, evidenziando così un +0,5% a dicembre. Nel contempo triplicano in un mese gli aumenti dei prezzi al consumo, il cosiddetto carrello della spesa, con rincari dell'1,1% a gennaio su base mensile e dell'1,9% su base annua (era +0,6% a dicembre).
Escono anche i dati Eurostat, l’istituto statistico europeo, sempre sull’inflazione, rilevando un salto dell'inflazione anche nell' Eurozona: a gennaio è salita a 1,8% su base annuale, rispetto all'1,1% di dicembre.
Eurostat spiega che per l'insieme della Ue-28 il tasso di gennaio è stato dell'1,7% contro l'1,2% del mese precedente. Guardando ai singoli paesi, l'inflazione maggiore è in Belgio (3,1%), davanti a Lettonia e Spagna (2,9%), con la Germania a 1,9% e Francia a 1,6%. Il dato più basso in Irlanda (0,2%).
In Italia il tasso (1,0%) è raddoppiato rispetto a dicembre (0,5%) ma resta il nono più debole in Ue, in linea con i dati Istat.
Nei 19 paesi comunitari con moneta unica l’effetto inflazionistico è venuto dai carburanti per i trasporti (+0,50 punti percentuali), dai combustibili liquidi e dai prezzi dei legumi (+0,14 punti ciascuno). Sono rimasti in calo i prezzi delle telecomunicazioni (-0,09 punti), del gas (-0,08 punti) e del pane e cereali (-0,05 punti).
In Italia, spiega l’Istat, il rialzo dell'inflazione è dovuto alle componenti merceologiche i cui prezzi presentano maggiore volatilità: “Si tratta in particolare della netta accelerazione della crescita tendenziale dei Beni energetici non regolamentati (+9,0%, da +2,4% del mese precedente) e degli Alimentari non lavorati (+5,3%, era +1,8% a dicembre), cui si aggiunge il ridimensionamento della flessione dei prezzi degli Energetici regolamentati (-2,8%, da -5,8%)”.
Su base annua la crescita dei prezzi dei beni accelera in misura significativa (+1,2%, da +0,1% di dicembre) mentre quella dei servizi rallenta (+0,7%, da +0,9% del mese precedente).
I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dell'1,1% su base mensile e dell'1,9% su base annua (era +0,6% a dicembre).
I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,9% in termini congiunturali e registrano una crescita su base annua del 2,2%, dall'1,0% del mese precedente.
A gennaio 2016 il tasso di inflazione per l'Eurozona su base annuale era di appena +0,3%, in Italia era al +0,4%, esattamente come in Germania e leggermente superiore alla Francia (+0,3%), ma il Belgio già guidava la classifica con +1,8%.



( gs / 22.02.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top