Regioni.it

n. 3164 - giovedì 18 maggio 2017

Sommario

+T -T
Oliverio: protocollo per velocizzare collegamenti ferroviari sulla Ionica

Delrio: vogliamo dare più dignità alle linee regionali calabresi

(Regioni.it 3164 - 18/05/2017) “Un progetto importante e reale che doterà la zona Ionica di un collegamento efficace e sostenibile”, quello di potenziare e velocizzare i collegamenti ferroviari sulla linea Ionica, al fine di migliorare i servizi di trasporto nell’intera regione Calabria, sostiene Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei trasporti.
E’ l’obiettivo del protocollo d'intesa firmato da Delrio e Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana, e Mario Oliverio, presidente della regione Calabria.
Per Delrio si dota così la Calabria di “infrastrutture e di servizi efficaci è una scelta che riguarda la tenuta sociale e lo sviluppo della regione, oltre che la possibilità di tutti gli italiani di godere delle sue bellezze e delle sue opportunità". Tra i principali interventi previsti ci sono la velocizzazione della linea Ionica; l'eliminazione di alcuni passaggi a livello per migliorare gli standard prestazionali - regolarità e puntualità - e qualitativi dei servizi di trasporto su ferro e su gomma, anche attraverso la realizzazione di opere viarie alternative; il rinnovo degli scambi e dei binari, nei punti della rete in cui è necessario; il prolungamento di alcuni sottopassi e la costruzione di nuovi; la riqualificazione delle stazioni, con particolare attenzione a quelle con maggiore traffico di viaggiatori. E’ prevista anche la velocizzazione del collegamento ferroviario Aeroporto di Lamezia - Lamezia Terme Centrale - Germaneto - Catanzaro Lido, oggetto di un accordo firmato a ottobre 2016, che ridurrà i tempi di viaggio fra lo scalo, Lamezia Terme e Catanzaro.
Mario Oliverio, Presidente della Regione Calabria, evidenzia che siamo di fronte ad “un grande progetto, fondato su un'attenta programmazione e certezza delle risorse, su progetti concreti e precisi tempi di attuazione, che potrà incidere sensibilmente sullo sviluppo della Calabria e, in particolare, del versante ionico. Le infrastrutture e l'accessibilità sono presupposti irrinunciabili per dare una nuova prospettiva alla Calabria. Partono i lavori di un intervento strategico del mio programma di governo”.
Oliverio sottolinea anche il problema di avere “tre aeroporti in questa regione” e spiega che “per quanto riguarda il sistema aeroportuale, siamo partiti da una situazione pesante, con due societa' in curatela fallimentare, le vicende della Sacal le conoscete, ma abbiamo dato con gli altri soci un nuovo assetto alla societa', aggiudicataria anche delle concessioni per Reggio e Crotone, gettando "Crotone deve essere rilanciato - afferma - attivando collegamenti sin da questa stagione estiva. Non possiamo avere meno di tre aeroporti in questa regione, e per incentivare questo progetto abbiamo pubblicato il bando per il marketing per creare la convenienza per le compagnie di volo ad investire. Un altro bando sara' pubblicato prima dell'estate per l'istituzione di nuove rotte. E' questa una delle vie per concorrere alla crescita della regione considerata la crescente attenzione che c'è nei nostri confronti”.
“Vogliamo dare più dignità alle linee regionali, - precisa infine il ministro Delrio - creando le basi per lo sviluppo dell'economia e del turismo, e dopo il completamento della Salerno-Reggio Calabria, questo sara' un altro segno di rinascita della Calabria all'insegna della legalita', della trasparenza e della buona amministrazione”.

CALABRIA: LINEA IONICA, DELRIO "PROGETTO IMPORTANTE E REALE"

Aeroporti: Oliverio, tre scali Calabria indispensabili

FS: PROTOCOLLO MIT, RFI, E REGIONE CALABRIA, VIA A INVESTIMENTI LINEA IONICA



( Giuseppe Schifini / 18.05.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata


time
0.062s