Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3169 - giovedì 25 maggio 2017

Sommario
- Bonaccini: ripartiti fondi per politiche giovanili, sangue e diritto allo studio
- Tar del Lazio boccia una nomina su quattro dei Direttori super-musei
- XVI giornata nazionale del sollievo: "Gerbera d'oro 2017" alla Lombardia
- XVI Giornata nazionale del sollievo: 135 eventi sul territorio
- P.A.: Conferenza Stato-Regioni approva direttiva sul lavoro agile
- Garavaglia: riordino giochi, rinvio concordato in Conferenza Unificata

+T -T
Garavaglia: riordino giochi, rinvio concordato in Conferenza Unificata

(Regioni.it 3169 - 25/05/2017) “E' un rinvio concordato, chiesto dal Governo ma nei fatti concordato”. Così il coordinatore al Bilancio della Conferenza delle Regioni, Massimo Garavaglia, commenta il nuovo rinvio del riordino del gioco pubblico in Conferenza Unificata.
Garavaglia spiega che in materia di giochi al pubblico “c'è la sentenza della Corte Costituzionale e bisogna valutare tutto alla luce della sentenza, è chiaro che è cambiato lo scenario. La riduzione delle slot prevista dal documento del Governo è comunque una cosa positiva”.
“Il rinvio dei giochi dall'ordine del giorno di oggi della Conferenza Unficata – spiega il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta - va interpretato come un ulteriore volontà del Governo di non lasciare nulla di intentato per arrivare ad una intesa”.
“È necessario, a questo punto, - aggiunge Baretta - che prevalga una valutazione
complessiva delle proposte in campo ed una disponibilità concreta a soluzioni di merito tecnicamente coerenti con gli obiettivi di ridurre l'offerta di gioco, in particolare dei punti gioco”.
Per Baretta “la presentazione dell'emendamento che riduce di oltre il 30% le slot è un atto di coerenza annunciato da tempo in Conferenza”.
Viviana Beccalossi, assessore della Regione Lombardia al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana, delegata dal presidente Maroni a trattare il tema della ludopatia, afferma di non poter “accettare che la nostra legge, approvata all'unanimità dal Consiglio regionale, venga cancellata con un colpo di spugna. Ancora una volta non può passare il principio che la Lombardia sia penalizzata, e con lei tutti i suoi cittadini, solo per il fatto di aver agito in maniera virtuosa e prima di tutte le altre Regioni”.
“Per quanto ci riguarda - rileva Beccalossi - continueremo a cercare punti di accordo, ben consapevoli però che ora dalla nostra parte c'è anche una recentissima sentenza della Corte Costituzionale che rafforza il ruolo e la posizione delle Regioni che legiferano sulla ludopatia”.

 





( gs / 25.05.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top