Header
Header
Header
         

Regioni.it

n. 3188 - venerdì 23 giugno 2017

Sommario
- Emergenza siccità: Rossi, situazione drammatica per l'agricoltura
- Tagli alle associazioni regionali degli allevatori
- Inps: primo quadrimestre 2017 mezzo milione di assunzioni
- Consiglio dei ministri del 22 giugno: esaminate alcune leggi regionali
- Atti della Conferenza Stato-Regioni del 25 maggio
- Atti della Conferenza Unificata del 25 maggio

+T -T
Tagli alle associazioni regionali degli allevatori

Chiedono riunione commisione Agricoltura Conferenza Regioni Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Lombardia

(Regioni.it 3188 - 23/06/2017) I tagli decisi dal Mipaaf (ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali) determinano “una compartecipazione finanziaria insostenibile per le Regioni”. Sale la protesta del settore della zootecnia per il taglio ai fondi degli allevatori. Si tratta nello specifico del taglio da 22,5 a 7 milioni di euro delle risorse destinate dal ministero alle associazioni degli allevatori.
Gli assessori regionali all'agricoltura di Piemonte ed Emilia Romagna, Giorgio Ferrero e Simona Caselli, hanno inviato una lettera al coordinatore della Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni, Leonardo di Gioia, perché chieda un incontro urgente al ministro Maurizio Martina sui tagli ai contributi delle ARA - le associazioni regionali degli allevatori - che, se effettuati, metterebbero in grave difficoltà il settore.
In particolare si fa riferimento ai tagli che sarebbero stati decisi in Conferenza Stato-Regioni, i due assessori regionali affermano che “tale situazione, conosciuta a circa metà anno, rende praticamente inevitabile un drastico ridimensionamento delle attività delle ARA e di tutte quelle iniziative che si sono incardinate nel corso degli anni per la valorizzazione, promozione e qualità del latte, dei formaggi e della carne a totale vantaggio dei nostri consumatori". Per questo è necessario "un imprescindibile reintegro dei fondi" da parte del governo e concordare un urgente incontro della Commissione con il ministro Martina per lavorare in questa direzione.
Anche le regioni Veneto e Lombardia si dicono contrarie al provvedimento, che secondo il Veneto mette a rischio “la sopravvivenza stessa dell'Arav, - spiega l'assessore veneto all'Agricoltura Giuseppe Pan - l'Associazione regionale allevatori del Veneto, che svolge la fondamentale attività dei controlli funzionali e la tenuta dei registri genealogici, indispensabili per il miglioramento genetico delle razze bovine”. “Il Veneto è la seconda regione – afferma Pan - per la zootecnia da latte con tremila allevamenti e 1,146 milioni di tonnellate prodotte", continua Pan, annunciando che chiederà la convocazione della commissione Politiche agricole sull'argomento, “puntando su un nuovo programma di controlli funzionali che porti al ripristino dell'originaria dotazione”. Lo stesso chiede l'assessore di Regione Lombardia all'Agricoltura, Gianni Fava, sollecitando sempre la “convocazione di una Cpa dedicata all'argomento, chiamata a esprimersi su un nuovo programma di controlli funzionali 2017 predisposto dal ministero, nella denegata ipotesi in cui non si giungesse al ripristino dell'originaria dotazione”. Fava ricorda come la decurtazione da 22,5 milioni a 7 milioni di euro, “trae origine da una intesa formalizzata in data 23 febbraio in sede di Conferenza Stato-Regioni”.
“Dal 23 febbraio, data in cui si è conosciuta la decisione dl ministero che, con 10 miliardi di tagli lineari, ha imposto alle Regioni la riduzione del 72% di tutti i capitoli di spesa - afferma Fava - altri ministri ed altri coordinatori si sono impegnati per ripristinare i fondi attraverso diverse modalità di finanziamento, vedi l'esempio sul reintegro dei fondi del Welfare ad opera del ministro Poletti”.
Infine l'assessore all'Economia, Crescita e Semplificazione della regione Lombardia, Massimo Garavaglia, spiega che “i tagli alle Regioni nell'anno in corso superano i 10 miliardi - sottolinea Garavaglia - e riguardano fondi destinati alle Politiche agricole, ma anche alla non autosufficienza, ai libri di testo, al sostegno affitti e ad altro ancora. Non è certamente piacevoli subirli, ma la scelta è del Parlamento, che, a monte, ha deciso di togliere alle Regioni 10 miliardi, di cui 8 alla Sanità, anche se poi nei giorni scorsi tutti si compiacevano dei 30 miliardi di tagli alla spesa pubblica, che comprendono proprio anche quelli alle Regioni”. “A fronte di questo alcuni Ministeri hanno pensato di rivedere la propria posizione - spiega Garavaglia -: è il caso del Dicastero guidato dal ministro Poletti che, anche alla luce dei molti problemi segnalati proprio dalle Regioni, e dalla Lombardia in particolare, ha recuperato 212 milioni per ridurre il taglio ai Fondi per le Politiche Sociali”. "Se il ministro Martina facesse altrettanto - conclude Garavaglia - risolverebbe il problema".

[Lombardia] ZOOTECNIA, GARAVAGLIA: CARRA E ALLONI NON SONO INFORMATI,NEL 2017 A REGIONI IMPOSTI 10 MLD DI TAGLI

[Lombardia] TAGLI ZOOTECNIA, FAVA : VIA DI GIOIA E SUBITO CPA IN CONFERENZA DELLE REGIONI

[Veneto] ZOOTECNIA. TAGLI MINISTERIALI AD ASSOCIAZIONI ALLEVATORI. ASSESSORE VENETO: “CHIEDERO’ IL RIPRISTINO DELLA DOTAZIONE ORIGINARIA”

[Lombardia] ZOOTECNIA, GARAVAGLIA: CARRA E ALLONI NON SONO INFORMATI,NEL 2017 A REGIONI IMPOSTI 10 MLD DI TAGLI

[Lombardia] ZOOTECNIA, FAVA A MIPAAF: O MARTINA E DI GIOIA SAPEVANO DEI TAGLI O GOVERNO NON LI HA INFORMATI APPOSTA

[Lombardia] MIPAAF TAGLIA IL SOSTEGNO AGLI ALLEVATORI, FAVA: INDIGNATO, IERI NESSUNA COMUNICAZIONE DA MARTINA E DI GIOIA.ZOOTECNIA CONDANNATA

[Emilia - Romagna] Agricoltura. Gli assessori regionali Caselli (Emilia-Romagna) e Ferrero (Piemonte) chiedono al Governo il "reintegro dei fondi per il sistema allevatori"

[Fondo Lavoratori Agroindustria] Allevatori. Ancora tagli, così il sistema fallisce a rischio centinaia di posti di lavoro - 22.06.2017

( Giuseppe Schifini / 23.06.17 )
Regioni.it

Il periodico telematico a carattere informativo plurisettimanale “Regioni.it” è curato dall’Ufficio Stampa del CINSEDO nell’ambito delle attività di comunicazione e informazione della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Proprietario ed Editore: Cinsedo - Centro Interregionale Studi e Documentazione
Direttore responsabile: Stefano Mirabelli
Capo redattore: Giuseppe Schifini
Redazione: tel. 064888291 - fax 064881762 - email redazione@regioni.it
via Parigi, 11 - 00185 - Roma
Progetto grafico: Stefano Mirabelli, Giuseppe Schifini
Registrazione r.s. Tribunale Roma n. 106, 17/03/03

Conferenza Stato-Regioni
Conferenza Stato-Regioni

Conferenza delle Regioni e Province autonome
Conferenza delle Regioni

Conferenza Unificata (Stato-Regioni-Enti locali)
Conferenza Unificata



Go To Top