Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3161 - lunedì 15 maggio 2017

Sommario
- Istat: dati su inflazione, industria e commercio
- Zingaretti sulla crisi dei rifiuti nella Capitale
- Incendi boschivi: osservazioni per accordo quadro su prevenzione
- Cicloturismo: accordo Umbria, Toscana e Lazio per rete interregionale
- Consiglio dei ministri del 5 e del 12 maggio: esame leggi regionali
- Atti della Conferenza coordinamento finanza pubblica del 4 maggio

+T -T
Consiglio dei ministri del 5 e del 12 maggio: esame leggi regionali

(Regioni.it 3161 - 15/05/2017) Nelle riunioni del Consiglio dei ministri del 5 e del 12 maggio sono state affrontate, tra l’altro, alcune leggi regionali.
In quello del 5 maggio sono state esaminate le seguenti leggi delle Regioni e delle Province Autonome, deliberando di non impugnare:
- legge Regione Friuli Venezia Giulia n. 1 del 03/03/2017 recante “Norme urgenti in materia di finanziamenti a valere sulle misure del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia (PSR) e riconoscimento debiti fuori bilancio”;
- legge Regione Abruzzo n. 13 del 28/02/2016 recante “Integrazione alla legge regionale 27 gennaio 2017, n. 11 (Bilancio di previsione finanziario 2017-2019)”“;
- legge Regione Abruzzo n. 14 del 07/03/2017 recante “Modifiche alle leggi regionali 4 gennaio 2014, n. 3 (Legge organica in materia di tutela e valorizzazione delle foreste, dei pascoli e del patrimonio arboreo della Regione Abruzzo) e 16 luglio 2008, n. 11 (Nuove norme in materia di commercio)”;
- legge Regione Abruzzo n. 15 del 07/03/2017 recante “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 6 dicembre 1994, n. 91 (Norme sul diritto agli studi universitari in attuazione della legge 2 dicembre 1991, n. 390)”;
- legge Regione Lombardia n. 6 del 03/03/2017 recante “Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo: modifiche ai Titoli IV, VI e VII della legge regionale 30 dicembre 2009, n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità)”;
- legge Regione Marche n. 6 del 27/02/2017 recante “Trasformazione della Società Sviluppo Marche S.p.A. (SVIM S.p.A.) in società a responsabilità limitata”;
- legge Regione Puglia n. 2 del 06/03/2017 recante “Riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettere a) ed e), del decreto legislativo23 giugno 2011, n. 118” (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 delle legge 5 maggio 2009, n. 42), come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n. 126”;
- legge Regione Puglia n. 3 del 06/03/2017 recante “Abrogazione della legge regionale 18 ottobre 2016, n. 25 (Destinazione straordinaria in favore dei comuni del tributo speciale per il deposito in discarica e in impianti di incenerimento senza recupero energetico dei rifiuti solidi (c.d. ecotassa))”;
- legge Regione Sardegna n. 2 del 03/03/2017 recante “Modifiche alla legge regionale 15 luglio 1988, n. 25 (Organizzazione e funzionamento delle compagnie barracellari)”;
- legge Regione Toscana n. 8 del 06/03/2017 recante “Disposizioni transitorie in materia di controlli sugli impianti termici. Modifiche alla l.r. 87/2009 e alla L.r.85/2016”;
- legge Regione Toscana n. 9 del 07/03/2017 recante “Celebrazione delle ricorrenze istituzionali della Regione Toscana e degli anniversari storici. Istituzione dei premi regionali di valorizzazione del territorio toscano “Innovazione - Made in Tuscany” e “Giovanni da Verrazzano - Eccellenze toscane”. Modifiche alla l.r. 46/2015”;
- legge Regione Lombardia n. 7 del 10/03/2017 recante “Recupero dei vani e locali seminterrati esistenti”;
- legge Regione Marche n. 7 del 14/03/2017 recante “Modifiche della legge regionale 30 settembre 2016, n. 21 “Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati”;
- legge Regione Basilicata n. 5 del 03/03/2017 recante “Abrogazione art. 18. Comma 3 della l.r. 29 ottobre 2002, n. 38 e s.m.i. Testo unico in materia di indennità di carica, di funzione, di rimborso spese, di missione, di fine mandato e di assegno vitalizio spettanti ai consiglieri regionali della regione Basilicata”;
- legge Regione Toscana n. 10 del 08/03/2017 recante “Incompatibilità dei componenti del Comitato regionale per le comunicazioni (CORECOM) Modifiche alla l.r. 22/2002”.
Il Consiglio dei ministri ha deliberato la rinuncia all’impugnativa della seguente legge:
- legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 9 del 1 giugno 2016, recante “Modifiche all’articolo 36 della legge regionale 6/2006, in materia di operatori del sistema integrato interventi e servizi sociali”.
- legge Regione Friuli Venezia Giulia n. 1 del 03/03/2017 recante “Norme urgenti in materia di finanziamenti a valere sulle misure del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia (PSR) e riconoscimento debiti fuori bilancio”;
- legge Regione Abruzzo n. 13 del 28/02/2016 recante “Integrazione alla legge regionale 27 gennaio 2017, n. 11 (Bilancio di previsione finanziario 2017-2019)”“;
- legge Regione Abruzzo n. 14 del 07/03/2017 recante “Modifiche alle leggi regionali 4 gennaio 2014, n. 3 (Legge organica in materia di tutela e valorizzazione delle foreste, dei pascoli e del patrimonio arboreo della Regione Abruzzo) e 16 luglio 2008, n. 11 (Nuove norme in materia di commercio)”;
- legge Regione Abruzzo n. 15 del 07/03/2017 recante “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 6 dicembre 1994, n. 91 (Norme sul diritto agli studi universitari in attuazione della legge 2 dicembre 1991, n. 390)”;
- legge Regione Lombardia n. 6 del 03/03/2017 recante “Evoluzione del sistema sociosanitario lombardo: modifiche ai Titoli IV, VI e VII della legge regionale 30 dicembre 2009, n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità)”;
- legge Regione Marche n. 6 del 27/02/2017 recante “Trasformazione della Società Sviluppo Marche S.p.A. (SVIM S.p.A.) in società a responsabilità limitata”;
- legge Regione Puglia n. 2 del 06/03/2017 recante “Riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettere a) ed e), del decreto legislativo23 giugno 2011, n. 118” (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 delle legge 5 maggio 2009, n. 42), come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n. 126”;
- legge Regione Puglia n. 3 del 06/03/2017 recante “Abrogazione della legge regionale 18 ottobre 2016, n. 25 (Destinazione straordinaria in favore dei comuni del tributo speciale per il deposito in discarica e in impianti di incenerimento senza recupero energetico dei rifiuti solidi (c.d. ecotassa))”;
- legge Regione Sardegna n. 2 del 03/03/2017 recante “Modifiche alla legge regionale 15 luglio 1988, n. 25 (Organizzazione e funzionamento delle compagnie barracellari)”;
- legge Regione Toscana n. 8 del 06/03/2017 recante “Disposizioni transitorie in materia di controlli sugli impianti termici. Modifiche alla l.r. 87/2009 e alla L.r.85/2016”;- legge Regione Toscana n. 9 del 07/03/2017 recante “Celebrazione delle ricorrenze istituzionali della Regione Toscana e degli anniversari storici. Istituzione dei premi regionali di valorizzazione del territorio toscano “Innovazione - Made in Tuscany” e “Giovanni da Verrazzano - Eccellenze toscane”. Modifiche alla l.r. 46/2015”;
- legge Regione Lombardia n. 7 del 10/03/2017 recante “Recupero dei vani e locali seminterrati esistenti”;
- legge Regione Marche n. 7 del 14/03/2017 recante “Modifiche della legge regionale 30 settembre 2016, n. 21 “Autorizzazioni e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati e disciplina degli accordi contrattuali delle strutture e dei servizi sanitari, socio-sanitari e sociali pubblici e privati”
- legge Regione Basilicata n. 5 del 03/03/2017 recante “Abrogazione art. 18. Comma 3 della l.r. 29 ottobre 2002, n. 38 e s.m.i. Testo unico in materia di indennità di carica, di funzione, di rimborso spese, di missione, di fine mandato e di assegno vitalizio spettanti ai consiglieri regionali della regione Basilicata”;
- legge Regione Toscana n. 10 del 08/03/2017 recante “Incompatibilità dei componenti del Comitato regionale per le comunicazioni (CORECOM) Modifiche alla l.r. 22/2002”.
Infine, il Consiglio dei ministri ha deliberato la rinuncia all’impugnativa della seguente legge:
- legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 9 del 1 giugno 2016, recante “Modifiche all’articolo 36 della legge regionale 6/2006, in materia di operatori del sistema integrato interventi e servizi sociali”.
Mentre nel Consiglio dei ministri del 12 maggio si è deliberato di non impugnare le seguenti leggi:
1) legge Regione Lazio n. 2 del 10/03/2017, recante “Disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione Lazio. Modifiche alla legge regionale 6 agosto 2007, n. 13, concernente l’organizzazione del sistema turistico laziale e successive modifiche”, in quanto varie norme, che disciplinano la gestione di una rete escursionistica denominata «rete di cammini», che interessa tutto il territorio regionale, compreso quello ricadente nei parchi nazionali, nelle riserve naturali statali e nelle aree protette situate nella regione Lazio, contrastano con la legislazione statale in materia di aree protette, ascrivibili alla competenza esclusiva statale in tema di “tutela dell’ambiente e dell’ecosistema”. Ne consegue la violazione dell’art. 117, secondo comma, lett. s), e sesto comma, della Costituzione nonché la violazione dell’art. 118, primo e secondo comma, della Costituzione;
2) legge Regione Sardegna n. 4 del 16/03/2017, recante “Ridefinizione dei confini tra i Comuni di Magomadas e Tresnuraghes”, in quanto una norma, prevedendo la modifica delle circoscrizioni di due comuni mediante la ridefinizione dei loro confini, senza che risulti effettuata la consultazione delle popolazioni interessate attraverso il referendum popolare, si pone in contrasto con quanto sancito dall’articolo 45 dello Statuto speciale, che su questo punto è conforme a quanto previsto anche dall’articolo 133, della Costituzione. L’articolo 45 dello Statuto della regione Sardegna infatti attribuisce alla Regione la facoltà, di “istituire” con legge “nel proprio territorio nuovi comuni e modificare le loro circoscrizioni e denominazioni", "sentite le popolazioni interessate". 11) legge Regione Toscana n. 9 del 07/03/2017 recante “Celebrazione delle ricorrenze istituzionali della Regione Toscana e degli anniversari storici. Istituzione dei premi regionali di valorizzazione del territorio toscano “Innovazione - Made in Tuscany” e “Giovanni da Verrazzano - Eccellenze toscane”. Modifiche alla l.r. 46/2015”.
Il Consiglio dei ministri del 12 maggio ha quindi deciso di non impugnare le seguenti leggi:
1) legge Regione Piemonte n. 2 del 20/03/2016, recante “Disposizioni in materia di decadenza dall’assegnazione degli alloggi di edilizia sociale. Modifiche alla legge regionale 17 febbraio 2010, n. 3 (Norme in materia di edilizia sociale)”;
2) legge Regione Sardegna n. 3 del 16/03/2017, recante “Modifiche alla legge regionale 11 aprile 2016, n. 6 (Bilancio di previsione per l’anno 2016 e bilancio pluriennale per gli anni 2016-2018) conseguenti alla sentenza della Corte costituzionale n.6 del 2017”;
3) legge Regione Emilia Romagna n. 4 del 27/03/2017, recante “Norme per la tutela dei consumatori e degli utenti. Abrogazione della Legge Regionale 7 dicembre 1992, n. 45 (Norme per la tutela dei consumatori e degli utenti)”.

 

 

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 27 del 5 Maggio 2017

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 28 dell'11.05.2017

Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri n. 29 del 12.05.2017



( gs / 15.05.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top