Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3109 - venerdì 24 febbraio 2017

Sommario
- Terremoto: da Zingaretti, Ceriscioli, Marini e D'Alfonso piena fiducia ad Errani
- Riforma Madia: via libera dal Consiglio dei ministri a cinque decreti
- Consiglio dei ministri del 23 febbraio integra Codice contratti pubblici
- Riparto sanità: Bonaccini, De Luca, Zaia e Frattura
- Agricoltura: origine obbligatoria per il riso e salvaguardia montagna
- "Garanzia Giovani": funziona la collaborazione Stato-Regioni

+T -T
Agricoltura: origine obbligatoria per il riso e salvaguardia montagna

(Regioni.it 3109 - 24/02/2017) L’origine del riso deve essere controllata e per far questo è necessaria che sia chiara l’indicazione da dove proviene e soprattutto che sia resa obbligatoria sull'etichetta. Vi deve essere una trasparente tracciabilità dell'origine del prodotto, a salvaguardia della qualità del nostro riso. Il Piemonte riferisce di questa proposta al Governo, a nome di tutte le regioni, in quanto coordinatore del gruppo di lavoro che si occupa del settore nell’ambito della commissione Agricoltura della Conferenza delle Regioni. La richiesta è quindi di introdurre “l'indicazione di origine obbligatoria sull'etichetta", sottolinea l'assessore regionale all'Agricoltura, Giorgio Ferrero, che spiega come questa impostazione se venisse accolta potrebbe rappresentare “un potenziale punto di svolta per l'intero settore, che pur esprimendo un prodotto di qualità elevata, spesso si ritrova in crisi, soprattutto a causa delle crescenti importazioni”.
Si rende così noto che la Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni (composta dagli assessori regionali all'Agricoltura) ha chiesto al Governo di adottare presto il decreto legislativo sul mercato interno del riso e di introdurre l'indicazione di origine obbligatoria sull'etichetta del riso venduto in Italia.
“L'indicazione del luogo di produzione - prosegue Ferrero - rende più trasparente il mercato mettendo i consumatori nelle condizioni di scegliere consapevolmente il prodotto da acquistare anche sulla base della sua provenienza. Esperienze analoghe già attuate per altri prodotti (quali, ad esempio l'ortofrutta, la carne bovina, il latte ed i suoi derivati), confermano questa tesi e suggeriscono di procedere nello stesso modo anche su altri fronti”.
Di recente si è svolto anche un incontro tra gli assessori all’agricoltura delle Regioni alpine, al fine di individuare un indirizzo comune per la politica agraria europea 2020-2026 e per una posizione politica unitaria a livello nazionale. Gli obiettivi per l’agricoltura montana sono di rafforzare l'allevamento di bestiame nelle aree prative e pascolive alpine salvaguardando dall'estizione le razze a rischio e di evitare che la coltivazione e l' allevamento siano condizionati da regole eccessive. Inoltre, la viticoltura in quota dovrebbe essere sostenuta e sviluppata grazie ad ulteriori finanziamenti, mentre dovrebbero essere mantenuti invariati quelli riferiti alla frutticoltura e orticoltura. All'incontro hanno partecipato gli assessori all'agricoltura dell’Alleanza delle Regioni montane d’Italia, presenti l’assessore all'agricoltura della provincia autonopme di Bolzano, Arnold Schuler, e il collega trentino Michele Dallapiccola, gli assessori regionali all’agricoltura Giovanni Fava (Lombardia) e Renzo Testolin (Aosta), nonché il presidente della Commissione agricoltura del Consiglio regionale Alessio Gratton (Friuli - Venezia Giulia). Favorevoli a questa Alleanza anche gli assessori regionali Giuseppe Pan (Veneto) e Stefano Mai (Liguria).


( Giuseppe Schifini / 24.02.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top