Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3108 - giovedì 23 febbraio 2017

Sommario
- Sanità: Bonaccini su riparto 2017, tre buoni motivi per essere soddisfatto
- Riparto Fondo sanitario 2017: giudizio positivo delle Regioni
- Aborto nella sanità pubblica: Zingaretti e Toti su legge 194
- Trasporti: abbonamenti pendolari, proseguono i confronti su algoritmo
- Piano lupo: prossima settimana confronto Regioni-Galletti
- Spano: verso i livelli essenziali delle analisi ambientali

+T -T
Riparto Fondo sanitario 2017: giudizio positivo delle Regioni

(Regioni.it 3108 - 23/02/2017) Con l’unanimità è stato approvato, da parte della Conferenza delle Regioni del 23 febbraio, il riparto del Fondo Sanitario Nazionale 2017. E le successive dichiarazioni sono state di soddisfazione, a cominciare dal presidente della regione Puglia, Michele Emiliano: “il piano di riparto messo a punto su suggerimento di Bonaccini ci soddisfa, speriamo che tutte le regioni possano condividerlo". "La Puglia ha fatto in questo anno passi da gigante – aggiunge Emiliano - concluderemo l'anno, per la prima volta negli ultimi anni, con un equilibrio finanziario perfetto, quindi la Puglia ha il bilancio sanitario in pareggio e anzi con qualche milione di euro di avanzo. Questo è un risultato strepitoso – sottolinea Emiliano - e con questo piano di riparto possiamo affrontare il futuro nonostante la riconversione fatta nel primo anno di governo di ben dieci ospedali che è stata una cosa molto dura”.
Mentre il presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli, evidenzia i dieci milioni in più “per le Marche nel fondo sanitario regionale rispetto allo scorso anno”. “Una notizia importante – spiega Ceriscioli - che arriva grazie al risultato acquisito proprio da poche settimane che vede le Marche come prima tra le regioni benchmark in sanità. Questo conferma ancora una volta come la riforma intrapresa porti maggiori risorse che vanno a beneficio dell’intero sistema e dei cittadini. Un ringraziamento inoltre alle altre Regioni che hanno concesso parte del proprio fondo come contributo per le Regione colpite dal terremoto”.
Anche per il presidente della regione Umbria, Catiuscia Marini, “il riparto del Fondo sanitario nazionale, che assegna alla Regione Umbria oltre 1 miliardo 640 milioni di euro per il 2017 (+ 4 milioni 385mila rispetto all’anno precedente), rappresenta un significativo consolidamento della capacità del sistema sanitario pubblico dell’Umbria di mantenere in perfetto equilibrio la gestione economica, accanto alla sua capacità di garantire tutti i livelli essenziali di assistenza”. L’Umbria è, insieme a Veneto e Marche, Regione benchmark ai fini della determinazione dei fabbisogni standard e, dunque, per la definizione dello stesso riparto del Fondo sanitario nazionale.
Il vice presidente della Conferenza delle Regioni e presidente della regione Liguria, Giovanni Toti, evidenzia come “il riparto del Fondo Sanitario approvato oggi in Conferenza delle Regioni premia il buon lavoro della nostra amministrazione. Aumentano i fondi per la sanità ligure: continueremo a lavorare per garantire ai cittadini cure sempre più efficaci e tempestive, lotta agli sprechi e alle inefficienze pagati con i soldi dei cittadini”. Alla Liguria sono stati assegnati 3,53 miliardi: 8,9 milioni in più rispetto alla ripartizione del 2016.
Rispetto allo scorso anno c’è un aumento di risorse per 1 miliardo e 580 milioni di euro nel fondo sanitario sottolinea il coordinatore della commissione Sanità della Conferenza delle Regioni e assessore alla sanità della regione Piemonte, Antonio Saitta, giudica "in maniera assolutamente positiva il fatto che per il secondo anno di fila l’intesa sia stata definita all’inizio dell’anno – afferma Saitta -. Sono soddisfatto perché solo in questo modo è possibile avere certezza delle risorse effettivamente disponibili e di conseguenza impostare correttamente la programmazione”.
Infine secondo Massimo Garavaglia, coordinatore della Commisione affari finanziari della Conferenza delle Regioni e assessore della Lombardia, le risorse per il Fondo sanitario nazionale saranno più o meno quelle dello scorso anno dal momento che ci sarà un taglio di 422 milioni per il mancato accordo con le regioni autonome, servono poi 400 mila euro per i rinnovi dei contratti, bisogna finanziare i nuovi Livelli essenziali di assistenza, i vaccini ed i farmaci innovativi.  "E' giusto valutare in modo oggettivo alcuni problemi che riguardano la Liguria e la Campania - ha detto Garavaglia, a proposito dei nuovi criteri introdotti nel riparto - che sono fuori media come età della popolazione: la Liguria con percentuale di anziani molto superiore alla media, la Campania per il motivo opposto".  Per la Lombardia, spiega l'assessore, "c'è stato un incremento leggero dei fondi, per l' incremento della popolazione". Il sistema dei costi standard "sta iniziando ad andare a regime ma difficoltà si riscontrano per le ridotte risorse, che quindi rimangono uguali, con costi aggiuntivi".

[Liguria] SANITÀ, RIPARTO DEL FONDO SANITARIO: 8,9 MILIONI IN PIÙ ALLA LIGURIA PER IL 2017. PRESIDENTE TOTI: “PREMIATO IL NOSTRO LAVORO”.
[Marche] FONDO SANITARIO NAZIONALE – PRESIDENTE CERISCIOLI: ”10 MILIONI IN PIU’ PER LE MARCHE RISPETTO LO SCORSO ANNO”
[Umbria] accordo riparto fondo sanitario nazionale, marini e barberini: all’umbria oltre 1,640 mld; si consolida equilibrio gestione e garanzia livelli assistenza servizio regionale
[Emilia - Romagna] Patto per il lavoro, vertice in Regione
Sanità: Toti, da Fondo nazionale 9 mln in più per la Liguria
SANITA': TOTI, SODDISFATTO PER RIPARTO FSN =
Sanità: Toti, soddisfatto per riparto del 2017
SANITÀ: TOTI "SODDISFATTO APPROVAZIONE FONDO A UNANIMITÀ"
Emiliano "Ok piano riparto sanitario"
PUGLIA: EMILIANO "PIANO DI RIPARTO SANITARIO CI SODDISFA"
Sanità, sì a riparto Fsn 2017: tra criteri deprivazione e sisma
SANITÀ. OK REGIONI A RIPARTO 2017, 10 MLN IN PIÙ PER ZONE TERREMOTATE/VD
SANITA': RIPARTO FSN 2017, CONTRIBUTO 10 MLN A FAVORE REGIONI TERREMOTATE =
Sanita': accordo tra Regioni su riparto Fondo nazionale =
++ Sanità: accordo tra Regioni su riparto Fondo da 113 mld ++
[Puglia] CONFERENZA DELLE REGIONI E RIPARTO SANITARIO
SANITA': DA REGIONI OK A RIPARTO FSN 2017 =
Sanità, Emiliano: proposta riparto fondo mi soddisfa
SANITÀ. EMILIANO: DA PUGLIA OK A PROPOSTA RIPARTO 2017 FONDO SANITARIO
SANITÀ: EMILIANO "PROPOSTA RIPARTO FONDO CI SODDISFA"
SANITA': EMILIANO, PIANO RIPARTO FSN CI SODDISFA =
Sanita': Emiliano, proposta riparto soddisfa. Spero sia condivisa =
Sanità: Emiliano, proposta riparto Fsn ci soddisfa
Al via conferenza Regioni, riparto 113 mld per sanità


( Giuseppe Schifini / 23.02.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top